Arrivano poltrone e divano per la sala d’attesa del Comune di Finale ma… è proibito sedersi

Arrivano poltrone e divano per la sala d’attesa del Comune di Finale ma… è proibito sedersi. E’ la situazione che si sono trovati davanti in questi giorni i cittadini che si mettevano in fila per i servizi del Comune nella sede al Maf, alla periferia della città.

Sono infatti stati sistemati in quella che dovrebbe essere la sala d’attesa, spazio tra le scale, l’ascensore e gli uffici, appunto, bellissimo mobilio d’epoca. 

Si tratta di mobili recuperati dai magazzini comunali ed esposti in bella vista, ma di cui è stato proibito l’uso. Sopra di essi, infatti, campeggia la scritta: “Vietato sedersi” (su divano e sedie) e “Vietato appoggiare qualunque cosa (sul tavolo).

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La situazione nel resto della sala d’attesa non è migliore. L’ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta, come spiegano altri cartelli. 

“Sono rimasta senza parole – racconta su Facebook una cittadina che l’altro giorno ha visto il nuovo allestimento – Mi sono recata in un ufficio del Maf, non ero la sola ad aspettare, c’erano altre persone, fra le quali due in stato di gravidanza,ed un signore anziano, con difficoltà deambulatorie .punto uno ascensore fuori servizio, per me non è stato un gran problema, per fortuna cammino sono in buona salute e preferisco fare le scale,ma sarà stato più difficoltoso per l’anziano .Mentre aspettavo di entrare nell’ufficio ho realizzato che è stato cambiato il mobilio di quella che dovrebbe essere una sala di attesa. Francamente un tavolo stupendo con un divanetto che piacerebbe avere in casa mia .Mi complimento veramente tanto con chi ha pensato di rendere questo spazio così bello,rispetto a quanto aveva fatto la precedente Amministrazione. Loro avevano messo solamente qualche sedia e tavolo anche a misura di bimbo, arredi allegri e funzionali. Invece ora se aspetti il tuo turno per entrare ti allieti gli occhi. Saranno state felici le due signore in gravidanza con prole al seguito ed il nonnino che dopo la sgambata per le scale si è trovato davanti questo spettacolo …”

Il commento di Pierpaolo Salino, consigliere comunale Lista Civica per Finale

“Non avere un ascensore funzionante in Municipio è quasi da non credere. Gli uffici comunali dovrebbero essere accessibili a tutti i cittadini, compresi quelli che sfortunatamente hanno problemi di mobilità. Sono mesi che l’ascensore non va. Per quale motivo è fermo? E se è fuori servizio perchè viene usato lo stesso?”

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]