Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Vertenze Manifattura Riese, Ondulati Maranello, Unifer navale: uno sfregio alla storia sindacale e civile del territorio modenese

MODENA- Cgil Modena commenta le crisi aziendali di realtà importanti del tessuto produttivo modenese come Manifatture Riese di Carpi e l’Unifer Navale di Finale Emilia.

Questo il comunicato stampa:

“Non è ancora terminato il blocco dei licenziamenti previsto dai vari decreti Covid, che a Modena nelle ultime settimane si assiste a una recrudescenza di scelte imprenditoriali speculative che mettono a rischio circa 400 lavoratori.

I casi della Manifattura Riese di Carpi, dell’Ondulati Maranello e dell’Unifer Navale di Finale Emilia sono l’esempio di come non si deve uscire dalla crisi della pandemia con chiusure, delocalizzazioni e con licenziamenti di massa gettando nello sconforto centinaia di famiglie

Siamo a pochi mesi dalla firma del Patto regionale per il lavoro, dove tutte le parti sociali, tra cui anche 55 organizzazioni d’impresa (a nome delle loro associate) si sono impegnate a non mettere in atto azioni unilaterali e comunque ad utilizzare tutti gli ammortizzatori conservativi per evitare i licenziamenti.

“Le tre situazioni aziendali – afferma Cesare Pizzolla della segreteria Cgil Modena – evidenziano invece la scelta di non rispettare questo patto e di procedere alla chiusura e ai licenziamenti unilaterali senza nessuna disponibilità a trovare strade alternative”.

La stessa modalità delle aziende di stare al tavolo delle trattative convocato presso la Regione Emilia-Romagna, rivela la volontà di non riconoscere il ruolo delle istituzioni e in alcuni casi è anche espressione di assoluta mancanza di rispetto verso lavoratori, sindacati e rappresentanti pubblici.

“Se queste sono le modalità con cui qualche imprenditore, nel totale silenzio delle associazioni d’impresa, pensa di poter avere mano libera tra pochi mesi al termine del blocco dei licenziamenti, – continua Pizzolla – troverà la risposta di tutta la società civile per evitare che le aziende si riorganizzino attraverso i licenziamenti, anziché utilizzare gli strumenti esistenti per rilanciare l’impresa tutelando al tempo stesso l’occupazione”.

Le imprese non possono avere a cuore solo il profitto, ma hanno anche un ruolo sociale sancito dalla stessa Costituzione italiana, dove la libertà d’impresa “non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana”.

Queste crisi aziendali non possono lasciare indifferenti le Associazioni d’impresa, non solo perché sono firmatarie del Patto per il lavoro, ma perché la chiusura di ogni singola impresa, crea a cascata un problema su tutto il sistema industriale del territorio e quindi penalizza, in modo diretto ed indiretto, anche tutte le loro associate.

“Il territorio di Modena – continua il segretario confederale Cgil – non può essere un terreno di conquiste di avidi speculatori, ma è un territorio che ha competenze, professionalità e infrastrutture per permettere a queste imprese di dare continuità produttiva e occupazionale, in coerenza con la storia di una comunità che ha saputo coniugare sviluppo industriale e coesione sociale. Comportamenti diversi da parte delle imprese sono un graffio per la storia della provincia di Modena che grazie all’impegno di tutti, è passata da una delle province più povere nell’immediato dopoguerra, a una realtà tra le più ricche e virtuose dei giorni d’oggi”.

“Sia per le tre vertenze in questione, ma anche in previsione dell’uscita dal blocco dei licenziamenti – spiega Pizzolla – chiediamo a tutti i soggetti coinvolti di rientrare dentro logiche che permettano di risolvere i problemi senza scaricarli sui lavoratori, ma assumendo la continuità produttiva e occupazionale sul territorio come una priorità. Se ciò non avvenisse anche nel territorio modenese è a rischio la coesione sociale con un inevitabile aumento della conflittualità”.

La Cgil di Modena conferma il NO a licenziamenti unilaterali e metterà in campo ogni azione utile per contrastarli.

La Cgil chiede a tutta la società civile di fare quadrato intorno a quelle crisi aziendali che vedono il territorio derubato del bene primario che è il lavoro, non solo come fonte di reddito, ma anche come espressione di dignità della persona.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Novi, riapre l'alimentari di Sandra e Fabrizio
    L'inaugurazione si è svolta domenica 20 giugno, alle 17, alle presenza di sindaco e vicesindaco.[...]
    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    L’iniziativa è del consigliere di Nonantola Francesco Cosimo Antonucci[...]
    Internet casa, nel 2021 prezzi ancora più giù: promozioni sotto i 24 euro mensili
    I dati del nuovo Osservatorio di SOStariffe.it sui costi medi delle offerte Internet casa [...]

    Curiosità

    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    L’iniziativa è del consigliere di Nonantola Francesco Cosimo Antonucci[...]
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    La studiosa mirandolese è Assistant Professor presso l’University College di Londra, dove dirige presso il Great Ormond Street Children’s Hospital[...]
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    L'idea nasce nell'ambito dell'iniziativa 'Un sasso per un sorriso'[...]
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    Gli alberi sono stati comprati con il ricavato della vendita dei sassi del vecchio ponte di Bomporto[...]