MIRANDOLA E DINTORNI – Zingaretti chi? I candidati sindaco della Bassa snobbano il segretario Pd. Mentre Salvini fa incetta di selfie. E’ il risultato della due giorni che ha visto sfilare dalle nostre parti i leader nazionali dei Partito Democratico e della Lega Nord, i due partiti che qui nella Bassa Modenese esprimono il maggor numero di candidati sindaco per le amministartive del 28 maggio.

Per il leader della Lega Nord e ministro degli Interni Matteo Salvini intervenuto a Modena c’è stata la corsa al selfie per i candidati civici che si ispirano al centrodestra o sono direttamente sostenuti dalla Lega. Ecco, nella galleria dei selfie col Salvini: Alberto Greco, candidato a Mirandola, Donato Bergamini, candidato a San Possidonio, Lavinia Zavatti, candidata a Medolla, Enrico Malverti e Paola Cappi, candidati sindaco e vice sindaca a Cavezzo, Bruno Fontana, candidato a San Prospero.

Volti ben visibili e riconoscibili, sorrisi e clic con orgoglio per tutti:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Di tutt’altro tenore la giornata con Nicola Zingaretti, almeno a vedere le immagini realizzate tra Soliera e Modena e messe on line sui social. Da Mirandola e dintorni sebrano arrivati pochi ospiti. Avvistati dalle telecamere i candidati del centrosinistra Alberto Calciolari (Medolla), Angelo Giovannini (Bomporto), Francesca Silvestri (Bastiglia), Maurizia Rebecchi (Ravarino), Federica Nannetti (Nonantola) e, padrone di casa, Roberto Solomita di Soliera. Se c’era qualcun altro, non è stato ripreso.
Nessuno pare essersi fatto un selfie col segratario nazionale Pd. O almeno, di selfie con Zingaretti resi pubblici ce n’è solo uno, quello con Angelo Giovannini.

Per il resto, per individuare i candidati sindaci del centrosinistra in zona Zingaretti ci vuole un certo impegno. Nessuno spintona per avere visibilità.. Eccoli nelle immagini di gruppo sul palco a Modena e in piazza a Soliera

Questo slideshow richiede JavaScript.