SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Mirandola si blinda: arrivano più di 20 telecamere ai varchi della città

MIRANDOLA – Mirandola si blinda: arrivano più di 20 telecamere ai varchi della città. È la scelta del Comune di Mirandola sul fronte della sicurezza. È infatti in corso di realizzazione il progetto che coinvolge tutti i Comuni dell’Unione Area Nord per garantire un più efficace controllo del territorio attraverso una videosorveglianza più evoluta e digitale e nuovi “occhi elettronici” ai varchi di ingresso di tutti i Comuni. Una volta ultimato, il progetto dell’Unione sarà composto da un totale di 350 telecamere collegate alla centrale operativa di Mirandola (ma in realtà visibili anche da tutti gli altri presìdi), oltre a numerosi varchi di accesso alle principali strade dei sette Comuni aderenti al corpo intercomunale di polizia municipale. La sorveglianza ai varchi sarà inoltre integrata con quella analoga dei Comuni di Cavezzo e Finale Emilia. Gli “occhi digitali” ai varchi saranno in grado di leggere e fotografare le targhe (complete o anche solo spezzoni di targa), tracciando così il percorso effettuato dai veicoli.
La qualità delle immagini di videosorveglianza sarà molto elevata, grazie al passaggio al digitale dei singoli sistemi comunali, e il progetto avrà costi sostenibili, perché l’acquisto dei prodotti, da parte dell’Unione, passa attraverso le convenzioni Consip, che consentono rilevanti economie di scala.
Per quanto riguarda il solo Comune di Mirandola, sono in corso di collegamento alla piattaforma evoluta le prime 46 telecamere esistenti, ma è in programma l’acquisizione di altre 21, per un totale di 67 al termine del progetto.
«Insieme al potenziamento del controllo di vicinato e degli assistenti civici, – commenta il sindaco di Mirandola Maino Benatti – il potenziamento della videosorveglianza è una delle misure più importanti adottate dall’Unione sul tema della sicurezza. Il nostro Comune ha anche investito rilevanti risorse sulla sicurezza dei privati. A breve sarà finanziato il terzo bando, che nelle prime due edizioni ha visto un rilevante riscontro da parte dei cittadini, che hanno potuto così dotarsi di sistemi di allarme e antintrusione a costi sostenibili grazie ai contributi comunali».

Rubriche

Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto
Glocal
L’economia italiana non cresce perché è poco libera
Libertà economica bassa in Italia, dove lo stato continua ad assumere un peso rilevante, frenando la crescita. Gli stati più liberi, al contrario, mostrano maggiore dinamicità economica.leggi tutto
Glocal
L'OCSE boccia l'Italia
L'OCSE boccia le politiche economiche e sociali dell'attuale governo.leggi tutto
Glocal
Italia in recessione
Italia in recessione, come Argentina e Turchia: PIL a -0,2% nel 2019.leggi tutto
Glocal
L'Italia leader in Europa nell'economia circolare
Il tasso di riciclaggio dei rifiuti in Italia è fra i più alti del mondo: circa il 45% dei rifiuti urbani ed il 65% dei rifiuti speciali viene recuperato.leggi tutto
Glocal
La disuguaglianza tra ricchi e poveri alimenta la rabbia sociale
L’1% della popolazione mondiale detiene quasi la metà della ricchezza aggregata netta totale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchA Massa Finalese successo per la Giornata Fai di primavera
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Elezioni e fake news, la divertente trovata di Cavezzo Viva
    Le false notizie sono sempre esistite, ma con il web tutto si amplifica[...]
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Si perde in vacanza a Carpi e torna a casa grazie alla Municipale
    Protagonista del fatto un anziano turista tedesco che aveva perso il pullman[...]
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Il Panaro in piena, le foto aeree esclusive del 13 maggio 2019
    Particolarmente interessanti sono le immagini della cassa di espansione del fiume[...]
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le foto esclusive fatte dall'alto della piena del Secchia del 13 maggio 2019
    Le immagini riprendono il nostro grande fiume in piena da Magreta a Bastiglia.[...]
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Secchia e Panaro, l'erosione delle sponde e quegli argini insufficienti - LO SPECIALE
    Le altezze degli argini non sono sufficienti per Aipo, che dopo l'alluvione del 2014 ha avviato dei lavori. Ma ci sono dei limiti con cui fare i conti[...]
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
    Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noi[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: