Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Niente nuove educatrici nei nidi di San Felice, San Prospero e Mirandola. Il centrodestra dice no

SAN FELICE, SAN PROSPERO, MIRANDOLA – Niente nuove educatrici nei nidi di San Felice, San Prospero e Mirandola. Il centrodestra dice no. Durante l’ultima riunione del Consiglio dell’Unione Area Nord era al voto un atto di prammatica, la ratifica delle delibere della giunta dei sindaci, la riunone in cui i sindaci dei 9 Comuni aderenti all’Unione (Mirandola, San Felice, Finale, Cavezzo, Camposanto, Concordia, Medolla, San Prospero e San Possidonio, governate sia dal centrodestra che dal centrosinistra avevano deliberato l’assunzione di tre figure ausiliarie e educatrici dei nidi di San Felice, San Prospero e Mirandola. Serve un passaggio in Consiglio dell’Unione per confermare la decisione, e di solito è così. Ivece stavolta i consiglieri del centrodestra hanno votato no, contraddicendo, quindi, le decisioni dei loro stessi sindaci di Mirandola e San Felice.

Una decisione –  si apprende dal centrodestra – temporanea, visto che la delibera sarà modificata e ripresentata fra una decina di giorni alla prossima riunione del Consiglio. Ma secondo il centrosinistra c’è stata, ricostruisce il consigliere di Più Mirandola Giorgio Siena: “Una imboscata concordata da tutto il centro destra: lega, fratelli e civici hanno votato contro.
Sorpresa e sconcerto: bocciata una delibera di giunta, assunzioni in corso e debiti fuori bilancio da sanare. Un attimo per riprenderci dalla sorpresa e si chiede il motivo del voto.
Il presidente del Consiglio UCMAN Fontana dice che facendo parte di un gruppo lui vota come gli dicono, la neo capogruppo Lavinia Zavatti fa il suo esordio nel ruolo con l’audace concetto che in democrazia non si è obbligati a spiegare il voto, seguono accalorati interventi di consiglieri del PD ma per Cavazzoli (FI) sono “interventi sermonici da modesta parrocchia (mah!)”.
Una seconda delibera relativa a Mirandola è votata, ma quella successiva sempre di assunzioni e di aggiornamento del DUP (documento unico di approvazione), è respinta.
Alla fine dichiarano esplicitamente che il voto non è nel merito, ma è politico. Non gli va bene l’attuale presidente in quanto del centro sinistra”
Siena commenta:
“In tutto questo se la ride Golinelli che dopo aver causato danni a Mirandola, portandola fuori dall’Unione, cerca di completare l’opera sfasciando anche l’Unione restante”.
A stretto giro arriva la replica della Zavatti:
VITTIME, CARNEFICI E TIRANNI. Possibile che un individuo impersoni contemporaneamente questi 3 profili? Ebbene sì. Ieri sera, 15 consiglieri marchiati PD lo sono stati. Dapprima all’attacco, con frasi offensive, sono poi passati al vittimismo degno della peggior recitazione, alla rabbia incontrollata sfogata con minacce velate e malcelate tra voci e toni controllati a fatica. Non siamo i cattivi che impediranno assunzioni, non siamo gli sprovveduti che non conoscono il contenuto delle delibere, e non siamo quelli che lasceranno a piedi i bambini di San felice, perché quest ultimo comune deve ancora deliberare sulle modalità e sulle tempistiche di acquisto del pulmino scolastico. Quando si dice strumentalizzare e storpiare l’informazione, eccovi serviti. Per mesi vi siete riempiti le bocche e i profili con la tanto agoniata COLLABORAZIONE, la Cooperazione e L’Unità di intenti per perseguire un obiettivo comune. Basta mettere alcune tra queste parole e opla’, ecco confezionato un articolo dal contenuto saggio che solo il PD può sfornare. Ebbene, noi abbiamo atteso un confronto costruttivo per individuare un presidente da eleggere DEMOCRATICAMENTE e non una figura pro tempore che difende la poltrona come fosse un trono d’oro. Abbiamo sollevato dubbi riguardo i due punti non votati. Dubbi ancora in attesa di risposte. Dubbi di natura tecnica, non politica. Questo il motivo del voto contrario. Cari amministratori PD, non siete i detentori della verità assoluta, ne’ coloro designati a diffondere il verbo. Capisco che un’egemonia durata 70 anni ed ora al declino renda difficile l’accettazione di altri punti di vista. Non siete abituati a confrontarvi e dialogare e, talvolta, a trovarvi in minoranza e perdere. La vostra arroganza e la supponenza dimostrano quanto la vostra natura sia quella di dittatori senza contraddittorio. Ma ora basta lanciare fumo negli occhi ai contribuenti. Basta urlare in una sede e piangere nell’altra. Basta sminuire gli avversari facendoli apparire disgregati e non allineati.Noi siamo uniti, senzienti, pensanti e soprattutto liberi. E non facciamo sgambetti ai nostri sindaci. NOI, con loro, parliamo e ci confrontiamo costantemente. Potete dire lo stesso?
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]
    Dal Teatro del Popolo di Concordia la Compagnia Instabili Vaganti presenta "Alone"
    Dal Teatro del Popolo di Concordia la Compagnia Instabili Vaganti presenta "Alone"
    Come la pandemia ha cambiato le nostre vite in 8 episodi e ½” è il sottotitolo che rivela la precisa linea narrativa di “8 e ½ Theatre Clips” (Italia - Iran, 2020)[...]