Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Rinnovati gli accordi nazionali per la produzione delle sementi foraggere e di barbabietola da zucchero

Ampliamento della superficie coltivata, innalzamento degli standard qualitativi e di tracciabilità delle produzioni, rafforzamento della collaborazione tra le parti: sono gli obiettivi del rinnovo per il triennio 2019-2021 dei contratti-quadro nazionali per laproduzione-moltiplicazione delle sementi foraggere e di barbabietola da zucchero; accordi che sono stati siglati questa mattina a Bologna, presso la sede della Regione Emilia-Romagna, dai rappresentanti di Assosementi, a nome dell’industria sementiera, e del Coams, il Consorzio che raggruppa le organizzazioni di agricoltori-moltiplicatori, alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli.

Le due intese, che interessano nel complesso oltre 40mila ettari di coltivazioni (dati Crea e Assosementi), in gran parte concentrati proprio in Emilia-Romagna, regione leader in ambito italiano ed europeo con una Produzione lorda vendibile stimata sui 120 milioni di euro, confermano gli schemi di contratto-tipo utilizzati dalle ditte sementiere per la stipula dei contratti di coltivazione con le Organizzazioni di produttori e con le singole imprese agricole, oltre a fissare tempi e modalità di pagamento, nonché precise garanzie sotto il profilo della sicurezza fitosanitaria.

“L’Emilia-Romagna- ha sottolineato l’assessore Caselli– detiene la leadership italiana nella produzione sementiera, con aziende altamente specializzate e un significativo flusso di export. Il rinnovo degli accordi conferma la validità delle politiche regionali volte a promuovere questo tipo di intese. Per il futuro bisogna puntare a valorizzare la produzione certificata e a rafforzare le relazioni di filiera, garantendo un’equa distribuzione del valore tra imprese agricole e ditte sementiere”.

Le novità dell’intesa sulle sementi di erba medica

Le novità che riguardano l’accordo quadro per le sementi foraggere sono essenzialmente due: l’adesione della principale organizzazione di produttori del comparto, la Apros di Ravenna, con conseguente allargamento dell’area geografica interessata; la riformulazione di alcuni parametri su cui basare i prezzi e la conferma di una serie di caratteristiche qualitative e tecniche (germinabilità, impurità e grado di umidità) sui quali si basa il meccanismo di premi e penalità adottato, che presenta un margine di oscillazione del 10% in più o in meno rispetto al prezzo base.

Oltre a quelli sopra indicati, potranno inoltre essere indicati nei singoli contratti e/o accordi di coltivazione ulteriori caratteristiche qualitative riferite alle singole produzioni, come ad esempio l’esenzione da specie infestanti. Per monitorare l’applicazione dell’accordo è operativo un Comitato tecnico interprofessionale in cui sono rappresentate in maniera paritetica le componenti agricola, industriale e le Regioni interessate.

Barbabietola da seme: crescono le superfici coltivate  

Per quanto riguarda la produzione di seme di barbabietola da zucchero, l’intesa innalza a 5.500 ettari la stima della superficie interessata, che si trova quasi interamente in Emilia-Romagna, territorio di eccellenza per questa coltivazione. Per il resto vengono riconfermati i contenuti del precedente accordo quadro. Nonostante il forte ridimensionamento del settore bieticolo-saccarifero in Italia, dove oggi si coltivano circa 37mila ettari di barbabietola da zucchero rispetto ai circa 120mila di 12 anni fa, il settore della moltiplicazione del seme è in espansione ed è rivolto a tutto il mercato europeo e non solo. L’alta qualità della produzione è peraltro particolarmente tutelata in Emilia-Romagna da una apposita legge e da quest’anno è operativo un sistema di georeferenziazione di tutte le coltivazioni, che concorre ad ottenere la massima purezza genetica delle sementi.

“Il rinnovo degli accordi- ha commentato Roberto Guarnieri, presidente della Sezione sementi foraggere di Assosementi, consentirà di proseguire l’ottimo lavoro finora svolto nell’ambito della filiera. In campo foraggero, dopo le ultime adesioni, l’intesa rappresenta oggi circa il 70% della produzione nazionale di seme di erba medica.

“Grazie a questo tipo di accordi- conclude Alessandro Lualdi, presidente di Coams- la collaborazione e le occasioni di dialogo tra le parti sono maggiori che in passato e questo è molto importante per trovare soluzioni a problematiche comuni come ad esempio la mancanza di prodotti che garantiscano un’adeguata difesa fitosanitaria”. Lualdi ha infine colto l’occasione per segnalare che “stiamo inoltre lavorando con Assosementi per estendere l’accordo anche alle specie ortive”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca, nell'immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.[...]
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Espone al Museo di Arte Moderna di New York, ed è sua una delle più belle copertine del New York Times. La "designer dell'informazione" si racconta a Francesca Monari[...]
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Era una "tenerina" portata a casa di amici per festeggiare il Capodanno[...]