Saranno sedici i consiglieri comunali di San Felice, con il nuovo consiglio che – in base alle percentuali espresse al voto – sarà composto da undici rappresentanti della lista Noi Sanfeliciani, quella del nuovo sindaco Michele Goldoni, e 5 della lista Insieme per San Felice.

Per quanto concerne le preferenze destinate ai candidati consiglieri, in grassetto sono evidenziati gli eletti. Noi Sanfeliciani ha visto primeggiare Francesco Pullè, con 181 preferenze, seguito da Stefania Barotti (162) ed Elisabetta Malagoli (150). Sopra i 100 voti personali anche Paolo Pianesani (136), Manuele Goldoni (103) e Leonardo Roncadi (101). A scendere, 77 voti per Giorgia Zagni, 73 per Alvise Abbottoni e Paola Ferrari, 68 per Davide Baraldi, 65 per Maria Golinelli, 51 per Giorgio Bocchi, 45 per Niccolò Lugli, 42 per Simonetta Calzolari, 35 per Fabrizio Ferrari e 30 per Roberto Braga.

Maria Cristina Remondi, ex comandante della Municipale, è la più votata per la lista di opposizione Insieme per San Felice, con 148 voti. Dietro di lei Andrea Balboni (134) e Valentina Balboni (120), quindi Margherita Novi (104). Sotto le cento preferenze Paolo Bozzoli (98), Davide Calanca (92), Sara Pavone (91), Lorenzo Calzolari (90), Giulia Gambuzzi (86), Agata Bergamini (82), Alessio Iossa (80), Giulia Orlandini (79), Nicolò Guicciardi (75), Alex Cestari (72), Mirco Cirelli (61) e Giuseppe Cavallini (59). Entra in Consiglio Comunale anche il candidatosindaco non eletto Alessandro Fortini.

Numeri dai quali scaturirà la composizione del nuovo Consiglio, al netto di rinunce, della nomina di assessori pescati fra i consiglieri e della presenza del candidato sconfitto, Alessandro Fortini.

Da segnalare un infine un aspetto piuttosto singolare, ma significativo soprattutto considerando le percentuali di voto: a livello di preferenze globali, sono stati i candidati di Insieme per San Felice ad avere più singole preferenze (1471 contro le 1392 di Noi Sanfeliciani).

LEGGI ANCHE: