Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Presunti pedofili della Bassa, Fabbri e Bargi (LN): “Da Musti dichiarazioni sorprendenti”

Fanno discutere le parole del procuratore capo di Modena Lucia Musti alla notizia della richiesta delle famiglie coinvolte nell’inchiesta sui presunti pedofili della Bassa di riaprire il processo.

Sulla questione sono intervenuti Alan Fabbri e Stefano Bargi, rispettivamente capogruppo e consigliere regionale Lega Nord, che così hanno dichiarato in una nota:

“Con stupore apprendiamo dalla stampa le dichiarazioni del pubblico ministero del tribunale di Modena, Lucia Musti relative alla tragica vicenda narrata nell’inchiesta Veleno. Sull’ipotesi di una revisione del processo Musti ha espresso pubblicamente un parere negativo parlando di “inopportunità di rimestare vicende dolorose”, nonostante all’epoca dei fatti non fosse nemmeno di istanza a Modena. A contrario noi riteniamo sia doveroso fare luce sulle responsabilità di tutti, nessuno escluso, in una vicenda che ha creato tanto dolore. E lo ribadiamo: in un eventuale processo la Regione Emilia Romagna dovrebbe costituirsi parte civile”.

“A contrario di quanto dichiarato dalla pm Musti, che si è pubblicamente espressa, a quanto pare, in senso preventivamente negativo sull’ipotesi di una revisione del processo, avanzata dall’avvocato che segue le famiglie, come consiglieri regionali eletti anche dai territori interessati, nonché come cittadini profondamente toccati dalla vicenda riteniamo opportuno e doveroso, a fronte di evidenti errori, che hanno causato dolore e sfferenze a tante famiglie, che chi ha sbagliato paghi, a tutti i livelli”, spiega il capogruppo.

“Troppe volte in Italia accade purtroppo il contrario, ma in questa vicenda sono stati coinvolti decine di minori, segnati per sempre da errori commessi da dipendenti del servizio pubblico e perpetrati per anni: non è possibile, dunque, far passare eventuali responsabilità sotto silenzio”, ribadisce Fabbri.

Per questo “come consiglieri della Lega Nord abbiamo presentato una interrogazione regionale per sapere in che modo gli operatori coinvolti siano stati chiamati rispondere di quanto accaduto o se, come risulta, siano ancora alle dipendenze del servizio socio sanitario”, aggiunge Bargi. “Ribadiamo inoltre il nostro appello alla giunta regionale dell’Emilia Romagna affinché dia  un segnale forte di vicinanza alle vittime di questa tragedia”, continua il consigliere “se le famiglie confermeranno l’intenzione di intentare causa all’Ausl e a quanti hanno commesso errori in questa vicenda, la Regione farebbe bene a costituirsi parte civile”. Infine, concludono i consiglieri “alla luce degli ingenti costi pubblici sostenuti dalla nostra comunità per questi processi chiederemo conto in dettaglio delle spese sostenute”.

Inoltre, alle parole di Lucia Musti ha risposto anche Pablo Trincia, co-autore dell’inchiesta giornalistica Veleno prodotta da Repubblica.it e che ha riacceso i riflettori sulla vicenda. Trincia risponde così sulla sua pagina Facebook:

Vorrei tuttavia ricordare alla Dottoressa Musti che:

1) Il bambino da cui sono partite tutte le accuse oggi dichiara di essersi sentito pressato e di aver probabilmente raccontato cose non vere. Questo è ciò che ci ha scritto:
“Per forza un bambino parla di fantasie, dopo 8 ore di stress, e pressione vorresti solo andare a dormire. Mi dispiace per tutta la gente buona che è stata arrestata. Fino a 3 anni fa credevo ancora a tutto quanto.
O dentro magari non capisci se è vero o no. Ma se molte cose non si riescono a ricordare dopo ci arrivi a capire che ti hanno usato come volevano, o per i loro scopi. E me ne do una colpa, perché potevo essere allontanato, ok, ma senza mettere in mezzo gente che non ci è mai c’entrata nulla in una storia montata e rimontata da mille bambini, solo con nomi differenti. E più vai avanti e più speri solo che nessuno ti venga a dare la lezione che meriti. Io è da un anno e qualcosa che ho seri dubbi su tutto. E cerco di vivere senza darci un peso eccessivo. Ma con rabbia verso la gente che mi ha usato”.

2) Il metodo con cui questi 16 bambini sono stati sottratti ai genitori (non avevano mai accusato nessuno, né detto nulla) è molto discutibile.
Così come è molto sospetto il fatto che tutti coloro che siano passati dalle stanze dei Servizi Sociali di Mirandola abbiano poi raccontato storie surreali e inverosimili.
Soprattutto quando questo fenomeno si è verificato in decine di casi analoghi in giro per il mondo, e che venga persino studiato nei manuali di letteratura scientifica.

3) La ginecologa che ha visitato le bambine abbia lasciato intendere in un’intervista di avere dei forti pregiudizi nei confronti di genitori sospettati di abusi, e abbia accusato la collega anatomopatologa Cristina Cattaneo di aver ricostruito degli imeni di bambine abusate con Photoshop (!!!!)
Questo dopo aver affermato che un imene può ricrescere e dopo essere stata pubblicamente umiliata e definita incompetente in un processo a Milano in cui aveva fatto da consulente per il PM.

Evito di elencare le altre decine di anomalie e stranezze di questa vicenda giudiziaria che sembra uscita da un libro di fantascienza.

Questo caso merita di essere ristudiato attentamente.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]