Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Lo shutdown più lungo della storia americana

di Andrea Lodi

Quanto sta accadendo da quasi un mese negli Stati Uniti, dovrebbe essere un messaggio ben chiaro agli americani, sia di simpatie democratiche che repubblicane, sulla inadeguatezza dell’attuale loro Presidente.

Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, che ricordiamo ha previsto l’allontanamento dal lavoro di ben 800.000 lavoratori di tutti gli uffici pubblici federali, senza retribuzione, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.

Una situazione assurda che sta creando forte malcontento e preoccupazione anche tra le file dei politici repubblicani, particolarmente preoccupati dello “sbandamento” del deficit pubblico americano, cresciuto del 17% in un anno.  Una situazione che vede il Presidente degli Stati Uniti d’America opporre un vero e proprio braccio di ferro con il Congresso americano, per ciò che ormai è considerato un “capriccio” del Presidente: il muro tra USA e Messico.

E mentre i dipendenti federali fanno causa al governo, la “Guardia costiera americana” cade nel ridicolo, consigliando ai propri 41mila dipendenti inattivi di darsi da fare con lavori alternativi, ovvero offrendosi come baby sitter, portando a spasso i cani, facendo lavori domestici od organizzando dei “garage sale”.

“Non c’è niente di strano – ha spiegato il portavoce dei guardacoste Scott McBride – vogliamo stare vicini ai nostri lavoratori durante questo momento di difficoltà”.

I problemi e le tensioni aumentano, giorno dopo giorno. La gente è stanca. Molti sono già scesi in piazza a protestare, sia nella capitale Washington che ad Atlanta e in altre città.

Risultati immagini per shutdown

Ma quali sono le conseguenze?

La SEC (Security and Exchange Commission), la Consob americana, ha bloccato gran parte delle attività.

Rischiano di saltare i “food stamps”, i buoni con cui fanno la spesa le persone a basso reddito, anziani e famiglie indigenti.

Rischiano di non arrivare a fine gennaio i rimborsi fiscali da parte dell’IRS (Internal Revenue Service), l’agenzia delle entrate americana, che a gennaio dell’anno precedente ha rimborsato 147 miliardi di dollari (pari al circa lo 0,8% del PIL) a 48 milioni di americani.

I tribunali verso fine gennaio bloccheranno le cause civili. Stessa sorte per gli agenti del FBI e la loro attività contro il terrorismo.

Sono chiusi i musei e gli zoo statali, i parchi nazionali.

Secondo un sondaggio di Bloomberg esiste un 25% di probabilità di una recessione nei prossimi 12 mesi, che avrà pesanti conseguenze anche nei Paesi dell’ Eurozona. Le agenzie di rating hanno già lanciato i loro “alert” sul rischio di perdita della tripla A per il debito USA.

Il blocco del governo impatterà sia sulla crescita del PIL che sull’occupazione nel primo trimestre.

Gli economisti temono il crollo degli indicatori di fiducia e dei consumi: gli analisti di Wells Fargo stimano 2 miliardi in meno di ricavi nel retail.

La risposta del Presidente

Donald Trump avrebbe dichiarato che non ha alcuna intenzione di negoziare lo stanziamento di poco più di 5 miliardi di dollari per realizzare la costruzione del muro. Pertanto prevede di rispondere al malcontento generale dichiarando lo “stato di emergenza nazionale”. Una misura che la dice lunga sul significato che il Presidente ha dato, ed intende continuare a dare, al suo mandato elettorale: bypassare gli organi democratici. Se ciò dovesse accadere, si creerebbe un precedente molto pericoloso per gli USA.

Il blocco del governo costa 1,2 miliardi alla settimana all’economia americana. Tra pochi giorni il conto arriverà a superare la somma richiesta per il muro. La popolarità di Trump è scesa ai minimi, al 42 per cento. Dai sondaggi emerge che la maggioranza degli elettori repubblicani ritiene scandaloso il protrarsi dello shutdown. Un Presidente che ritiene di continuare a governare usando l’unico strumento che conosce: la prepotenza. La domanda da porsi è: riusciranno gli americani a sopportarlo ancora fino al 20 gennaio 2021, giorno di scadenza del suo mandato?

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]