SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Palestra Massa Finalese: ancora freddo e infiltrazioni d’acqua ma si prepara un bando per la gestione

FINALE EMILIA – Infiltrazioni d’acqua, riscaldamento che non ha mai funzionato a dovere, sporcizia e scarsa manutenzione. A Massa Finalese la situazione in cui versa la palestra delle scuole è preoccupante, tanto che pur essendo stata inaugurata appena nel 2014, è stata usata pochissimo. La situazione pare sia peggiorata da quando, scaduta l’anno scorso la convenzione che era stata firmata con la precedente amministrazione comunale, l’associazione Asd Virtus Massese che la gestiva è stata messa alla porta, e da allora la palestra viene gestita direttamente dal Comune. Da allora è passato più di un anno, e il Comune ora annuncia di stare preparando un bando per affidare la gestione a qualche società sportiva.

Dopo avere pazientato tanto, infatti, la protesta è montata, e sabato scorso c’è stata una maniestazione degli sportivi che chiedevano di poter avere una palestra decente. Il caso è diventato presto politico, con la Lista Civica che è andata all’attacco del Comune guidato dal Centrodestra e con il Movimento 5 Stelle che dopo aver partecipato alla mainifestazione ha reso pubbliche le immagini della palestra commentando:

Queste sono le condizioni della palestra di Massa Finalese.. costruita da pochi anni e già cade a pezzi.. Noi ieri sera c’eravamo.. non tanto per fare polemica ma per capire cosa si poteva fare, quali erano le risposte dell’amministrazione.. la risposta è stata fuggire dai propri doveri.
Noi pensiamo che si possa gestire un impianto sportivo senza dover infrangere la legge ma dando la possibilità a chi ci mette il suo tempo Libero per aiutare la comunità.
Oggi la situazione è di totale abbandono.. come tante altre situazioni..

Questo slideshow richiede JavaScript.

A syretto giro di posta è arrivata la repilca del Comune.

La Amministrazione di Finale Emilia risponde alle accuse denunciate dal presidente di ASD Virtus Massese sullo stato in cui versa la palestra di Massa Finalese e osserva che:

La data dell’ 11 febbraio 2019 era stata programmata da diverso tempo (ancora prima della riunione/contestazione del giorno 9 febbraio) per un intervento da parte della ditta VENCO (costruttrice dell’impianto di riscaldamento della palestra di Massa), da CPL attuale gestore e REFRIGO (co-manutentore dell’impianto).
In presenza dell’assessore Ferrarini sono stati individuati degli interventi atti a risolvere definitivamente il problema che si trascinava da tempo per la impossibilità di identificarne la causa.
Vi è da sottolineare che le maggiori problematiche riscontrate (a dire dei tecnici specializzati intervenuti) sono riconducibili ad una cattiva o assente manutenzione nel periodo in cui la palestra è stata affidata a Terzi. Infatti, l’impianto in questione avrebbe dovuto avere regolari manutenzioni (come la sostituzione dei filtri, e la pulizia della caldaia e di tutto l’impianto, con cadenza semestrale) cosa che non è mai avvenuta (un tecnico infatti ci ha dichiarato che in tre anni è stato interpellato una volta sola), pregiudicando così l’intero funzionamento del riscaldamento e peggiorandone l’efficienza, oltre a provocare dei danni al pavimento in parquet della palestra.
Il problema comunque è stato identificato e sono state impostate le soluzioni (la temperatura della palestra questa mattina era come all’equatore e non come al polo nord)
Per quanto riguarda il riscaldamento degli spogliatoi, la perdita di gas della pompa di calore che riscalda gli spogliatoi è in fase di indagine, i tecnici hanno già pianificato altri interventi per garantire il ripristino funzionale nel più breve tempo possibile.
Alla palestra di Massa sono dedicate 8 ore settimanali di Pulizia (come al Palazzetto di Finale) così organizzate: dal lunedì al sabato (2 giorni h 2,00 e 4 giorni h 1,00), il servizio di pulizia della palestra inizia prima dell’entrata degli alunni delle scuole, quindi per 2 giorni alle ore 6,00 e gli altri 4 a partire dalle ore 7,00.
L’impianto fotovoltaico avrebbe dovuto essere attivato durante la gestione 2015-2017 subito dopo la costruzione dell’impianto (in gestione convenzionata con Terzi), ma non ha avuto seguito.
Si segnala per correttezza di informazione che la Riunione/protesta tenutasi il giorno 9 febbraio alle ore 17 è avvenuta senza la necessaria autorizzazione e fuori dall’orario dato in concessione alle società.

La struttura della Palestra Comunale non è allo sbando come, erroneamente si vuole far credere, è struttura sportiva assegnata tramite una concessione oraria previa richiesta da parte delle associazioni sportive e, la cui attività all’interno delle ore assegnate è disciplinata dal Regolamento per l’utilizzo e la gestione degli impianti sportivi approvato in Consiglio Comunale (n.204 del 27/11/2014) che prevede che: .
Art 7: comma 3: “Nelle ore di utilizzazione extrascolastiche sono a carico delle associazioni sportive assegnatarie la custodia e la vigilanza oltre la corresponsione della tariffa determinata dall’Amministrazione”

Inoltre, L’amministrazione comunale e i servizi preposti sono prossimi alla emissione del bando finalizzato a far gestire alle società sportive gli impianti sportivi di questa tipologia, assegnandone, attraverso la gestione, il controllo totale e la responsabilità.

La mancata presenza del sottoscritto e dell’Assessore Ferrarini all’incontro del 9 febbraio non deve essere inteso come una sorta di “menefreghismo” (alla luce anche di una lunga vita agonistico/sportiva dedicata gratuitamente alla pallavolo Massese e Finalese), ma invece ed essenzialmente dal fatto che si ritiene che questa non sia la modalità corretta per risolvere i problemi concreti, l’amministrazione comunale è da sempre disponibile a confrontarsi apertamente con chiunque, privati cittadini e associazioni sportive, ad ascoltare e a cercare di risolvere i problemi concreti, alla luce però di un atteggiamento collaborativo e leale, che, è giusto sottolineare, non si è riscontrato da parte di chi ora grida sui giornali.

Rubriche

Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto
Glocal
Esondazione Secchia del 2014: una sentenza da rivedere
Alluvione 2014, per la Procura non ci sono responsabili: archiviata l’inchiesta.leggi tutto
Glocal
Lo shutdown più lungo della storia americana
Lo shutdown americano, il più lungo della storia americana, sta avendo conseguenze negative che non riguardano soltanto il presente della più grande democrazia del pianeta, ma anche il futuro.leggi tutto
Glocal
I costi dello shutdown americano
Il Presidente americano vuole assolutamente il muro ai confini con il Messico: “farò tutto il necessario”, avrebbe dichiarato nei giorni scorsi, “il pubblico americano chiede il muro”.leggi tutto
Glocal
America in shutdown
Blocco di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi. Trump: "Speriamo non duri a lungo". E rinuncia alle vacanze di Natale.leggi tutto
Glocal
Qualità della vita in Italia 2018
Italia Oggi, in collaborazione con l’Università “La Sapienza” di Roma, ha realizzato anche quest’anno l’indagine sulla qualità della vita in Italia. La classifica vede le province del Nord –Est fare la parte del leone, con Bolzano e Trento rispettivamente al 1° e 2° posto, seguite da alcune province del Nord-Est quali Belluno, Pordenone e Treviso rispettivamente al 3°, 5° e 9° posto.leggi tutto
Glocal
IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
In conclusione abbiamo un’emergenza chiamata debito pubblico. Dobbiamo cominciare a pensare che sia il caso di smettere di spendere più soldi di quelli che abbiamo. Dobbiamo cominciare a pensare di smettere di promettere sogni che non si possono realizzare, e che occorre disinnescare l’incubo di una spirale di sfiducia nei confronti dell’Italia che manderebbe all’aria la nostra credibilità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPiantagione di marijuana, la scoperta dei Carabinieri a Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Finale Emilia si riempie di cuori nei negozi
    Si ricorda così come la città abbia un cuore pulsante e una offerta che non ha nulla da invidiare ai centri commerciali e allo shopping su Internet[...]
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Cane scappa di casa e provoca incidente stradale, condannato il padrone
    Per omicidio colposo legato all'omessa custodia dell'animale[...]
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    Si ferma il viaggio di Cherif intorno al mondo: è innamorato
    "Il mio cuore ormai si è perso per lei", spiega il giovane che era stato con la Croce Rossa a San Felice a prestare aiuto durante il sisma[...]
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Fabbrica ticket falsi per non pagare il parcheggio
    Nei guai un professionista di 30 anni apparentemente insospettabile[...]
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Concordia, c'è una storia d'amore dietro la maxi rissa tra ragazzi
    Più di 40 ragazzini si erano dati appuntamento per picchiarsi[...]
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    "Il Panaro ha rotto gli argini a Nonantola" è una bufala. La sindaca minaccia denunce
    Allo stato attuale il livello del fiume è stazionario in lenta diminuzione[...]
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Paga per un appartamento a Tenerife ma è una truffa da più di mille euro
    Un pensionato carpigiano aveva visto un annuncio su internet[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: