Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

È un classico!: tornano le letture di TiPì in diretta streaming

CAVEZZO, MEDOLLA, SAN PROSPERO, SAN POSSIDONIO, SAN FELICE, MIRANDOLA, CONCORDIA, FINALE- È un classico! è il progetto di lettura a puntate di un grande classico della letteratura nelle Biblioteche dei Comuni della Bassa modenese, promosso da TiPì – Stagione di Teatro Partecipato e giunto alla terza edizione. Dopo il successo ottenuto nella stagione 2018 con I Miserabili e nella stagione 2019 con Moby Dick, “È un classico!” riparte da Il Maestro e Margherita, il capolavoro novecentesco dell’autore russo Michail A. Bulgakov, con tante novità.

A partire dal fatto che gli eventi si terranno in live streaming. Le letture si terranno infatti negli spazi previsti, ovvero le biblioteche, ma, nell’impossibilità di accogliere il pubblico in presenza, verranno trasmesse online: un modo per non spegnere le attività culturali del territorio e riportare simbolicamente il pubblico all’interno degli spazi culturali.

Ma la novità principale di questa edizione rispetto alle precedenti è che ogni puntata sarà curata da artisti diversi, ognuno dei quali adatterà il proprio episodio alla propria sensibilità artistica. Ciascuna delle otto puntate sarà perciò un evento unico e il pubblico potrà decidere di seguirne anche solo uno, senza per questo perdere il gusto del racconto.

Del resto il romanzo russo ben si presta a quest’operazione. Il Maestro e Margherita, osteggiato dalla censura e pubblicato a quasi trent’anni dalla sua stesura, è una storia fantasmagorica e geniale, che intreccia storie diverse per diventare metafora dell’epoca complessa in cui è vissuto l’autore – il regime sovietico che impedì a Bulgakov di pubblicare il suo capolavoro – ma risulta ancora attuale nel raccontare il confine sottile tra il bene e il male, esprimendo una fantasia e una libertà creativa capaci di trascinare il lettore.

L’apertura è affidata a Irma Ridolfini, che il 10 Marzo alle 21:00, in diretta dalla Biblioteca Comunale “La Biblio” di Cavezzo, porterà in scena il primo capitolo, dal titolo “W”. In scena ad accompagnare l’attrice, due giovani musicisti del territorio: Marcello Malavasi e Letizia Ronchetti.

Si alterneranno poi sui palchi delle 8 biblioteche Marco Cavicchioli (17 marzo, Finale Emilia), attore, regista e docente teatrale bolognese di consolidata esperienza, accompagnato eccezionalmente da Tiziano Sgarbi, in arte Bob Corn, noto cantautore della bassa ; La Compagnia delle Lucciole di Carpi (31 marzo, Concordia sulla Secchia), giovane ensemble caratterizzato dalla messa in scena di drammaturgie originali; seguirà il duo composto dall’ interprete-narratore Andrea Acciai e il musico-compositore Francesco Paolino (14 aprile, Medolla), specializzati nella commistione dei linguaggi scenici e performativo-musicali; sarà poi nuovamente il turno di TiPì (28 aprile, Mirandola); per proseguire con Gloria Giacopini e Giulietta Vacis (12 maggio, San Felice), già ospiti di TiPì con lo spettacolo Signorina, lei è un maschio o una femmina? e ormai consolidate collaboratrici del progetto; si allarga invece la collaborazione con Manuela de Meo, già attrice delle precedenti edizioni e Pietro Traldi, della compagnia Sementerie Artistiche (26 maggio, San Possidonio); chiuderà il ciclo il drammaturgo e sceneggiatore Enrico Saccà insieme all’attore Paolo Zaccaria (9 giugno, San Prospero).

“Siamo felici di poter finalmente dare il via a questo ciclo di letture- dichiara Paolo Zaccaria, coordinatore del progetto- Dopo alcuni rinvii e di fronte al rischio concreto di dover rinunciare all’iniziativa, abbiamo deciso di sperimentare la modalità streaming. È stato un grande sforzo organizzativo ed economico, e dobbiamo ringraziare sia i Comuni che ospiteranno gli eventi, sia partner vecchi e nuovi che sostengono il progetto da un punto di vista economico.”

 Il progetto si è infatti reso possibile grazie al sostegno, oltre che dei Comuni coinvolti, anche della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, dell’Avis Comunale di Mirandola e di Coop Alleanza 3.0.

“Da attori siamo consapevoli che la diretta streaming non possa sostituire l’esperienza teatrale, ma da programmatori abbiamo ritenuto importante dare un segnale di continuità, e dobbiamo ringraziare il Sistema Bibliotecario che ci ha sempre sostenuto- prosegue la coordinatrice Irma Ridolfini- In attesa di poter accogliere, speriamo  quanto prima, il pubblico in presenza, ci auguriamo che lo streaming possa raggiungere quanti più spettatori possibili, magari anche al di fuori del territorio, e far conoscere e riscoprire questo magnifico romanzo”.

 La partecipazione agli aventi è gratuita, ma i posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione.

Per informazioni  inviare una mail a progetto.tp@gmail.com o consultare la pagina Facebook TiPì – Stagione di Teatro Partecipato.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]