Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Dicembre 2021

Medolla, a tu per tu con l’opposizione: intervista a Marco Bergamini

MEDOLLA – Prosegue il nostro tour d’interviste agli esponenti dell’opposizione locale. Dopo Lavinia Zavatti (Lega), è la volta di Marco Bergamini, storico esponente della politica della Bassa, unico rappresentante in consiglio comunale di “Lista Civica Indipendente Medolla”. Assieme al civico, abbiamo fatto il punto sui temi più discussi del momento, quali emergenza Covid, situazione dell’UCMAN, politiche giovanili, traffico e rifiuti.

Bergamini, cosa ne pensa della gestione dell’epidemia operata dall’amministrazione Calciolari?

Non è stato fatto niente. O meglio: poco è stato fatto a livello economico, ancor meno a livello sanitario. In questa seconda ondata, è saltato totalmente il piano di contact tracing e ciò testimonia di un’assoluta incapacità organizzativa. Per circa venti giorni, i nostri medici di base non hanno avuto informazioni circa l’eventuale positività al tampone dei propri pazienti: mi sembra un fatto gravissimo, da me denunciato nel corso della periodica assemblea dei capigruppo. Era stato anche richiesto un confronto con il vertice dell’ufficio di pubblica igiene, che tuttavia non si è concretizzato.

A questo proposito, ritiene che il contagio presso il centro diurno Le Rose si sarebbe potuto evitare? 

Assolutamente. Occorreva trasformare la struttura in un luogo di isolamento per i malati Covid, specialmente per coloro che non avevano le possibilità di trascorrere in sicurezza la convalescenza a casa. Del resto, l’edificio, provvisto di camere e bagni, aveva tutte le carte in regole per svolgere la funzione di “Covid hotel”. Si è invece preferito continuare a farvi risiedere gli anziani, determinando così lo sviluppo di un focolaio.

Mirandolexit: a fronte di questa defezione dall’UCMAN, quale destino per l’Unione dei Comuni?

Il problema non è tanto l’uscita di Mirandola, quanto piuttosto la totale disorganizzazione dell’Unione. Sono contrario al conferimento di nuovi servizi all’UCMAN, proprio perché si tratta di un ente farraginoso e mal gestito. E’ così caro appunto perché dovrebbe essere organizzato meglio.

Qual è la sua opinione circa la querelle sviluppatasi in Consiglio a proposito del Centro Giovani?

Quello del Centro Giovani è un problema di vecchia data, che Medolla si trascina dal periodo post sisma. In effetti, dal 2012 ad oggi, è stato recuperato solo il Teatro Facchini, mentre tutto il resto è stato costruito ex novo. Occorrerebbe promuovere un maggiore investimento economico nelle strutture, mentre l’attuale amministrazione non fa che continuare a ripetere il vecchio leit motiv di “progetti e cultura”, a nostro avviso fallimentare e insufficiente. Occorre innovare, rilanciando l’economia: solo così si potrà incentivare la cultura, i “progetti” da soli non bastano.

Quali sono le vostre ricette per dare slancio all’economia medollese?

Lo snodo storico che stiamo vivendo è di portata epocale. Il sindaco aveva promesso molto, ma in realtà ha fatto pochissimo. E’ necessario investire nell’impresa, in particolare nella green economy: a questo proposito, vi sono specifici fondi europei, che si potrebbero utilizzare per incentivare la rinascita del tessuto produttivo. Si immagini che a Medolla non vi sono aree edificabili per le attività produttive: ben trenta ettari di terreno sono destinati all’edilizia privata, mentre la gran parte dei complessi residenziali di recente costruzione è sfitta. Un imprenditore desideroso di costruire un capannone sul suolo medollese non ne avrebbe le possibilità. Ripeto però che qualunque tipo di investimento deve avvenire in un’ottica di sostenibilità ambientale, non ci possiamo più permettere cementificazioni selvagge.

Come potrebbe migliorare la gestione del traffico? 

Bisogna ripensare i collegamenti in un’ottica ampia, che includa realtà produttive e commerciali di ambito europeo. Idealmente, occorrerebbe progettare un’arteria nord-sud in grado di connettere i grandi distretti industriali del Nord Europa al Porto del Pireo: una via di questo tipo passerebbe necessariamente per la nostra area. Ragionando invece in una prospettiva est-ovest, siamo contrari al progetto della Cispadana: propendiamo piuttosto per una super strada leggera, che colleghi Correggio a Ferrara.

Bergamini, ha più volte fatto riferimento alla questione ambientale. Pensa che l’amministrazione Calciolari sia efficace sotto questo aspetto? 

Assolutamente no. La nostra assessora all’Ambiente è totalmente appiattita sulle posizioni di AIMAG e questo è deleterio. In effetti, viviamo da diversi anni il problema della discarica: sita in una zona non adeguata, realizzata ben trent’anni fa, la nostra discarica è stata insidiata da tutte e tre le alluvioni dell’ultimo decennio. Si tratta di un impianto senza fondo, vecchio, che AIMAG vorrebbe bonificare, ma non è tecnicamente possibile. Calciolari non ha la situazione chiara, come su tutte le restanti tematiche ambientali: aveva promesso mezzi di trasporto elettrici per tutti i dipendenti comunali, aveva assicurato incentivi al fotovoltaico… Tutte promesse disattese.

Quale voto assegna al primo anno e mezzo di amministrazione Calciolari?

Sei meno. Il sindaco e i suoi assessori hanno fatto il compitino, ma in questa fase serve molto di più.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i piccoli pazienti di oncoematologia arrivano i Blood Brothers Avis
    L'associazione modenese per il dono del sangue ha portato in regalo 56 pupazzi ai piccoli pazienti della Struttura di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico[...]
    I ragazzi e le ragazze delle Sassi di Soliera a lezione di legalità coi Carabinieri
    Bullismo, all’uso dei social networks e alla violenza di genere: si è discusso di questo nell'incontro[...]
    Accese le luminarie di Natale a Mirandola
    Luci & Tradizioni, la due giorni di festa dedicata alle tradizioni mirandolesi, tra cui la pcaria del maiale e la preparazione di specialità tipiche[...]

    Curiosità

    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    I risultati della ricerca promossa dalla Regione tra 20.750 ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni[...]
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Più di 70 volontari si sono esercitati in diversi campi, dalla logistica alle radiocomunicazioni, dalla cucina all'amministrazione.[...]
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    E' possibile aiutare Edoardo partecipando ad una pizzata in cui parlerà del suo progetto riguardante questo "rally Cavezzo-Dakar"[...]
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    La diffusione del video sotto forma di Dvd costò alla donna la fine del matrimonio[...]
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    Nonostante la pioggia, tante persone, soprattutto bambini entusiasti in particolare per l'installazione artistica di Lorenzo Lunati:[...]
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]