Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
03 Agosto 2021- Aggiornato alle 00:45

Carpi, apertura estiva Museo Diocesano

CARPI – Entusiasmo ma anche competenza e organizzazione: dopo la pausa imposta dalla pandemia, riapre al pubblico il Museo diocesano d’arte sacra “Cardinale Rodolfo Pio”, che ha sede nella chiesa monumentale di Sant’Ignazio a Carpi (corso Fanti 44). Un evento che si è reso possibile grazie alla collaborazione, in seno alla Diocesi di Carpi, tra l’Ufficio beni culturali e l’Ufficio comunicazioni sociali, e di Arbor Carpensis la società editrice del settimanale diocesano Notizie. Con riferimento alle linee guida sulla riapertura dei Musei fornite dal Mibact (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo) e dal Comitato tecnico-scientifico per l’emergenza Covid-19, è stato studiato un percorso di visita per rispondere a tutte le esigenze di sicurezza dei visitatori. Dopo la prima serata di apertura martedì 7 luglio, il Museo sarà aperto ai visitatori nelle sere di giovedì 9, 16, 23 e 30 luglio, sempre alle 21, così potranno ammirare il patrimonio conservato in Sant’Ignazio: alle opere d’arte che appartengono al corredo dell’edificio, si affianca, nel vano della chiesa e nelle due ex sacrestie, l’allestimento museale vero e proprio. Nella serata del 16 luglio, è in programma, inoltre, una visita guidata, a cura del direttore del Museo, Andrea Beltrami.

“Ritengo sia un’ottima esperienza di sinergia tra beni culturali e comunicazione – afferma il direttore dell’Ufficio comunicazioni Luigi Lamma – tesa a valorizzare una possibilità di annuncio attraverso i contenuti delle opere e la loro storia nel contesto locale. Per gli operatori della comunicazione è un’ulteriore occasione per accrescere competenze, ampliare le modalità con cui mettersi a servizio della Diocesi perché gran parte di questo impegno si traduce in attività di comunicazione tra social, sito internet e newsletter del settimanale Notizie”.

“In questo momento difficile per la ripresa di tante attività a causa delle limitazioni e prescrizioni imposte dalla normativa – sostiene il direttore del Museo diocesano Andrea Beltrami – è stata decisiva la collaborazione con tutto il personale dell’ufficio comunicazioni e del settimanale Notizie. E’ un bel segnale alla città e alla diocesi questa riapertura che crediamo di potenziare a partire da settembre, sia come giornate di apertura sia con la possibilità di realizzare eventi culturali affini alla natura del luogo”.

Orari di apertura e modalità di visita

Il Museo diocesano d’arte sacra “Rodolfo Pio” sarà aperto i giovedì 9, 16, 23 e 30 luglio, dalle 21 alle 23. Ingresso gratuito. Sarà consentita la presenza massima di 15 persone per volta all’interno dell’edificio. Giovedì 16 luglio, alle 21, visita guidata a cura del direttore del Museo, Andrea Beltrami. E’ obbligatoria la prenotazione: tel. 059 687068; museodiocesanocarpi@gmail.com

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    Il loro sistema immunitario lavora in modo particolare per permettere lo sviluppo del feto. In caso di infezione da coronavirus, le gestanti attivano una risposta specifica e nuova[...]
    Mirandola, il dottor Giorgio Pasetto: “Il panorama della lotta ai tumori è fortunatamente fecondo di idee”
    Il medico ha fondato Medendi, un percorso personalizzato che attraverso una serie di azioni mirate aiuta ad individuare l’opzione di cura migliore, collaborando con l’oncologo di fiducia del paziente nell’interesse dello stesso. [...]
    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]

    Curiosità

    Ecco le rotonde della Bassa che finiscono nella classifica delle più brutte del modenese
    L'artista modenese Tommaso Mori si è dilettato a stilare la classifica delle "Quaranta rotonde più brutte della provincia"[...]
    Mirandola, ruba 400 Kg di tronchi d'albero da un'azienda
    Mirandola, ruba 400 Kg di tronchi d'albero da un'azienda
    L'uomo, approfittando di alcune ore di assenza degli operai, è riuscito ad impossessarsene agganciando il rimorchio sul quale erano stati posato, ad un piccolo trattore [...]
    Mamma e figlia campionesse di softball, per loro tatuaggio olimpico a Soliera
    Mamma e figlia campionesse di softball, per loro tatuaggio olimpico a Soliera
    Una bella storia quella di madre e figlia, unite nella stessa passione che le ha portate ad assaporare l'adrenalina e l'euforia di un'esperienza indimenticabile[...]
    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    Il loro sistema immunitario lavora in modo particolare per permettere lo sviluppo del feto. In caso di infezione da coronavirus, le gestanti attivano una risposta specifica e nuova[...]
    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Il brano, prodotto al Take Away Studios di Modena è un mix perfetto tra pop e reggaeton dalle sonorità latino-americane in grado di scaldare ulteriormente l'estate 2021[...]