Traffico di ferro, dopo gli arresti sequestrate due società

Traffico di ferro, dopo gli arresti di cinque persone avvenuti qualche giorno fa, sono state sequestrate due società modenesi. L’operazione è opera dei militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Modena, coadiuvati dalle Stazioni Carabinieri Forestale di Modena e Pavullo, i quali  hanno dato esecuzione a perquisizioni e sequestri presso le sedi legali ed operative di due ditte modenesi dedite alla gestione di rifiuti di natura ferrosa e non. Le operazioni, finalizzate a ricostruire e quantificare le attività illecite riscontrate, hanno usufruito anche del supporto tecnico di personale ARPAE di Modena.

LEGGI ANCHE: RUBAVANO NELLA SPAZZATURA LE BATTERIE SCARICHE PER RIVENDERLE ALLE OFFICINE

LEGGI ANCHE: TRAFFICO DI GHISA, TRE ARRESTI NELLA BASSA 

LEGGI ANCHE: SI SOSPETTA UN GROSSO GIRO DI TRAFFICI ILLECITI DI RIFIUTI NELLA BASSA

Le indagini e le attività svolte, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna, Stefano Orsi, sono originate da controlli del Nucleo Investigativo mirati alla verifica del rispetto normativo nel settore del recupero di rifiuti costituiti da metalli ferrosi e rottami che, per il loro valore commerciale, rappresentano sovente oggetto di attività illecite di recupero.
Dagli accertamenti risulta che le due società avessero ricevuto e gestito ingenti quantitativi di rifiuti (quasi 2.000 tonnellate nel solo anno 2016) provenienti da soggetti privati e non da ditte autorizzate alla gestione dei rifiuti, in violazione all’autorizzazione in loro possesso. Non solo violavano la normativa di settore, ma non impediscono la tracciabilità dei rifiuti, con il concreto rischio che gli stessi derivassero da attività illecite.
Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati alla verifica dell’effettiva provenienza dei rifiuti e dell’eventuale coinvolgimento di altri soggetti.

Per il futuro sono previsti a livello provinciale ulteriori accertamenti costituiti da accurate verifiche presso impianti attivi nel settore del recupero dei cd. “rottami”.

Si tratta di un settore particolarmente redditizio, che rimane nel mirino di “singoli” o gruppi organizzati; pertanto continuerà a rappresentare, per l’Arma dei Carabinieri, un settore strategico rispetto al quale ogni tipo di fenomeno criminale sarà destinatario delle massime attenzioni, investigative con finalità repressive, e preventive attraverso l’intensificazione dei controlli ambientali presso siti e società che gestiscono questa tipologia di rifiuti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]