MIRANDOLA – Meno di ventiquattro ore al ballottaggio che vede di fronte Alberto Greco, candidato del centrodestra che al primo turno ha preso il 47,48%, e il candidato di centrosinistra Roberto Ganzerli con il 43,10%.

In queste due settimane non sono mancate polemiche come quella del mancato confronto o quella dell’incontro organizzato dai sindacati che però non ha tenuto conto degli impegni pregressi di Greco. Sono arrivati anche i big della politica nazionale: il ministro degli Interni Matteo Salvini e il sottosegretario Giorgetti per Greco, il neo europarlamentare Carlo Calenda, l’ex ministro delle Politiche agricole De Castro e la vice segretaria del Pd Paola De Micheli per Ganzerli.

Ora la palla passa ai mirandolesi che domenica 9 giugno, dalle ore 7 alle 23, torneranno alle urne. Sulla scheda per il ballottaggio sono presenti solamente i nomi dei due candidati, insieme ai simboli delle liste da cui vengono supportati. Per votare bisogna unicamente porre una croce sul nome del candidato scelto. È comunque possibile votare anche per una lista: in questo caso, tuttavia, la preferenza va esclusivamente al candidato collegato ad essa.

Terminate le operazioni di voto si procederà allo spoglio.

LEGGI ANCHE: