Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mafia: “Ora una pietra tombale sugli appalti al massimo ribasso”, chiede Cgil

Tra gli obiettivi fondamentali posti al centro del programma di mandato della nuova Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, figurano certamente il lavoro e l’occupazione, le tutele sociali, l’attenzione sulle zone colpite da terremoto ed alluvioni, le semplificazioni burocratiche, innalzando i livelli di legalità.
In particolare, su quest’ultimo versante del contrasto sempre più necessario all’espandersi dell’economia illegale, sono precisi e condivisibili gli obiettivi posti.
“Guerra senza quartiere agli affari mafiosi” in Emilia-Romagna.
Istituzione di un Osservatorio regionale, insieme ad imprese e sindacato, sul contrasto al lavoro irregolare ed alle infiltrazioni.
Mettere una “pietra tombale sugli appalti al massimo ribasso”.

“Tra gli obiettivi fondamentali posti al centro del programma di mandato della nuova Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, figurano certamente il lavoro e l’occupazione, le tutele sociali, l’attenzione sulle zone colpite da terremoto ed alluvioni, le semplificazioni burocratiche, innalzando i livelli di legalità.
In particolare, su quest’ultimo versante del contrasto sempre più necessario all’espandersi dell’economia illegale, sono precisi e condivisibili gli obiettivi posti.
“Guerra senza quartiere agli affari mafiosi” in Emilia-Romagna.
Istituzione di un Osservatorio regionale, insieme ad imprese e sindacato, sul contrasto al lavoro irregolare ed alle infiltrazioni.
Mettere una “pietra tombale sugli appalti al massimo ribasso”.

Sono le proposte rilanciate daFranco Zavatti, Cgil Modena-coordinatore legalità e sicurezza Cgil regionale

“Una progettazione di obiettivi urgenti, che corrisponde ampiamente alle sollecitazioni e proposte da tempo indicate anche dalla Cgil e che verificheremo nelle fasi, indicate in Consiglio regionale, dei “primi cento giorni e del primo anno” di legislatura.
In merito alla tematica degli appalti pubblici e del monitoraggio e controlli sulla miriade di lavori e subappalti privati, – spiega il sindacalista -alcuni passaggi e “riforme” sono urgenti e possibili perché largamente dipendenti da scelte locali.
A tale proposito, da una parziale ricognizione degli appalti in provincia di Modena e relativa ai soli primi mesi 2014, i dati sono eloquenti e riconfermano la divaricazione preoccupante fra dichiarazioni e realtà, in merito ai criteri di assegnazione dei lavori.
Su un elenco di n° 75 appalti pubblici, per un valore di oltre 18 milioni di euro, solamente n° 15 -per un valore di circa 8 milioni – sono stati assegnati col sistema più equo e trasparente della “offerta più vantaggiosa”, ove la voce dello “sconto economico” incide per non più del 5-7% .
Anche se questo nuovo meccanismo non è di per sé risolutivo dei rischi: sorprendono due grossi appalti dati con “offerta vantaggiosa” da Aimag ed Azienda Ospedaliera – per oltre 2 milioni – con sconti del 19% e 24% .
I restanti n° 60 lavori – ovvero l’80% delle gare – vanno alle imprese col metodo sbrigativo del “massimo ribasso”, con picchi di taglio sorprendenti sui prezzi base del bando !
Si evidenziano in particolare, nel filone sanità, appalti per un valore complessivo di circa 3 milioni da parte di ASL e Policlinico, con ribassi che corrono dal 20%, al 27% e fino al 30% .
Tra il dire ed il fare, – osserva Zavatta – resta ancora una realtà fatta di 8 su 10 appalti assegnati col sistema stravecchio e rischioso. Sconti sproporzionati e sospetti che le imprese troppo spesso scaricano sulla regolarità del lavoro e la precarietà. Per non pensare al peggio.
Sosterremo pertanto la Regione nella faticosa scalata del superamento di tale metodo, ancora troppo praticato.

Ancora, in regione ed in provincia di Modena va superato l’inspiegabile ritardo nella costituzione delle SUA-Stazioni Uniche Appaltanti fra gli enti pubblici, almeno a livello delle Unioni comunali, superando l’attuale frantumazione che va a scapito di prevenzione anticorruttiva, efficienza e qualità tecnica nella gestione degli appalti e contratti pubblici.
E’ questo un aspetto finora troppo sottovalutato.
I numeri valgono e bastano più di ogni teoria.
I dati dell’ultimo Rapporto disponibile sui contratti pubblici per lavori, forniture e servizi per ogni provincia della nostra regione, ci danno i numeri per la provincia di Modena.
Nel modenese agiscono ben n° 144 stazioni appaltanti, fra singoli comuni, aziende e società pubbliche, unioni, enti decentrati dello Stato, sanità, ecc…
Considerando a parte i pochi grandi enti ed aziende (Asl, Hera, Aimag, Comune di Modena,Università) e l’attività straordinaria di ricostruzione post-sisma, ognuno dei nostri soggetti pubblici medio-piccoli ha compiuto – nell’anno – una media di 2,7 assegnazioni per lavori; 2,3 contratti per forniture; 1,8 aggiudicazioni di servizi.
Uno spezzettamento poco razionale e sostenibile”.

 

LEGGI ANCHE: Maxi operazione anti-‘ndrangheta: 117 arresti e 46 fermi. L’operazione anche nella Bassa

LEGGI ANCHE: Il procuratore Roberti: “Operazione storica contro la mafia al nord”: con Aemilia duro colpo alla ‘ndrangheta

LEGGI ANCHE: “Mafia, ora una pietra tombale sugli appalti al minimo ribasso”: lo chiede la Cgil

LEGGI ANCHE: Aemilia, il sindaco di Finale: “A disposizione degli investigatori per fare chiarezza”

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta, tutti i nomi di arrestati e indagati nel Modenese

LEGGI ANCHE: Operazione Aemilia, i commenti della politica locale

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]