Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Lo shutdown più lungo della storia americana

di Andrea Lodi

Quanto sta accadendo da quasi un mese negli Stati Uniti, dovrebbe essere un messaggio ben chiaro agli americani, sia di simpatie democratiche che repubblicane, sulla inadeguatezza dell’attuale loro Presidente.

Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, che ricordiamo ha previsto l’allontanamento dal lavoro di ben 800.000 lavoratori di tutti gli uffici pubblici federali, senza retribuzione, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.

Una situazione assurda che sta creando forte malcontento e preoccupazione anche tra le file dei politici repubblicani, particolarmente preoccupati dello “sbandamento” del deficit pubblico americano, cresciuto del 17% in un anno.  Una situazione che vede il Presidente degli Stati Uniti d’America opporre un vero e proprio braccio di ferro con il Congresso americano, per ciò che ormai è considerato un “capriccio” del Presidente: il muro tra USA e Messico.

E mentre i dipendenti federali fanno causa al governo, la “Guardia costiera americana” cade nel ridicolo, consigliando ai propri 41mila dipendenti inattivi di darsi da fare con lavori alternativi, ovvero offrendosi come baby sitter, portando a spasso i cani, facendo lavori domestici od organizzando dei “garage sale”.

“Non c’è niente di strano – ha spiegato il portavoce dei guardacoste Scott McBride – vogliamo stare vicini ai nostri lavoratori durante questo momento di difficoltà”.

I problemi e le tensioni aumentano, giorno dopo giorno. La gente è stanca. Molti sono già scesi in piazza a protestare, sia nella capitale Washington che ad Atlanta e in altre città.

Risultati immagini per shutdown

Ma quali sono le conseguenze?

La SEC (Security and Exchange Commission), la Consob americana, ha bloccato gran parte delle attività.

Rischiano di saltare i “food stamps”, i buoni con cui fanno la spesa le persone a basso reddito, anziani e famiglie indigenti.

Rischiano di non arrivare a fine gennaio i rimborsi fiscali da parte dell’IRS (Internal Revenue Service), l’agenzia delle entrate americana, che a gennaio dell’anno precedente ha rimborsato 147 miliardi di dollari (pari al circa lo 0,8% del PIL) a 48 milioni di americani.

I tribunali verso fine gennaio bloccheranno le cause civili. Stessa sorte per gli agenti del FBI e la loro attività contro il terrorismo.

Sono chiusi i musei e gli zoo statali, i parchi nazionali.

Secondo un sondaggio di Bloomberg esiste un 25% di probabilità di una recessione nei prossimi 12 mesi, che avrà pesanti conseguenze anche nei Paesi dell’ Eurozona. Le agenzie di rating hanno già lanciato i loro “alert” sul rischio di perdita della tripla A per il debito USA.

Il blocco del governo impatterà sia sulla crescita del PIL che sull’occupazione nel primo trimestre.

Gli economisti temono il crollo degli indicatori di fiducia e dei consumi: gli analisti di Wells Fargo stimano 2 miliardi in meno di ricavi nel retail.

La risposta del Presidente

Donald Trump avrebbe dichiarato che non ha alcuna intenzione di negoziare lo stanziamento di poco più di 5 miliardi di dollari per realizzare la costruzione del muro. Pertanto prevede di rispondere al malcontento generale dichiarando lo “stato di emergenza nazionale”. Una misura che la dice lunga sul significato che il Presidente ha dato, ed intende continuare a dare, al suo mandato elettorale: bypassare gli organi democratici. Se ciò dovesse accadere, si creerebbe un precedente molto pericoloso per gli USA.

Il blocco del governo costa 1,2 miliardi alla settimana all’economia americana. Tra pochi giorni il conto arriverà a superare la somma richiesta per il muro. La popolarità di Trump è scesa ai minimi, al 42 per cento. Dai sondaggi emerge che la maggioranza degli elettori repubblicani ritiene scandaloso il protrarsi dello shutdown. Un Presidente che ritiene di continuare a governare usando l’unico strumento che conosce: la prepotenza. La domanda da porsi è: riusciranno gli americani a sopportarlo ancora fino al 20 gennaio 2021, giorno di scadenza del suo mandato?

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il suo cagnolino venne sbranato da un pittbull: sarà risarcita di spese e danni morali
    Il giudici ha riconosciuto il valore del particolare legame che legava la padrona al proprio cane[...]
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Ritorna il freddo, attenzione ai contatori dell’acqua
    Hera diffonde alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste[...]
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]