SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Concordia, la “guerra delle farmacie”, il sindaco spiega cosa succede

concordia_farmacie_piazza_roma“Farmacie a Concordia, come siamo arrivati a questo punto?”. Intitola così il suo intervento a il sindaco del comune sulla Secchia, Carlo Marchini. Il primo cittadino interviene per dirimere una questione che sta diventando annosa: la  collocazione delle farmacie. Dopo il terremoto le tre farmacie del paese sono state concentrate tutte in piazza Roma, una vicina all’altra.
Ora a due farmacie far il Comune “ordina” di rientrare nella sede originaria, in via della Pace. Strada che però al momento è ancora chiusa dopo il terremoto: ed è guerra di ricorsi. Ecco cosa spiega il sindaco.

“FARMACIE A CONCORDIA: COME SIAMO ARRIVATI A QUESTO PUNTO?

Poiché è giusto che ognuno possa farsi un’opinione su quella che è stata definita “la guerra tra le farmacie di Concordia” tenterò di riassumere come sono andate le cose cercando di essere il più semplice possibile, anche a scapito dell’assoluta precisione. Ciò che mi interessa è che ognuno possa comprendere tutti i passaggi che si sono susseguiti, in modo da poter esprimere un giudizio informato.

Tutto gira intorno ad una legge che impedisce alle farmacie di collocarsi a meno di 200 metri l’una dall’altra e le obbliga ad insediarsi nella loro pianta organica, cioè nell’ambito del territorio loro assegnato. Legge peraltro fortemente sostenuta dalle farmacie.
All’indomani del terremoto convocammo medici e farmacisti per condividere assieme a loro la proposta di costituire in Piazza Roma un “Polo farmaceutico e sanitario”, ritenendo che ciò avrebbe consentito a tutti i cittadini di trovare agevolmente risposta ai bisogni legati alla loro salute. In quegli incontri non vennero espressi pareri contrari.
Nel mese di giugno la Giunta Regionale dell’Emilia Romagna di fatto ratificò tale decisione.
Nel mese di luglio 2012 la farmacia Belli promosse un ricorso al TAR, di fatto per ottenere che venissero rispettate le distanze di 200 metri e le rispettive piante organiche delle farmacie. Successivamente giunsero al sindaco ulteriori due istanze per la ricollocazione (spostamento) delle Farmacie Rossi e Cavazza. Tali ricorsi sono ancora pendenti, con ciò che potrebbe comportare per il Comune se trovasse accoglimento in sede giudiziaria.
Non assecondai tali istanze anche perché, essendo tutti i medici in Piazza Roma era facile prevedere che una decisione del genere avrebbe comportato uno svantaggio competitivo verso le altre due farmacie.
Il TAR, non accogliendo l’istanza di sospensiva del ricorso di Belli, di fatto riteneva fondate le nostre decisioni.
Ad agosto 2013 convocai le tre farmacie comunicando loro che, una volta venuto meno il Polo Farmaceutico con il ritorno dei medici nelle proprie sedi, non sussistevano più le ragioni per derogare alla legge e quindi la Farmacia Rossi e la Farmacia Cavazza avrebbero dovuto trovare (come tutte le altre farmacie del cratere le cui collocazioni non hanno causato nessun tipo di querelle) una sistemazione nell’ambito della pianta organica e nel rispetto dei 200 metri previsti dalla legge. In assenza di una soluzione condivisa tra le farmacie la necessità di imporre il rispetto della normativa si concretizzò con la mia ordinanza dell’ottobre 2013.

Tale ordinanza venne impugnata davanti al TAR dal dr. Rossi e dalla dr.ssa Cavazza. La richiesta di sospensiva è stata rigettata dal TAR per entrambi i ricorsi. La sentenza, anche in questa circostanza, delinea la correttezza dell’operato dell’Amministrazione comunale. 
Preciso che da diversi mesi ho richiesto e ottenuto la collaborazione dei competenti responsabili della Regione Emilia Romagna, dell’AUSL, di Federfarma e dell’Ordine dei farmacisti.

Ringrazio tutti della loro collaborazione ed in particolare Federfarma che mi è stata sempre vicina nel tentativo di disinnescare una vicenda assurda e di far prevalere la ragionevolezza, evitando soluzioni traumatiche. Credo di poter dire che a fronte di tanti tentativi non siamo riusciti a comporre la situazione come avremmo auspicato.

Ora le due farmacie si sposteranno; la farmacia Cavazza riaprirà tra qualche giorno; per la farmacia Rossi sarà necessaria qualche settimana in più. Nonostante le sentenze favorevoli, delle quali devo comunque tener conto, non considero questa una vittoria. Al contrario, soprattutto dal punto di vista personale, la considero una sconfitta per gli strascichi polemici, per la sospensione di attività, per i dipendenti che, assolutamente incolpevoli ne subiranno il danno.
Il Sindaco
Carlo Marchini

Rubriche

Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Multata perchè, mentre puliva, dell'acqua finì in strada. Ora va in televisione
    Una sigora di Bomporto chiede giustizia per quel che le è accaduto loscorso febbraio[...]
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Si levano urla dal cimitero: uomo rimasto chiuso dentro chiede aiuto
    Allarme in paese per il via vai di lampeggianti blu nella notte[...]
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Un urlo squarcia la notte a Finale Emilia. Nessuna violenza, solo pene d'amore
    Brusco risveglio per tanti finalesi nella notte tra mercoledì e giovedì attorno alle 3 del mattino[...]
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Per la giornata del donatore arriva il gelato al gusto Avis
    Davanti alla gelateria che lancia l'iniziativa ci saranno i volontari dell’associazione a fare informazione[...]
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Il mistero della scritta in latino comparsa sulla ciclabile
    Si tratta di una epigrafe vergata su una tavola di legno piantata sul terreno[...]
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    Pensano sia un allarme a tenerli svegli, invece è il canto dell'assiolo
    È il piccolo rapace cantato nella celebre poesia di Giovanni Pascoli[...]
    Stop a barbecue, fuochi e grigliate ai Laghi Curiel
    Stop a barbecue, fuochi e grigliate ai Laghi Curiel
    Più sicurezza, maggior decoro e riqualificazione. Sanzioni a partire dal 1° luglio [...]
    Il romanzo moderno? Si scrive e si legge su Facebook
    Il romanzo moderno? Si scrive e si legge su Facebook
    Simonetta Calzolari sta pubblicando un romanzo storico a puntate sul popolare social network[...]
    Libro rubato a Ravarino ritrovato a Quarto Flegreo
    Libro rubato a Ravarino ritrovato a Quarto Flegreo
    Era finito nella spazzatura a più di 600 chilometri di distanza. Ma ha trovato chi se ne prenderà cura[...]
    Due piccoli falchi pellegrini nel nido sulla Ghirlandina - LE FOTO
    Due piccoli falchi pellegrini nel nido sulla Ghirlandina - LE FOTO
    Non raccoglierli se cadono ma a rivolgersi al Centro di recupero fauna selvatica “Il Pettirosso”[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: