Pressione alta, come trattarla con metodi naturali

La pressione alta è una patologia che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, in Italia sono affetti il 33% degli uomini ed il 31% delle donne. Queste persone sono trattate con terapie farmacologiche diverse, dai famosissimi diuretici, uno per tutti il Furosemide, agli ACE inibitori es. il Ramipril ed agiscono sulla pressione sanguigna anche i calcio antagonisti come il Diltiazem o la Nifedipina.
Tutte queste molecole sono FARMACI DA UTILIZZARE DOPO UN CONSULTO CON IL PROPRIO MEDICO DI FAMIGLIA O CON UN CARDIOLOGO. Non sono assolutamente farmaci da utilizzare senza il parere del medico.

Se la pressione è leggermente alta (appena sopra i 120 mmHg la massima e appena sopra gli 80 mmHg la minima) e lo è in maniera costante oppure per cause ignote ci sono picchi pressori casuali, allora si può pensare di utilizzare prodotti fitoterapici che contengano IBISCO od OLIVO.

Andando ad analizzare l’Ibisco, storicamente, è una pianta che viene utilizzata per le sue proprietà diuretiche. Ultimamente sembra che abbia anche una efficacia sul sistema renina–angiotensina, così come gli ACE Inibitori. La parte della pianta utilizzata sono i fiori rossi essiccati dell’Hibiscus Sabdariffa. L’Ibisco è una pianta ricca di funzionali tra cui tannini, glicosidi e flavonoidi sono ottimi antiossidanti ed hanno una funzione utile al microcircolo, i fitosteroli hanno una azione positiva sul controllo dei livelli di colesterolemia, vitamina C ottima come antiossidante e utile per rafforzare le difese immunitarie. L’azione principale rimane comunque quella diuretica e vasodilatatoria periferica.

L’altra pianta molto utilizzata nelle terapie antiipertensive naturali è l’Olivo. La parte della pianta utilizzata è la foglia, che sembra avere una attività diuretica e vasodilatatoria periferica. Questa azione è dovuta al rilassamento della muscolatura vasale periferica. Uno studio condotto su pazienti ipertesi ha dimostrato che alti dosaggi di estratto di ulivo (1.6 g giornalieri) abbiano portato ad un abbassamento della pressione sanguigna. Questo però ha causato un leggero aumento dei livelli di glicemia. Spesso queste situazioni di pressione leggermente alta o picchi pressori importanti apparentemente senza cause precise, potrebbero essere dovute a periodi di intenso stress della persona.

Quando parlo con i miei clienti, faccio l’esempio di un manager che NON soffre di ipertensione ma che dovendo presentare un progetto a scadenza, lavora 20 ore al giorno ed è perennemente sotto pressione. In questo periodo la pressione sale a causa dello stress da lavoro . Una volta terminato il progetto, la pressione torna a livelli normali. Ecco in questi casi una integrazione con Olivo ed Ibisco può essere utile per contrastare l’effetto ipertensivo del momento.

Una pianta spesso associata alla terapia antiipertensiva naturale è il Biancospino, che può essere definito una “benzodiazepina” naturale. La pianta del Biancospino o Crategus Oxyacantha è ricca in flavonoidi, che sono i responsabili dell’azione simil-benzodiazepinica. Importante: il Biancospino NON PROVOCA sonnolenza, potrete fare qualsiasi cosa vogliate fare, anche guidare.

Ricordatevi allora di questa tre piante: Olivo, Ibisco e Biancospino.

Un saluto Dott. Luca Bompani

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchI bimbi delle elementari di Mirandola salutano il presidente Mattarella
    • WatchLorena Morselli a "I fatti vostri"

    Curiosità

    Sulla corsa di bici Ferrara-mare "buontemponi" disseminano puntine da disegno
    Sulla corsa di bici Ferrara-mare "buontemponi" disseminano puntine da disegno
    La testimonianza di un ciclista di Mirandola che era presente all'avvenimento[...]
    La Filarmonica di Novi suona in piazza a Firenze. Con il sindaco al clarinetto
    La Filarmonica di Novi suona in piazza a Firenze. Con il sindaco al clarinetto
    Enrico Diacci anche dopo l'elezione a primo cittadino non ha dismesso l'impegno nella Filarmonica e la segue nei tour[...]
    Festa sospesa sulla Panaria, 100 persone fatte spostare a Bologna
    Festa sospesa sulla Panaria, 100 persone fatte spostare a Bologna
    I Carabinieri interrompono l'evento che aveva attirato nella Bassa gente da tutta Italia e anche oltre[...]
    Vende esche e mulinelli da pesca su Facebook, ma è una truffa
    Vende esche e mulinelli da pesca su Facebook, ma è una truffa
    Spedita solo una scatola vuota a casa dei malcapitati che - è proprio il caso di dirlo - abboccavano alla trappola[...]
    L'uomo delle bici di San Felice ha l'anima punk. E sfonda in Giappone
    L'uomo delle bici di San Felice ha l'anima punk. E sfonda in Giappone
    Sono gli Stompin' Mad Bats, i "Pipistrelli pazzi che non stan mai fermi", ragazzi della Bassa che vent'anni fa lasciarono in sospeso un discorso[...]
    Per Vasco Rossi si anticipano i saldi a Modena
    Per Vasco Rossi si anticipano i saldi a Modena
    Sono previste vendite promozionali sabato 24 giugno, giovedì 29 e venerdì 30 giugno[...]
    Standing Ovation: per suonare sul palco di Vasco scelti i 12 finalisti
    Standing Ovation: per suonare sul palco di Vasco scelti i 12 finalisti
    Sono dieci emiliani, un astigiano e un torinese i 12 semifinalisti selezionati tra le oltre 70 candidature al contest per giovani artisti promosso dal Comune di Modena[...]
    Sposi in risciò in giro per Carpi
    Sposi in risciò in giro per Carpi
    Sposi in risciò in giro per Carpi questo pomeriggio. Non un'attrazione da inizio di Notte bianca ma un matrimonio vero, quello di Greta e Matteo Casalgrandi[...]
    Il Papa in visita dal presidente della Repubblica, ci sono anche i bimbi mirandolesi - FOTO
    Il Papa in visita dal presidente della Repubblica, ci sono anche i bimbi mirandolesi - FOTO
    Vuoi pubblicare la tua foto di questa giornata? Inviala a redazione@sulpanaro.net. O mettila nei commenti. sarà pubblicata[...]