Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Gennaio 2022

A Bomporto inaugurato lo stadio intitolato ai fratelli Sentimenti

BOMPORTO E CASTELFRANCO – In Emilia-Romagna continua a vincere lo sport. Sono due infatti gli impianti sportivi rinnovati che vengono inaugurati oggi in provincia di Modena.

Il primo, lo stadio comunale intitolato ai fratelli Sentimenti a Bomporto, grazie a 500mila euro stanziati dalla Regione (su un milione di costo complessivo) nell’ambito del piano regionale di riqualificazione dell’impiantistica sportiva da oltre 43 milioni di euro, per 160 interventi in altrettanti comuni da Piacenza a Rimini, in corso di realizzazione o già progettati e autorizzati: solo in provincia di Modena sono stati finanziati 20 progetti con fondi regionali per quasi 7 milioni di euro e un investimento complessivo generato di 21 milioni.

Il secondo relativo alle piste di atletica dello stadio Ferrarini di Castelfranco Emilia.

 

Molto atteso il via libera allo stadio comunale di Bomporto, un impianto del tutto ristrutturato e pronto a ospitare le squadre bomportesi e due squadre giovanili del Modena Calcio per la stagione appena cominciata. All’inaugurazione di questa mattina, preceduta da un allenamento congiunto dei Giovanissimi dell’Atletic River e del Pozza di Maranello, hanno partecipato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l’ex portiere della Nazionale Italiana e della Juventus, Stefano Tacconi, il direttore generale del Modena Calcio, Roberto Cesati, il delegato Coni, Andrea Dondi. Presenti anche gli ex giocatori Marco Ballotta, Fabio Bonci, Ugo Tomeazzi e Pietro Battara.  Ma soprattutto i familiari di Arnaldo, Vittorio, Lucidio e Primo Sentimenti, i quattro fratelli originari di Bomporto che hanno giocato in Serie A e in Nazionale, scrivendo un’importante pagina di storia del calcio italiano e a cui lo stadio del comune modenese è stato intitolato. Nel corso della mattinata sono state svelate le maxifigurine Panini raffiguranti Lucidio Sentimenti (Sentimenti IV) in maglia azzurra, stampate per l’occasione e consegnate alla famiglia.

 

“Sono veramente felice di inaugurare questa struttura, dedicata a dei campioni di un calcio antico ma non meno glorioso e figli di questa terra. Per la Regione lo sport è sempre di più una priorità- ha affermato Bonaccini-. Insieme agli enti locali stiamo realizzando nuovi impianti sportivi o migliorando quelli esistenti grazie a un piano regionale senza precedenti, nella convinzione che il fare sport voglia dire fare comunità e promuovere valori e uno stile di vita fondamentali. E lo è anche in questo momento, rispettando tutti le regole e i protocolli di sicurezza, un impegno altrettanto fondamentale”.

 

Sempre nella mattinata, il presidente della Regione ha partecipato all’inaugurazione delle piste di atletica dello Stadio Ferrarini di Castelfranco Emilia, con il sindaco Giovanni Gargano e l’assessore allo Sport, Leonardo Pastore. Appuntamento accompagnato alla manifestazione di atletica leggera “Trofeo delle Province”.

 

“Anche in questo momento difficile- sottolinea Bonaccini– abbiamo cercato di sostenere società e associazioni sportive, e alle famiglie, stanziando oltre 3 milioni di euro per 22mila voucher da 150 a 250 euro per l’iscrizione dei figli a campioni e società stesse. Il nostro obiettivo è garantire a tutti il diritto di fare sport, agonistico e di base, a qualsiasi età”.

 

Lo stadio di Bomporto “Fratelli Sentimenti”

Dopo oltre un anno di lavoro, la struttura è pronta a ospitare l’attività giovanile e Seniores dell’Atletic River. I lavori hanno interessato non solo il campo ma l’intero complesso, con la demolizione della vecchia tribuna in cemento armato e l’installazione di una nuova struttura in metallo da 99 posti.

Sono poi stati realizzati una nuova sala civica di 150 metri quadrati e 90 posti di capienza che diventerà la “Sala del Volontariato”, e una palestra di uguale superficie che sarà usata come sala pesi e muscolazione, completa di due spogliatoi. Rinnovato anche il campo da gioco, interamente in erba sintetica, completa dei necessari drenaggi meccanici disposti dalla Lega Nazionale Dilettanti, e dotato di due ambienti, uno per gli spogliatoi e l’altro ad uso lavanderia-deposito.

Un restyling completo a trent’anni dalla costruzione dell’impianto, che grazie a questo intervento di riqualificazione costato un milione di euro, con un contributo regionale di 500 mila euro, è diventato moderno, sicuro e più funzionale alle esigenze delle società sportive e delle persone che le gestiscono.

 

Lo stadio “Fausto Ferrarini” di Castelfranco Emilia

Lo stadio, e tutta l’area a esso connessa, a partire dal 2017 è stato oggetto di un progetto di riqualificazione diviso in due stralci. Il primo ha riguardato il rifacimento del campo da calcio, trasformato da campo in erba naturale a campo in erba sintetica, e il rinnovo di tutti gli arredi sportivi, del sistema di drenaggio delle acque meteoriche e di irrigazione del campo. Interventi necessari per consentire utilizzo intensivo del campo, che è stato omologato dalla Lega Nazionale Dilettanti (LND). Nell’ambito di questa ristrutturazione, costata circa 650mila euro, è stato eseguito anche l’efficientamento energetico di tutti i fari delle torri, con led a basso consumo.

Nel 2018 si è poi provveduto alla riqualificazione della zona destinata a tiro con l’arco, allargandone la capienza e dotandola di servizi igienici e di illuminazione per le gare serali, oltre che di pista e corsia per l’utilizzo ed allenamento dei diversamente abili.

Ma la parte preminente è stato l’intervento che ha interessato le aree destinate all’atletica leggera, con il completo rifacimento della pista di atletica, delle aree di salto con l’asta e salto in lungo, raddoppiando le piste e le fosse di salto, e con la recinzione dell’area adiacente, prima in disuso, ed in parte ora destinata ad area lanci con il giavellotto, del peso e del martello, oltre a creare un ulteriore area di allenamento all’aperto tutto in erba naturale.

La pista di atletica e l’area lanci sono state dotate di illuminazione supplementare per consentire le gare in notturno. Sono state acquistate nuove attrezzature ed è stata realizzata una struttura polivalente coperta, che si è intitolata a Pietro Mennea, con all’interno quattro piste di allenamento una fossa del salto in lungo un impianto di salto in alto ed un’area allenamento che consentirà agli atleti di allenarsi anche in condizioni metereologiche avverse.

Sono in fase di realizzazione ulteriori interventi di riqualificazione degli spogliatoi e degli infissi che saranno completamente sostituiti, mentre a giorni inizieranno i lavori dell’impianto di riscaldamento della struttura polivalente. Questo secondo stralcio ha un costo di 1,2 milioni.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]