Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Discarica di Medolla, l’Osservatorio civico di Finale: “Ennesimo scandalo della Bassa”

“L’ennesimo scandalo della Bassa: la discarica di Medolla!”. Così da Finale Emilia si giudica quel che sta accadendo a Medolla, dove si è scoperto che entrerà presto  in funzione la discarica di via Speranza, chiusa sei anni fa, ed è previsto che qui verranno messe 245 mila tonnellate di rifiuti speciali. Arriveranno dalla centrale Aimag di Massa Finalese e dall’impianto di compostaggio di Fossoli.

Commentano dall’Osservatorio civico Ora Tocca anoi:

La riapertura di questa discarica rappresenta il fallimento del sistema del compostaggio inteso come processo industriale per la produzione di compost per l’agricoltura.
Il processo aerobico/anaerobico avrebbe dovuto “mangiarsi” la cosiddetta Forsu, invece questo processo mostra clamorose falle ed allora ecco che si fanno nuove discariche…un vero disastro strutturale ed ambientale
Spieghiamo il trattamento anaerobico/aerobico della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, la cosiddetta Forsu, per capire meglio quanto sopra detto.
Gli impianti come quello di Massa Finalese gestito sempre da Aimag, prevedono un primo processo di fermentazione anaerobica della forsu da cui si origina il biogas, che una volta depurato della anidride carbonica diventa biometano che Aimag dovrebbe mettere in rete. Il digestato esausto proveniente dalla fermentazione anaerobica, nel progetto si prevede che vada poi dirottato verso il processo di maturazione aerobica, il cosiddetto compostaggio che come risultato porta ad ottenere il compost, una sorta di ammendante per uso agricolo. Detta così sembrerebbe un ciclo chiuso di smaltimento rifiuti, ma non è evidentemente così.
Se Aimag vuole costruire una nuova discarica in cui i rifiuti conferiti sono prevalentemente rifiuti speciali provenienti proprio dagli impianti di compostaggio, vuol dire che il sistema non funziona, vuol dire che un un’impianto che dovrebbe essere a ciclo chiuso, genera un altro rifiuto.
Questi impianti non dovevano essere a ciclo chiuso?
Evidentemente ci sono molti aspetti problematici che sono taciuti e che mettono in luce le falle del sistema.
Forse il cosiddetto compost non ha quelle caratteristiche così “pregiate” che venivano decantate e probabilmente è un prodotto che non ha quel mercato che le Multiutility come Aimag facevano credere.
E che dire dei fanghi prodotti dal trattamento delle acque reflue che costituiscono l’altra parte corposa dei conferimenti in discarica a Medolla.
Fanghi che vengono utilizzati anche negli impianti di compostaggio come elemento aggiuntivo.
Non dimentichiamo che i fanghi rappresentano un rifiuto speciale che apporta molte sostanze tossiche, in primis i metalli pesanti.
Altro elemento: è evidente a tutti che i siti di discarica di Medolla sono da considerarsi discariche chiuse, esaurite, nel senso che già da tempo sono stati ampiamente completati i conferimenti autorizzati a suo tempo. E allora come si configura questa cosiddetta “riapertura”?
Non può essere un ampliamento in quanto la precedente discarica è già esaurita, quindi se si configura come una nuova discarica, occorreva prevedere nel progetto la cosiddetta “opzione zero” cioè l’individuazione di un sito alternativo che mi pare non sia stato previsto.
Quindi siamo alle solite si vuole fare l’allargamento di una vecchia discarica, facendola passare come ampliamento, utilizzando l’ alibi del miglioramento ambientale del sito.
È ora di dire basta a questa colossale falsità.
E che dire ancora dell’impatto dei mezzi pesanti relativo al conferimento dei rifiuti ed allo smaltimento del percolato.
Restando ai numeri riportati relativi al solo conferimento dei rifiuti, se fossero confermati i due mezzi pesanti/ora, significherebbe circa 20 mezzi pesanti al giorno (2×10 ore lavorative) che equivalgono a 40 transiti giornalieri (mezzi pesanti in andata e ritorno).
Questo significa che se consideriamo 330 giorni lavorativi in un anno, moltiplicato per i 40 transiti giornalieri, generano un impatto di 13.200 transiti di mezzi pesanti all’anno per quattro anni..
Questi sono solo alcuni numeri dell’impatto ambientale che comporta questa discarica.
Appena avremo tutta la documentazione relativa alla discarica di Medolla, la analizzeremo e siamo disponibili ad incontrare i cittadini di Medolla per cercare di informare su quanto sta accadendo.

Il portavoce Maurizio Poletti

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]
    Tortellini, Lambrusco e Duomo di Modena, una moneta celebra l'Emilia-Romagna e la modenesità
    Tortellini, Lambrusco e Duomo di Modena, una moneta celebra l'Emilia-Romagna e la modenesità
    La Zecca dello Stato ha presentano la nuova Collezione Numismatica 2021[...]
    Francesco Totti e Luca Toni, due campioni del mondo a Modena per mangiare le crescentine
    Francesco Totti e Luca Toni, due campioni del mondo a Modena per mangiare le crescentine
    L'incontro è stato documentato dall'attaccante modenese sul proprio profilo Instagram, attraverso una story[...]