Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Ottobre 2021

Vertenze Manifattura Riese, Ondulati Maranello, Unifer navale: uno sfregio alla storia sindacale e civile del territorio modenese

MODENA- Cgil Modena commenta le crisi aziendali di realtà importanti del tessuto produttivo modenese come Manifatture Riese di Carpi e l’Unifer Navale di Finale Emilia.

Questo il comunicato stampa:

“Non è ancora terminato il blocco dei licenziamenti previsto dai vari decreti Covid, che a Modena nelle ultime settimane si assiste a una recrudescenza di scelte imprenditoriali speculative che mettono a rischio circa 400 lavoratori.

I casi della Manifattura Riese di Carpi, dell’Ondulati Maranello e dell’Unifer Navale di Finale Emilia sono l’esempio di come non si deve uscire dalla crisi della pandemia con chiusure, delocalizzazioni e con licenziamenti di massa gettando nello sconforto centinaia di famiglie

Siamo a pochi mesi dalla firma del Patto regionale per il lavoro, dove tutte le parti sociali, tra cui anche 55 organizzazioni d’impresa (a nome delle loro associate) si sono impegnate a non mettere in atto azioni unilaterali e comunque ad utilizzare tutti gli ammortizzatori conservativi per evitare i licenziamenti.

“Le tre situazioni aziendali – afferma Cesare Pizzolla della segreteria Cgil Modena – evidenziano invece la scelta di non rispettare questo patto e di procedere alla chiusura e ai licenziamenti unilaterali senza nessuna disponibilità a trovare strade alternative”.

La stessa modalità delle aziende di stare al tavolo delle trattative convocato presso la Regione Emilia-Romagna, rivela la volontà di non riconoscere il ruolo delle istituzioni e in alcuni casi è anche espressione di assoluta mancanza di rispetto verso lavoratori, sindacati e rappresentanti pubblici.

“Se queste sono le modalità con cui qualche imprenditore, nel totale silenzio delle associazioni d’impresa, pensa di poter avere mano libera tra pochi mesi al termine del blocco dei licenziamenti, – continua Pizzolla – troverà la risposta di tutta la società civile per evitare che le aziende si riorganizzino attraverso i licenziamenti, anziché utilizzare gli strumenti esistenti per rilanciare l’impresa tutelando al tempo stesso l’occupazione”.

Le imprese non possono avere a cuore solo il profitto, ma hanno anche un ruolo sociale sancito dalla stessa Costituzione italiana, dove la libertà d’impresa “non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana”.

Queste crisi aziendali non possono lasciare indifferenti le Associazioni d’impresa, non solo perché sono firmatarie del Patto per il lavoro, ma perché la chiusura di ogni singola impresa, crea a cascata un problema su tutto il sistema industriale del territorio e quindi penalizza, in modo diretto ed indiretto, anche tutte le loro associate.

“Il territorio di Modena – continua il segretario confederale Cgil – non può essere un terreno di conquiste di avidi speculatori, ma è un territorio che ha competenze, professionalità e infrastrutture per permettere a queste imprese di dare continuità produttiva e occupazionale, in coerenza con la storia di una comunità che ha saputo coniugare sviluppo industriale e coesione sociale. Comportamenti diversi da parte delle imprese sono un graffio per la storia della provincia di Modena che grazie all’impegno di tutti, è passata da una delle province più povere nell’immediato dopoguerra, a una realtà tra le più ricche e virtuose dei giorni d’oggi”.

“Sia per le tre vertenze in questione, ma anche in previsione dell’uscita dal blocco dei licenziamenti – spiega Pizzolla – chiediamo a tutti i soggetti coinvolti di rientrare dentro logiche che permettano di risolvere i problemi senza scaricarli sui lavoratori, ma assumendo la continuità produttiva e occupazionale sul territorio come una priorità. Se ciò non avvenisse anche nel territorio modenese è a rischio la coesione sociale con un inevitabile aumento della conflittualità”.

La Cgil di Modena conferma il NO a licenziamenti unilaterali e metterà in campo ogni azione utile per contrastarli.

La Cgil chiede a tutta la società civile di fare quadrato intorno a quelle crisi aziendali che vedono il territorio derubato del bene primario che è il lavoro, non solo come fonte di reddito, ma anche come espressione di dignità della persona.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    A Villa Rosati un albero per inneggiare alla vita, il dono di Avo Mirandola a Cavezzo
    “L'albero che resiste, rifiorisce”: è con questo motto viene celebrata la XIII Giornata Nazionale dell'AVO, Associazione Volontari Ospedalieri[...]
    A Concordia gara di solidarietà per finanziare l'ambulatorio mobile per le campagne di donazione del midollo osseo
    La campagna di crowdfunding è attiva fino al 20 novembre e chiunque volesse sostenerla può effettuare una donazione[...]
    Mirandola, “Tutto Finto Tutto Vero” ecco la nuova stagione dell'Auditorium Montalcini
    Un invito rivolto a tutti gli spettatori per condividere nuovamente un rito collettivo che oggi può ritornare ad essere vissuto dal vivo e in sicurezza.[...]

    Curiosità

    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]