SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Cellulari, portafogli e computer: ecco cosa perdiamo più spesso

A tanti sarà successo di smarrire o vedersi rubare un oggetto di valore, un portafoglio o un cellulare, disperando di poterlo mai più rivedere. Invece, succede più spesso di quanto non si creda che cittadini, giovani e meno giovani, si presentino alla Sede distaccata della Polizia municipale di Modena, presso la stazione delle autocorriere, per consegnare oggetti rinvenuti. La sede distaccata, per la collocazione strategica in prossimità del centro storico, è infatti ormai un riferimento sempre più consolidato per cittadini, studenti e turisti. Lo fa sapere il Comune di Modena in un comunicato stampa.

Nel corso del 2018 sono state numerose le restituzioni degli oggetti ai legittimi proprietari, talvolta ancora prima che questi avessero tempo e modo di formalizzare la denuncia, trovati da persone di tutte le età ma con lo stesso senso civico. L’ultima, in ordine di tempo, domenica 30 dicembre quando passeggiando in piazza Grande una signora novantenne ha trovato a terra un telefono cellulare, probabilmente smarrito, e si è rivolta alla sede decentrata della Municipale perché voleva “consegnare l’oggetto recuperato direttamente nelle mani di un vigile”. Attraverso lo stesso telefono, gli agenti della Municipale hanno poi inviato un messaggio tramite i social e nel giro di breve la sala operativa è riuscita a rintracciare la proprietaria, una signora alla quale il telefono è stato riconsegnato direttamente dalla pattuglia nell’arco della stessa mattinata.

In un’altra occasione, un cittadino si è presentato agli sportelli della sede della Municipale di via Fabriani consegnando un portafoglio con denaro e documenti di identità intestati a una cittadina di nazionalità spagnola. Il portafoglio conteneva anche la tessera delle Biblioteche di Modena intestata alla ragazza che proprio grazie a questo documento è stata facilmente rintracciata: si trattava una studentessa spagnola in città con il progetto Erasmus, a cui è stato restituito quanto aveva smarrito.

È stato invece po’ più complesso rintracciare la proprietaria di una borsa rinvenuta sempre in centro storico, che conteneva un computer portatile e diverse agende, ma senza documenti né alcun riferimento al nome del proprietario. Le ricerche in questo caso sono partite da alcuni indizi presenti in un’agenda dove erano riportati impegni di lavoro in diverse capitali europee, tutti riferibili all’ambito della ristorazione. La Municipale è così riuscita ad individuare la proprietaria, una giornalista americana in visita a Modena per lavoro, alla quale è stata consegnata la borsa con il suo contenuto.

Nel corso del 2018 sono stati restituiti sette telefoni consegnati da cittadini al posto decentrato di Polizia municipale, di cui i proprietari non avevano ancora denunciato lo smarrimento o il furto, oltre a 27 oggetti fra portafogli, borse e documenti, di cui per 18 non era ancora stata presentata denuncia, che è invece sempre molto importante per consentire l’accertamento del legittimo proprietario e una rapida restituzione.

La sede distaccata della Polizia municipale in via Fabriani 46 (stazione delle corriere) riceve i cittadini dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 12.30 anche per denunce o segnalazioni.

Rubriche

Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    L'aereo di Fulvio Setti torna a rinnovata bellezza con il sorvolo delle Frecce Tricolori
    L'aereo di Fulvio Setti torna a rinnovata bellezza con il sorvolo delle Frecce Tricolori
    Cerimonia di inaugurazione del restaurato monumento che è diventato simbolo di Modena[...]
    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    L'ex sindaco di Medolla Filippo Molinari braccio destro del presidente Bonaccini
    E' diventato capo della segreteria politica del presidente della Regione[...]
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Uno a destra, uno a sinistra: i fratelli Carlo e Giuliano Tassi divisi in Consiglio a Mirandola
    Carlo era uno dei papabili assessori se avesse vinto Ganzerli. Giuliano è tra i fedelissimi della Lega[...]
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Torna su strada la Ferrari 512 Modulo Concept
    Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este[...]
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, ecco cosa succede nel groviglio di Modena Nord - LO SPECIALE
    All'interno dell'area golenale ricade l'importante svincolo autostradale A1 Autosole con l'A22 Autobrennero.[...]
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Il maggio più piovoso da 189 anni
    Lo dice l’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore[...]
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Camion cade nel torrente di montagna, è lì da giorni e perde gasolio in acqua
    Il mezzo era posteggiato in un terreno che è stato eroso dalla piena facendolo precipitare nel torrente, affluente del Secchia[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: