Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Cavezzo, a tu per tu con l’opposizione: intervista a Stefano Venturini

CAVEZZO – La nuova tappa del nostro tour di interviste agli esponenti locali delle opposizioni consigliari  passa per Cavezzo. Questa volta, è il turno di Stefano Venturini, nel 2019 sfidante civico (in quota centro-destra) dell’attuale prima cittadina Lisa Luppi. Al consigliere di Crescere Cavezzo, abbiamo sottoposto una serie di temi bollenti, al fine di conoscere proposte e posizioni alternative rispetto a quelle agite dalla maggioranza di centro-sinistra. Dall’alluvione di Nonantola, passando per la gestione dell’emergenza Covid e la Mirandolexit, fino alla viabilità: quali le idee della “destra civica” cavezzese?

Venturini, una doverosa, prima domanda verte intorno all’esondazione del Panaro a Nonantola. Pensa che il disastro potesse essere evitato? 

L’alluvione è stata una tragedia annunciata. In questi giorni, abbiamo assistito al balletto di dichiarazioni della politica, teso al rimpallo delle responsabilità: ognuno ha asserito di aver fatto il massimo circa la manutenzione degli argini, quando in realtà si è operata una manutenzione appena “ordinaria” delle casse di contenimento. La verità è che AIPO riceve le istruzioni direttamente dalla Regione, quindi le responsabilità sono da ricercare a Bologna. Vede, i fatti di Nonantola si sono verificati essenzialmente per tre ragioni: innanzitutto, i condotti idrici della montagna sono stati curati in maniera approssimativa. Infatti, il tempo di correlazione è troppo breve: con questo intendo dire che l’acqua corre troppo velocemente dagli Appennini alla pianura. Le casse di espansione sono poi inadeguate. Sono state progettate con un tempo di ritorno di vent’anni, laddove sarebbe occorso idearle con un tempo di ritorno di almeno due secoli. Infine, gli argini di pianura risultano eccessivamente fragili: bisognerebbe raddoppiarne la sezione.

Veniamo all’altra emergenza che ha monopolizzato questo infausto 2020. Come giudica la gestione dell’epidemia di Covid nel comune di Cavezzo? 

Nella nostra realtà comunitaria, il peso della pandemia è stato interamente sulle spalle dei medici di base. Questi professionisti della salute pubblica hanno svolto un lavoro encomiabile, che però ha risentito di un’organizzazione ospedaliera debole: mi riferisco alle tante carenze del Santa Maria Bianca di Mirandola. In nome della sacrosanta gestione del Covid, tanti pazienti cronici non hanno potuto ricevere le cure necessarie, anche a causa di un nosocomio che funziona a metà. L’Area Nord ha fatto tanti sacrifici in nome di una sanità qualitativamente efficace: a giustificazione dello smembramento dell’ospedale di Mirandola, ci era stato promesso il fantomatico policlinico della Bassa, ma non si è visto niente. Bisogna quindi tornare a una struttura di primo livello, nominando i primariati vacanti.

La questione dell’ospedale si interseca profondamente con le vicissitudini di UCMAN. Cosa pensa della Mirandolexit? 

Guardi, l’Unione è un ente zoppo, inefficace e malfunzionante: non si è mai lavorato per cercare di sistemare queste disfunzioni. Basti pensare che la nostra sindaca Lisa Luppi è, all’interno di UCMAN, responsabile delle forze di polizia locale, allorché Cavezzo è uno dei municipi che non devolve la gestione dei propri vigili urbani in Unione! Un paradosso non da poco… Comunque, ritengo che i mirandolesi abbiano fatto bene a uscire: il consiglio comunale era d’accordo, quindi è stata rispettata la procedura democratica. Contesto tuttavia la scelta del momento: forse si sarebbe potuto attendere, io avrei provato con più convinzione a cambiare le cose dall’interno. Ad ogni modo, la responsabilità maggiore ce l’hanno i maggiorenti del Partito Democratico, che devono davvero cospargersi il capo di cenere. L’inefficienza di UCMAN è colpa loro.

C’è chi pensa, anche dall’opposizione, che il Luppi bis risulti un poco migliore rispetto al primo mandato. Anche Lei Venturini sta ravvisando qualche differenza? 

In realtà, no. La nostra sindaca pecca di visone del futuro: lei e i suoi assessori navigano a vista. Il primo mandato ha generato un aumento importante della spesa pubblica, che oggi impone all’amministrazione di mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Cavezzo è prima nella zona per sanzioni rilasciate dai vigili urbani e anche l’IVA e l’addizionale IRPEF sono aumentate di parecchio: sono tutti modi per battere cassa.

Veniamo alla viabilità. Come potrebbe migliorare la gestione del traffico cavezzese? 

La nostra viabilità è carente. Occorrerebbe realizzare una tangenziale, come si era ipotizzato anni fa: gli studi di fattibilità sono stati eseguiti, ma non ne è mai stata data attuazione. Vi sono ponti pericolosi, ciclabili e marciapiedi ingombri di barriere architettoniche: gli interventi che andrebbero messi in campo sono innumerevoli e complessi.

Venturini, se dovesse assegnare un voto al secondo mandato della sindaca Luppi, quale valutazione esprimerebbe?

Un cinque, di incoraggiamento. Contesto l’attuale amministrazione soprattutto circa le scelte inerenti il bilancio: il raddoppio del patrimonio immobiliare comunale ha avuto un costo, che ha pesato notevolmente sulle pubbliche casse.  Il mantenimento delle strutture è troppo oneroso.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca, nell'immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.[...]
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Espone al Museo di Arte Moderna di New York, ed è sua una delle più belle copertine del New York Times. La "designer dell'informazione" si racconta a Francesca Monari[...]
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Era una "tenerina" portata a casa di amici per festeggiare il Capodanno[...]