SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

“Pensioni d’oro, la grande illusione” – Editoriale di Andrea Lodi

Foto Andrea 12-9-14di Andrea Lodi*

Il primo semestre del 2014 non è iniziato bene per i nostri parlamentari. Sono stati infatti chiamati a “legiferare” in materia di riforma delle pensioni, o meglio, ad affrontare il delicato tema delle cosiddette “pensioni d’oro”.

Innanzitutto chiariamo che nel nostro Paese pare che il 15,8% della popolazione abbia raggiunto lo status di “povero” e che una pensione su due non supera i 1.000 euro mensili. Precisiamo inoltre che pare ci siano più di 7 milioni di italiani che percepiscono una pensione da fame (attorno ai 500 euro mensili), a seguito del sistema cosiddetto contributivo, mentre altri privilegiati, la cui pensione viene erogata secondo il “vecchio” sistema retributivo, prelevano agli entri previdenziali somme ben superiori a quelle che hanno versato durante il periodo lavorativo, fino ad arrivare al caso limite del siciliano Felice Crosta, che dopo pochi mesi a capo dell’Agenzia per i rifiuti è andato in pensione alla modica cifra di 41 mila euro mensili, ovvero 1.400 euro al giorno (la Corte dei Conti ha deciso di “alleggerire” l’assegno annuale di Crosta ad “appena” 219 mila euro).

Sempre rimanendo in Sicilia, che più che un’isola sembra una grande voragine dove confluiscono fiumi di danaro in maniera assolutamente ingiustificabile, nel 2012 la Regione Sicilia ha sfornato ben 365 baby pensionati con assegni da quasi 7mila euro mensili, con l’aggiunta, oltretutto, che c’è chi, dopo la pensione, torna a lavorare come esperto o come assessore: tutto a spese dei contribuenti.

Tornando a Roma, che cosa è accaduto esattamente nel Parlamento italiano ?

E’ accaduto che la maggioranza dei parlamentari ha bocciato la proposta della “fratella d’Italia” Giorgia Meloni, di stabilire un tetto massimo, fissato sui 5.000 euro mensili, oltre il quale calcolare i contributi previdenziali versati e, qualora questi non fossero corrispondenti all’effettiva pensione erogata, di tagliare la parte eccedente il tetto dei 5.000 Euro. I soldi risparmiati sarebbero dovuti servire ad aumentare poi le pensioni minime e quelle di invalidità.

Ma chi sono i “pensionati d’oro” ?

Dal punto di vista numerico sono ben centomila i super-pensionati italiani, che costano al sistema ben 13 miliardi di euro all’anno. Dati che sono stati resi noti dal sottosegretario al Welfare, Carlo Dell’Aringa, rispondendo in commissione Lavoro della Camera a un’interrogazione di Deborah Bergamini (Pdl), che afferma: “I dati che ho ricevuto dal Ministero del Lavoro dimostrano quanto sia urgente un intervento sulle cosiddette pensioni d’oro. Questi numeri dimostrano tutta la portata distorsiva di quel criterio retributivo dal quale ci stiamo fortunatamente allontanando grazie alle riforme pensionistiche degli ultimi anni – che continua – è evidente che il tema coinvolge una questione di equità e di coesione sociale non più trascurabile dalle istituzioni, specialmente in un momento di grave crisi economica e di pesanti sacrifici per tutti”.

Ecco i nomi.

Al vertice della Top-Ten troviamo Mauro Sentinelli, ex dirigente Telecom, che percepisce una pensione mensile di euro 91.337,18. Dal 2° al 4° posto entriamo nella fascia 60.000-51.000 euro, dove troviamo, ad esempio, Alberto De Petris, ex dirigente Telecom. Dal 5° al 10° posto entriamo nella fascia dei 40.000 euro, dove troviamo, tra i più,Vito Gamberale, ex AD di F2i, Alberto Giordano, ex dirigente Cassa di Roma e Federico Imbert, ex dirigente JP Morgan.

Conclusione

Una equilibrata redistribuzione dei fondi pensionistici, permetterebbe al Paese, da un alto di aumentare le pensioni minime, portandole ad una soglia di “sostenibilità”, dall’altro di ridurre l’età pensionabile, il ché darebbe anche un consistente contributo all’occupazione. Maurizio Landini, segretario Fiom, ci ricorda che una delle strategie adottate dai tedeschi, a parziale risoluzione del problema della disoccupazione, è stata quella di “ridurre l’età pensionabile da 67 a 63 anni, mentre in Italia – continua – per trecentomila persone è aumentata l’età per andare in pensione e guarda caso quasi di trecento mila sono aumentati i livelli di disoccupazione”.

Ricordiamo che in Italia, secondo quanto disposto dalla Legge di Stabilità approvata poco prima di Natale, per i lavoratori dipendenti o autonomi e per le lavoratrici del settore pubblico, la quota è fissata a 66 anni e tre mesi; per le lavoratrici del settore privato la quota si abbassa a 63 anni e 9 mesi; infine, le lavoratrici autonome avranno come tetto 64 anni e 9 mesi.

 

 

* Andrea Lodi, originario di San Prospero (Mo)è aziendalista, specializzato in Pianificazione Strategica. Docente e consulente per conto di imprese private, enti di formazione, associazioni di categoria, organizzazioni NO PROFIT, società di consulenza ed università. Giornalista economico, dal gennaio 2009 curo “Economix“, la rubrica economica di PiacenzaSera.it.

www.andrealodi.it

 

Articolo tratto da Economix, rubrica economica di PiacenzaSera.it 

Rubriche

Consigli di salute
Dieta e tumori, ne parla la dottoressa Federica Felicioni
Tanti i miti da sfatare: non esite una dieta anticancro e non è vero che chi è malato debba mangiare di tutto per essere più forteleggi tutto
Glocal
L’intelligenza artificiale creerà nuovi posti di lavoro?
L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.leggi tutto
Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice
    • WatchL'arrivo del Papa a San Giacomo Roncole con la musica dei Rulli Frulli
    • WatchBomporto, presentate le barriere antinondazione

    Curiosità

    Addio a gatto Gino, il re di San Giovanni in Persiceto
    Addio a gatto Gino, il re di San Giovanni in Persiceto
    Il felino, amatissimo e molto noto, è stato investito da un'auto[...]
    La verità su Pico della Mirandola: fu ucciso dall'arsenico
    La verità su Pico della Mirandola: fu ucciso dall'arsenico
    La scoperta dopo 500 anni dalla morte del celebre umanista[...]
    Mirandola, sulla porta di casa trova un serpente lungo un metro
    Mirandola, sulla porta di casa trova un serpente lungo un metro
    Solo un grande spavento per l'uomo che l'ha trovato, ma il biacco è innocuo[...]
    Si fanno a Soliera i video Youtube di Alle Tatoo diventati virali
    Si fanno a Soliera i video Youtube di Alle Tatoo diventati virali
    Ha ospitato anche un idolo dei più giovani, il gamer GaBBoDSQ, che ha formato il tatuaggio di un suo fan[...]
    Da Finale Emilia a Tu Si Que Vales c'è Federico Tassini
    Da Finale Emilia a Tu Si Que Vales c'è Federico Tassini
    Su Caanale 5 una riduzione del grandioso spettacolo su Leonardo da Vinci che ha fatto vincere a Federico e compagni il campionato del mondo di pattinaggio[...]
    Per Skipass a Modena il trampolino più grande mai costruito in Italia
    Per Skipass a Modena il trampolino più grande mai costruito in Italia
    Svetta nell'area esterna del quartiere fieristico l'imponente trampolino, 46 metri di altezza e 130 metri di lunghezza, il più grande mai costruito in Italia[...]
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Si rompe la sedia mentre gioca a carte al bar, risarcimento da 10 mila euro
    Dovranno pagare i gestori. L'assicurazione del bar, invece, non è stata ritenuta responsabile dell'accaduto. [...]
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    Lancia il sacco di spazzatura dall'auto, il sindaco gliela riporta a casa
    "Sono venuto a restituirle quello che ha perso per strada", le ha detto[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: