Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
18 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Il loop della scarsità

La necessità di ridimensionare i nostri eccessivi bisogni

Nella cultura orientale il benessere ha a che vedere con uno stato armonico di salute, fisica e psicologica.

Nella cultura occidentale si parla di “condizione di prosperità” garantita da un “ottimo livello di vita” e da vantaggi equamente distribuiti.

Nelle società moderne lo Stato si assume la responsabilità di garantire ai propri cittadini il benessere sociale, ovvero il “welfare state”: “un insieme di politiche pubbliche con cui lo Stato fornisce ai propri cittadini, o a gruppi di essi, protezione contro rischi e bisogni prestabiliti, in forma di assistenza, assicurazione e sicurezza sociale”.

Ci troviamo al terzo livello della piramide dei bisogni di Maslow: l’appartenenza, ovvero la necessità e la capacità di instaurare delle relazioni sociali.

La definizione di benessere è cambiata: oggi si intende “una condizione generale di buona salute, energia, felicità, serenità, appagamento della mente e di bisogni personali anche di natura materiale”. Ci troviamo al quinto ed ultimo livello della “piramide di Maslow”, quello dell’autorealizzazione.

In questa nuova definizione viene a mancare il concetto di socialità, di vantaggi equamente distribuiti, e si afferma sempre più il concetto di individualità.

Secondo uno studio dal titolo “Moral illusions” realizzato dalla dottoressa Kajsa Hansson dell’Università di Linkoping, in Svezia, “viviamo nell’era dell’insoddisfazione crescente. Ognuno corre da solo. Una corsa inarrestabile verso una sempre maggiore richiesta (leggasi pretesa) di appagamento dei propri bisogni individuali e del proprio posizionamento nella scala sociale. L’esaltazione del proprio ego ne fa da padrone, arrivando a creare delle “illusioni morali”, che modificano la percezione della realtà, fino a farci comportare da egoisti”.

Il loop della scarsità

La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo. Nel corso della storia, l’umanità si è evoluta in ambienti ostili dove la scarsità era la norma. Risorse vitali come il cibo, le informazioni e il tempo erano limitate e incerte.

Durante la rivoluzione industriale, abbiamo trasformato i nostri contesti di vita da ambienti di scarsità a sfere di abbondanza. Tuttavia, il nostro cervello rimane programmato per operare come se vivessimo ancora nell’antichità, dominati dalla scarsità di risorse.

Questo ci porta a consumare più del necessario, ad acquistare oggetti inutili e a cercare piaceri effimeri.

Spesso questa predisposizione lavora contro di noi e viene sfruttata per influenzare le nostre scelte:

  • perché continuiamo a mangiare quando non abbiamo più fame?
  • perché acquistiamo oggetti nonostante ne abbiamo già troppi?
  • perché ci dedichiamo ai social media anche se ci annichiliscono?

Il bisogno di accumulare beni e/o piaceri effimeri viene chiamato «loop della scarsità», che ci spinge a comportamenti compulsivi, dal gioco d’azzardo al consumo eccessivo, creando un ciclo di azioni ripetitive e incessanti.

I loop di scarsità sono ormai integrati nel design di prodotti e dei servizi più diversificati, influenzando ogni aspetto della nostra vita: dai social media all’informazione, dalla finanza personale alla salute.

Un interessante argomento affrontato da Michael Easter, esperto di scienze comportamentali e docente presso l’Università del Nevada a Las Vegas, nel suo libro dal titolo «Mai abbastanza», edito da Roi Edizioni.

Attraverso un’analisi approfondita dei comportamenti umani, Easter si interroga sui motivi di questa inarrestabile ambizione di possedere e perché questo fenomeno distruttivo non conosce fine.

Cambiare si può

Ogni anno viene redatto il “World Happiness Report. La Finlandia anche quest’anno si conferma al primo posto della classifica dei cittadini più felici al mondo.

Ma perché i finlandesi sono così felici?

I motivi si possono riassumere in pochi concetti chiave, che sono esattamente all’opposto di quanto accade nel nostro amato Paese:

  1. mantenere un basso profilo e non vantarsi della propria ricchezza
  2. dedicare molto tempo ai propri interessi personali
  3. mantenere un costante contatto con la natura
  4. onestà e fiducia nel prossimo
  5. parità di genere fin da piccoli
  6. un approccio positivo verso il fallimento

Ogni anno, per la precisione il 13 ottobre, in Finlandia si festeggia il “day for failure”, un evento che ha lo scopo di celebrare i fallimenti, le cose negative, come un modo per imparare dai propri errori e non ripeterli in futuro.

Dovremmo andare tutti quanti a frequentare un corso di formazione in Finlandia per imparare a ridimensionare i nostri bisogni, o meglio le nostre pretese. Ma la vedo dura.

SulPanaro Expo

Rubriche

Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.

Sul Panaro on air

    • WatchSit in per Anna, la medica vittima di femminicidio. a San Felice sul Panaro
    • WatchA Mirandola la rabbia dei lavoratori licenziati alla Bellco. La manifestazione del 15 giugno 2024
    • Watch"La sua una produzione scientifica molto rilevante". Al Policlinico il ricordo della doc Anna
  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese

    chiudi