Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Una sera al cinema: Il fenomeno dei cinepanettoni

Italico mistero che ogni anno si ripresenta, i cinepanettoni (e i neonati cinecocomeri) affollano le sale italiane ogni anno. Buona lettura!

La locandina di uno dei primi "Vacanze di Natale"

La locandina di uno dei primi “Vacanze di Natale”

La storia antica (si fa per dire)
I cinepanettoni hanno un intento chiaro e dichiarato: portare le persone al cinema. L’italiano medio, secondo recenti statistiche, va al cinema 2 volte all’anno per cui la cassa piange.
Verso la fine degli anni ’80/inizi anni ’90 ad alcuni registi (i fratelli Vanzina e Neri Parenti) venne la brillante idea di portare la comicità da bar di paese in posti lussuosi e raffinati, come Cortina, Saint-Moritz e così via.
In questo modo burini di dubbio gusto, affabulatori da piazze e “pidocchi arricchiti” (leggi nuovi ricchi, ndr) hanno trovato il loro sfogo, frequentando posti molto eleganti e costosi ma rimanendo con le pezze alla parte posteriore del loro corpo.
Il mix letale era: canzoni da discoteca appena uscite, posti eleganti inquadrati stile “cartolina”, personaggi della comicità italiana che riproponevano caratteristiche e macchiette del nostro variegato Paese, facendo leva su dialetti, citazioni di attori del passato come Totò e così via.

Un inizio col “botto”
I primi Vacanze di Natale potevano essere curiosi, interessanti, magari anche divertenti: posti inusuali che molte persone non avevano mai visto (all’epoca i voli low cost non c’erano), situazioni intriganti e bravi caratteristi reggevano 90 minuti di situazioni divertenti, magari volgarotte ma con quel cuore e lo spirito genuino degli anni ’80, stile volemose bene.
Negli anni, forte degli incassi dei primi film, la situazione è sfuggita di mano e sono trascesi: record di oscenità al minuto, comicità sempre più triviale e scadente per arrivare fino a Natale in Sudafrica, ultimo cinepanettone visto più per compiacere un amico che per reale interesse.

Giustamente qualcuno di voi potrebbe obiettare: E tu non ci andare!
Ringraziandolo per lo spunto ne approfitto per spiegare che, mentre sei a tavola e mangi tranquillo il tuo piatto di rigatoni al sugo fumanti, è un attimo vedere una rassegna di trailer. E nella rassegna, puntuale come Equitalia a Natale, ti arriva il trailer del cinepanettone che ti strozza il rigatone in gola. con goliardate da terza media e gag talmente ricopiate che perdono colore ad ogni passaggio in tv, trasformando un trailer a colori in una pallida copia in bianco e nero.

Er portafoglio
Il cinema italiano ha già cercato in passato facili espedienti per fare cassa puntando al maggior risparmio possibile: pensiamo ai film a episodi, dove bravi attori venivano spinti in situazioni magari slegate tra loro o con una vaga connessione di fondo, giusto per motivare il costo del biglietto. I film di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia sono stati l’emblema del risparmio estremo: storie scritte in mezza giornata, produzione a macchinetta di pellicole che, onestamente, forse non dovevano nemmeno vedere la luce.
La colpa non è degli attori (un bravo attore con un copione da cani può impegnarsi finché vuole ma ha poche speranze) ma di una logica puntata sempre alla Viva il parroco!, dove qualunque cosa prodotta (fosse la scivolata su una buccia di banana, per dirne una) andava bene e quindi si andava a catena di montaggio, senza preoccuparsi di offrire quel qualcosa in più agli spettatori ignari (in questa categoria imperdibili anche i musicarelli, storie banalotte sorrette da bravi cantanti).

Concludendo
Io amo il cinema ed è un peccato vedere certe pellicole in sala, è come se qualcuno pugnalasse questa nobile arte alle sue spalle, percepisci visioni mistiche dove immagini il futuro per i figli che hai appena messo al mondo. Credo che oramai, dopo anni di film fatti la domenica pomeriggio sotto al sole di Rimini ad agosto, sia giunto il momento di dire basta. È stato un filone fortunato e ai suoi partecipanti ha permesso di condurre una bella vita, dignitosa e lussuosa.
Ma la grande verità di questa vita (Dr. House docet) è che tutto cambia. Cambiano i gusti, le persone, gli umori, perfino gli improperi che le persone annunciano ad alta voce all’uscita della sala, pensando che con gli stessi quattrini potevano vedere un film degno di questo nome, qualcosa che non sia un “fast food” cinematografico ma un bel piatto di pasta cucinato con ingredienti genuini.
L’aerofagia, le percussioni ritmiche sull’area testicolare degli attori maschi, i travestimenti da donna, l’ossessione per il portafoglio (E io pago! E io pago! E io….), i dialetti regionali conditi da luoghi comuni stantii piacciono ancora a molte persone, purtroppo, ed il mondo è bello perché è vario. Però se chi di dovere non produce film interessanti e si limita a mettere il pilota automatico, trasformando questi film in enormi marchette pubblicitarie con un product placement semplicemente osceno, non prendetevela con il pubblico perché loro vi hanno dato fiducia, tempo e contanti per vedervi.
Tocca a voi stupirci.

footer_marco

LEGGI ANCHE: Una sera al cinema: Inside Out

LEGGI ANCHE: Una sera al cinema: Snoopy and friends

LEGGI ANCHE: Una sera al cinema: Il viaggio di Arlo

LEGGI ANCHE: Una sera al cinema: Pan – Viaggio all’Isola che non c’è

LEGGI ANCHE: Una sera al cinema: Star Wars – Il risveglio della forza

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Nido gigante al cimitero di Cavezzo, il web si mobilita e sentenzia: sono vespulae germanicae
    Personale della ditta che ha in gestione le operazioni cimiteriali ha già provveduto a metterlo in sicurezza e rimuoverlo[...]
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    A Gorghetto pescato un pesce siluro di oltre 2 metri
    Una volta fatta la foto di rito il pesce siluro è stato liberato[...]
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    La piena del Panaro vista dal drone - FOTO E VIDEO
    l Consorzio Bonifica Burana ha mandato in volo un drone per riprendere le immagini dell'ultima storica ondata di piena[...]
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    A Medolla la parrocchia di Villafranca fa scuola: è la più seguita d'Europa su Instagram
    Ha oltre 1200 fan digitali, niente male per una piattaforma web dove spopolano balletti e influencers, ricette e panorami [...]
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    Alla Acetum Cavezzo 200 dipendenti a scuola di sicurezza
    In occasione del primo Safety day dell'azienda prima produttrice di balsamico al mondo[...]
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Un novembre caldo e con tanta, tanta pioggia. E' nuovo record
    Più di metà della pioggia del 2019 è caduta nei soli due mesi di maggio e di novembre[...]
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    Voleva le caramelle e scappa di casa a 3 anni
    E' stata trovata al supermercato, in ciabatte e pigiama, che girovagava tra le corsie[...]
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Senza assicurazione, senza revisione e senza patente. E con l'hashish in tasca
    Un 32enne modenese è stato fermato perchè con la sua Peugeot 207 eseguiva manovre sospette[...]
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Nella prestigiosa gara musicale dedicata al repertorio di colonne sonore Fantasy e sigle di cartoni animati [...]