Conosciamo i candidati sindaco con 5 domande sul programma che portano avanti con i loro candidati consiglieri. Ecco Cristina Po, candidata sindaca per la lista della Lega.

Cosa propone per ridurre la criminalità e aumentare il senso di sicurezza tra i suoi concittadini?

Non è solo una percezione, e lo dimostrano i dati statistici ISTAT: i furti e le rapine sono in netto aumento. I tassi di rapine e di furti in abitazione sono definiti dal rapporto fra il numero di furti in abitazione e rapine denunciati e la popolazione media residente in un determinato anno, per 100mila abitanti. La nostra regione ha una media superiore a quella dell’italia nel suo complesso.

Negli ultimi anni le azioni i furti e le rapine in tutta la provincia di Modena hanno subito un aumento esponenziale. Fatti di cronaca più o meno recenti hanno visto protagonisti personaggi malavitosi anche nella nostra Soliera. Non di meno i furti nelle abitazioni che hanno costretto le persone più abbienti a dotarsi di sistemi di sicurezza sempre più sofisticati ed aggiornati.

Il comune di Soliera ha cercato di andare incontro alla problematica proponendo un bando di concorso spese alquanto discutibile poichè si tratta di 150 MILA EURO PER TUTTI I COMUNI TERRE D’ARGINE (Leggi il n. Noi e questo Paese e il link comune di Soliera).

Non si puo andare in una direzione in cui sono necessari allarmi per semplici abitazioni di privati. Pertanto intendiamo arginare tutte le situazioni di degrado sia sociale che ambientale, terreno fertile per frequentatori male intenzionati. Un controllo capillare, e l’individuazione di persone nullafacenti con tenori di vita importati, possono rappresentare un potenziale delinquente.

In proposito sarebbe utile l’impiego di personale qualificato preparato in servizio in borghese. Utile il controllo di vicinato istituito, ma rappresenta un semplice ausilio, non molto efficace.

Impedire lo stazionamento notturno di bivacchi di persone non ben identificate mediante l’istituzione del servizio di vigilanza notturna con operatori della Polizia Municipale e l’ausilio di telecamere nei punti nevralgici del paese, rappresenta un bisogno non più rimandabile.

E’ inoltre indispensabile poter agire in collaborazione con gli agenti di pubblica sicurezza (carabinieri e polizia) in quanto i soli in grado di poter agire in ambito detentivo. Farebbe sorridere l’istituzione della cosiddetta “Taglia” con tanto di volantino e un prezzo di ricompensa per l’eventuale ritrovamento.
Strade e traffico. Ha delle proposte di realizzazione immediata su questo tema?

Tutto sommato, il rifacimento recente dell’asfalto nelle zone centrali ha migliorato la qualità e la sicurezza del transito con qualsivoglia mezzo di locomozione.

Il nostro programma ha intenzione di riqualificarle al più presto, insieme alla costruzione del nuovo ponte dell’uccellino.

Quindi proprio per garantire soprattutto la sicurezza restano le strade appena fuori dal centro: non si tratta sempre di strade asfaltale in tempi lontani, ma la scarsa qualità di materiale le ha rese vulnerabile alla rottura, allo sfaldamento, e alla comparsa di buche importanti. Il cittadini del nostro paese svolgono attività che li portano a transitare fuori sede. Il famoso PASSO DELL’UCCELLINO rappresenta un’arteria importante e non più al passo coi tempi. A senso unico alternato, su una corsia in legno di un vecchio ponte di ferro militare, mostra anche i limiti di insicurezza in caso in ingrossamento del fiume.

Quali sono le sue idee per migliorare l’ambiente, dal contrasto agli abbandoni di spazzatura all’inquinamento industriale?

Si apre un mondo: l’attuale sistema della tariffa puntuale di Aimag non va in una direzione giusta. Si sono confrontati i servizi presso altri comuni che hanno tariffe più basse e servizi migliori.

A Soliera il servizio della raccolta dei rifiuti risulta insufficiente in quanto la loro permanenza, sia in strada che nelle abitazioni, rende un’immagine di degrado e favorisce l’abbandono.

Quindi vorremmo recedere dal contratto potendo trovare un accordo in quanto il Solomita ha ben pensato di incatenarci per ben altri 5 anni. Necessaria la raccolta dell’umido a giorni alterni.

Cosa ha imparato da questa campagna elettorale?

Molto semplicemente ho acquisito una maggiore consapevolezza dell’importanza di come le scelte di indirizzo politico di un paese determinino il miglioramento della qualità della vita comune.

La positività e il piacere di lavorare in gruppo, quando hai obiettivi comuni, fanno pensare positivamente. L’apporto di ognuno di noi è indispensabile. E quando hai occasioni di confronto trovi la riprova che non sempre chi amministra si mette nei panni del cittadino comune e ne interpreta i veri bisogni.

Noi solieresi abbiamo la necessità di difendere la nostra identità culturale sotto ogni aspetto aprendoci ad una reale ed efficace integrazione. L’importanza di un gruppo che ha la voglia di cambiare in modo costruttivo le cose attuali che non vanno nella direzione dello sviluppo sociale.

Quale sarà la prima ordinanza che varerà se diventa sindaco?

L’emanazione di un’ordinanza ha solitamente il carattere d’urgenza, ovvero, ha un contenuto che nell’immediatezza regolamenta e da una soluzione momentanea ad un evento di pericolo.

Non dovendo in questo caso, rispondere ad una situazione simile, prevedo un intervento più strutturale, in modo da rendere maggiormente efficace la validità della norma. In occasione della prima seduta del Consiglio, farei approvare un unico Regolamento, nel quale portare all’interno tutti i regolamenti, oltre ad integrare quelli in materia di Polizia Urbana e Attività economiche. Si metterebbe il cittadino nell’ottica di avere in un’unica lista, tutti i regolamenti in vigore ed aggiornati.

Sicuramente merita di essere integrata la parte che fa riferimento alla dispersione di liquidi e materiali in luoghi pubblici, l’occupazione di suolo pubblico e l’accattonaggio molesto.

Colgo l’occasione per suggerire l’aggiornamento del sito comunale, applicando nel migliore dei modi Il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n.33 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni) per cui l’obbligo da parte di ogni amministrazione di pubblicare sul proprio sito istituzionale in una apposita sezione di facile accesso e consultazione, denominata: “Amministrazione Trasparente”, i dati, le informazioni ed i documenti che riguardano i diversi aspetti dell’attività amministrativa e istituzionale.

La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

Considero molto importante dedicare impegno alla trasparenza per la realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.

Infine, quale appello al voto rivolge agli elettori? 

Si promuovono i principi fondamentali dei diritti e dei DOVERI dei cittadini.

Parole dense di significato, che se analizzate in sinergia danno risposte inequivocabili agli interventi necessari per portare maggiore giustizia sociale.

Diamo risposte concrete (con gli intenti del nostro programma), al bisogno di crescita:

1 – Migliorare la qualità dei servizi alla persona (sicurezza, sanità, istruzione), e quindi la stessa qualità della vita della nostra comunità.

2 – Garantire la sicurezza sotto tutti gli aspetti ai cittadini

3 – DIAMO LA PRIORITA’ A TUTTI GLI INTERVENTI CHE GIOCANO UN RUOLO FONDAMENTALE ALLA PROMOZIONE DELL’OCCUPAZIONE.