Conosciamo i candidati sindaco con 5 domande sul programma che portano avanti con i loro candidati consiglieri. Ecco Francesca Silvestri, candidata Sindaca per la lista Insieme per Bastiglia.

Cosa propone per ridurre la criminalità e aumentare il senso di sicurezza tra i suoi concittadini?

Per il nostro Comune proponiamo di completare l’illuminazione a led (più luce meno spesa). Inoltre daremo corso al progetto già in fase di attuazione che prevede l’installazione di telecamere intelligenti cd varchi in tutte le vie di accesso e uscita dal paese. Implementeremo il fondo rivolto ai privati  che decidano di dotarsi di sistemi di sicurezza e gli impianti di allarme, oltre a dare nuovi impulsi al controllo di vicinato. Inoltre condurremo una seria valutazione rispetto alla realizzazione di una nuova stazione dei Carabinieri sul territorio. La stazione fu chiusa quando a Bastiglia eravamo poco più di mille abitanti: ora siamo quasi 4500 ed è giunto il momento di porre il problema e trovare una risposta.

Strade e traffico. Ha delle proposte di realizzazione immediata su questo tema?

Ci proponiamo di aumentare le zone 30 ed ampliare la rete ciclabile. Inoltre sarà necessario rivedere completamente viale Marconi e migliorare gli accessi al paese, anche attraverso lo studio di rotonde sulla statale in prossimità degli stessi.

Quali sono le sue idee per migliorare l’ambiente, dal contrasto agli abbandoni di spazzatura all’inquinamento industriale?

Ci proponiamo di garantire una manutenzione costante degli spazi verdi, inoltre di potenziare il nuovo sistema di raccolta rifiuti, sensibilizzando i cittadini a tenere comportamenti sempre più virtuosi (anche attraverso un controllo effettuato con telecamere): meno rifiuti indifferenziati, meno necessità di incenerire! Ricordo che siamo passati da un 60% al 93%  di rifiuto differenziato! Infine proporremo l’eliminazione delle plastiche monouso nelle strutture pubbliche.

Cosa ha imparato da questa campagna elettorale?

Da questa campagna elettorale ho imparato l’importanza di rispettare l’avversario, rispetto che non sempre ho riscontrato dall’altra parte. Bisognerebbe fare proposte concrete e realizzabili dimostrando di conoscerne la fattibilità, invece di promesse mirabolanti che non fanno altro che rendere evidente quanto poco si conosca la realtà amministrativa. E soprattutto la campagna elettorale andrebbe fatta con toni propositivi, non solamente tentando di demolire e screditare con ogni mezzo l’avversario.

Quale sarà la prima ordinanza che varerà se diventa sindaca?

Come ben sapete le ordinanze sono provvedimenti che consentono al sindaco di intervenire nella veste di ufficiale di governo in casi contingibili ed urgenti: speriamo di non averne necessità.

Infine, quale appello al voto rivolge agli elettori? 

Il 26 maggio votate “insieme per bastiglia – Silvestri Sindaco” e ci darete la possibilità di completare un lavoro iniziato 5 anni fa, quando il paese era in ginocchio. Da allora ci siamo rialzati e abbiamo fatto tanta strada: ora è giunto il momento di correre!