Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ripartenza: Mirandola decide esenzione COSAP e riduzione TARI

MIRANDOLA – Prima la sospensione dei tributi in scadenza. Quindi l’IMU, per la quale il Comune ha predisposto il pagamento al 30 settembre prossimo senza sanzioni, né interessi per quanti causa Covid-19, hanno registrato difficoltà economiche. Ora la TARI e la COSAP. Si allunga la lista delle agevolazioni messe a punto dall’Amministrazione comunale col fine di andare incontro alle necessità e richieste di cittadini ed imprese. “Abbiamo provveduto per sostenere le attività imprenditoriali rimaste chiuse durante l’emergenza sanitaria – evidenzia il Sindaco di Mirandola Alberto Grecoriconoscendo loro una riduzione della TARI di tre mesi; mentre diminuzioni in bolletta sono previste anche per i cittadini già in situazione di disagio economico. L’esenzione per tutto il 2020 della COSAP invece è stata estesa a tutto il territorio comunale.”

Ma è l’Assessore alle Politiche economiche del Comune di Mirandola, Giuseppe Forte ad a spiegare nel dettaglio i motivi che hanno portato al provvedimento. Col D.P.C.M del 31 gennaio 2020, tiene a precisare è stato dichiarato fino al 31 luglio 2020, lo stato di emergenza. Successivamente, diversi provvedimenti governativi hanno disposto la chiusura forzata di molte attività economiche. A seguito di ciò, l’Autorità di Regolazione per l’Energia, Reti e Ambiente (ARERA) ha previsto una serie di riduzioni di pagamento data la minor produzione di rifiuti conseguente alla chiusura forzata. L’Autorità ha inoltre previsto la facoltà di introdurre agevolazioni tariffare per le utenze domestiche economicamente svantaggiate, anticipando di fatto l’applicazione del bonus sociale rifiuti previsto dall’art. 57-bis, del d.l. n. 124 del 2019, alle stesse condizioni richieste per l’accesso ai bonus già disciplinati per i settori gas, idrico ed elettrico.

Le attività imprenditoriali sul territorio comunale che beneficeranno delle riduzioni sono quelle riconducibili alle categorie di cui sia stata disposta la sospensione e la successiva riapertura, a seguito di provvedimenti governativi o degli enti territoriali; per queste è prevista una riduzione della parte variabile della tariffa mediante la riduzione dei coefficienti di produzione. “Per queste imprese – chiarisce Forte – la delibera attribuisce all’Ente territorialmente competente il compito di individuare i giorni di chiusura su cui applicare il fattore di correzione alla quota variabile. Dato l’obbligo di portare a zero la quota variabile della tariffa per il periodo di chiusura dell’attività d’impresa, l’Amministrazione ha applicato la riduzione della parte variabile, pari a circa 27.500 euro. Inoltre ha deciso, sempre con col fine di agevolare le attività imprenditoriali, per la riduzione della parte fissa – che incide, utile ricordarlo nella TARI per l’83% del totale – finanziando il costo per oltre 116mila euro. Le utenze non domestiche soggette a sospensione e che beneficeranno del provvedimento sono risultate essere 650. Per quanto riguarda le utenze domestiche in situazione di disagio economico dovuto a Covid il costo finanziato da parte del Comune è di complessivi 12.425 euro. Si tratta cittadini che già accedono al bonus sociale disciplinato per idrico elettrico e gas.”

“Questa manovra finanziaria che ammonta a circa 156mila euro – tiene a rimarcare Forte – rappresenta un aiuto concreto che l’Amministrazione comunale ha riconosciuto alle utenze domestiche e non domestiche. La riduzione del 25% della parte variabile della tariffa secondo le disposizioni di ARERA, e sempre del 25% della parte fissa della tariffa, corrisponde ad uno sgravio in bolletta di tre mesi. Un lasso temporale di circa 90 giorni, di gran lunga superiore alla riduzione minima obbligatoria prevista e, importante, al periodo dell’effettivo stop imposto a queste aziende, collocabile tra i 60 e 70 giorni. Si tratta di un intervento, deciso ed energico che si è reso necessario per sostenere le attività penalizzate e così aiutarle nella ripartenza.”

E poi l’esenzione della COSAP: prima alle sole attività del centro storico di Mirandola ed ora estesa a tutto il territorio comunale. “Anche in questo caso – riprende e conclude Forte – abbiamo ritenuto necessario, al fine di salvaguardare quella parte di tessuto economico mirandolese formato da tante piccole e piccolissime imprese (molte delle quali pubblici esercizi) e dar loro una boccata concreta di ossigeno, di prevedere l’esonero dalla COSAP per tutto il 2020 per le occupazioni di suolo pubblico sia permanenti che temporanee.”

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Paolo Saletti ha condiviso sul proprio profilo Facebook un incontro curioso e inaspettato avvenuto durante un sopralluogo alle Meleghine[...]
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Intervista all'autore di Camposanto de "Nel giardino della salamandra" e "Naamah"[...]
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Si è messa in proprio come consulente di immagine lasciando il posto da dipendente: l'esperta di lavoro Francesca Monari l'ha intervistata[...]
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono stati immortalati in tutta la loro bellezza da Raffaele Gemmato mentre facevano sosta nella Bassa nel loro lungo volo verso Sud[...]
    Unimore nella classifica Times Higher Education 2021
    Unimore nella classifica Times Higher Education 2021
    l giudizio complessivo della rivista britannica assegna all’ateneo emiliano una posizione di classifica compresa tra 401 e 500 a livello mondiale[...]
    Anime Manga, a Modena la mostra con le storie di maghette, calciatori e robottoni
    Anime Manga, a Modena la mostra con le storie di maghette, calciatori e robottoni
    Fondazione Modena Arti Visive ospita dal 12 settembre al 10 gennaio[...]
    Bronzo per il sanfeliciano Francesco Calì al campionato italiano Juniores su strada
    Bronzo per il sanfeliciano Francesco Calì al campionato italiano Juniores su strada
    Per Francesco, la conferma di un ottimo stato di forma a una settimana dalle ottime performance fatte registrare al Giro del Friuli[...]
    "21 lettere": la scommessa controcorrente della casa editrice indipendente di Soliera
    "21 lettere": la scommessa controcorrente della casa editrice indipendente di Soliera
    Fondata da Alberto Bisi, propone sei titoli l'anno, una copertina scevra da inutili descrizioni e trame, un logo in negativo e temi tra i più disparati[...]