Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
29 Gennaio 2022

Incidente stradale in Inghilterra, muore l’ingegnera di San Felice Antonia Terzi

SAN FELICE- Un vero simbolo di competenza e passione e un grande orgoglio per tutta la Bassa modenese: Antonia Terzi, specializzata in aerodinamica e ingegnera per le scuderie Ferrari e Williams- dove fu la prima donna ingegnere protagonista ai box – è prematuramente deceduta in Inghilterra, a causa di un incidente stradale.

LA TRAGEDIA

Un forte schianto su un’autostrada inglese, sul quale è stata aperta un’indagine dalle forze dell’ordine locali.

Le pratiche per riportare il feretro in Italia sono già state avviate dalla famiglia. E’ stata la sorella dell’ingegnera, Federica, a raggiungere l’Inghilterra da Bruxelles per il riconoscimento della salma.

LA STORIA DI ANTONIA TERZI

Originaria di San Felice sul Panaro, Antonia Terzi si era laureata nel 1996 alla facoltà di ingegneria dell’Università di Modena. Dopo una lunga esperienza nelle scuderie della Formula Uno, aveva scelto poi di dedicarsi alla ricerca e all’insegnamento.

IL CORDOGLIO
La F1 piange Antonia Terzi: la ‘madre’ del celebre muso a tricheco della Williams è deceduta in un incidente stradale in Inghilterra
Lutto improvviso per un ex membro stimatissimo del paddock di F1. Antonia Terzi, ingegnere aerodinamico in passato in forza alla Ferrari e alla Williams, è deceduta in seguito ad un incidente stradale avvenuto ieri in Gran Bretagna all’età di 50 anni. Originaria di San Felice sul Panaro, nel 1996 si è laureata presso la facoltà di ingegneria dell’Università di Modena iniziando a lavorare in Formula 1 nell’organico tecnico della Scuderia Ferrari in qualità di aerodinamica.
Dal 1999 al 2001 fece parte del gruppo di progettisti capitanati da Rory Byrne che realizzò vetture di successo come la Ferrari F399 – a segno nel campionato costruttori nel 1999 – e la Ferrari F1-2000 con la quale Schumacher riportò a Maranello la vittoria del titolo piloti dopo 21 anni spezzando un digiuno che durava dal 1979 quando a imporsi fu Jody Scheckter. La doppietta piloti-costruttori arrivò anche nel 2001 con la F2001.
Nel 2002 venne ingaggiata dalla Williams, dove le fu affidato il ruolo di responsabile aerodinamico, una delle posizioni più di rilievo e delicate nell’organigramma di una scuderia di F1. Progettò la monoposto FW25 che nel campionato 2003 si rivelò decisamente competitiva ottenendo quattro vittorie, comprese due doppiette, e il secondo posto nella classifica costruttori alle spalle della Ferrari. Nel 2004 la FW26 che nacque dal suo ingegno non passò inosservata. La Williams di quella stagione venne infatti immediatamente battezzata ‘il tricheco’.
La monoposto spinse all’estremo il concetto di ‘doppia chiglia’ (i punti di attacco delle sospensioni anteriori), con un muso anteriore insolitamente grande e corto, raccordato direttamente all’alettone anteriore, per ottimizzare la circolazione dell’aria sotto la vettura. Dopo i test invernali incoraggianti e il secondo posto di Juan Pablo Montoya al Gran Premio della Malesia, tuttavia, la FW26 mostrò parecchi limiti, poiché il musetto a tricheco rendeva problematica la distribuzione delle masse. Durante l’estate, Terzi rivisitò il suo progetto e, senza abbandonare il concetto di doppia chiglia, disegnò un anteriore più classico: anche a seguito di ciò, Montoya riuscì a vincere l’ultima gara della stagione in Brasile.
Antonia Terzi pagò la stagione negativa venendo sostituita dal francese Loic Bigois e abbandonò la F1 dopo essersi licenziata dalla Williams nel novembre del 2004. Dal 2020 era professore ordinario all’Università di Canberra in Australia. La redazione di FormulaPassion.it si unisce al cordoglio della famiglia Terzi per la scomparsa di Antonia.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]