Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
17 Agosto 2022

Finale Emilia, un workshop per progettare e costruire gli arredi della Stazione Rulli Frulli

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da www.sulpanaro.net (@sul_panaro)


FINALE EMILIA – Un workshop per la co-progettazione e la costruzione degli arredi degli spazi multifunzionali de La Stazione Rulli Frulli si è tenuto dal 28 marzo al 14 aprile proprio all’interno del cantiere della ex-autostazione di Finale Emilia. Ad essere coinvolti sono stati i ragazzi e le ragazze del laboratorio socio-occupazionale AstroNave Lab, che hanno lavorato gomito a gomito con gli studenti del Liceo Scientifico Statale Morando Morandi di Finale Emilia e i volontari dell’APS ETS Rulli Frulli Lab, figura di riferimento del nuovo Polo Multifunzionale.

A proporre e coordinare tutte le attività, gli architetti, designer e urbanisti di Zuloark, organizzazione interdisciplinare con sede a Madrid, Berlino, Atene, La Palma e La Coruña. L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al contributo da alcuni dei sostenitori de La Stazione Rulli Frulli e dei suoi molteplici progetti: la Fondazione Enel Cuore, la Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, Kia Motors e Milesi di IVM Group. È possibile progettare e costruire nuovi luoghi di convivenza, ripensando lo spazio pubblico dal basso ed in modo sperimentale? Possiamo farlo includendo la diversità? E possiamo, nel farlo, aprire un dibattito sulle problematiche irrisolte dell’abitare la città?

Questi sono gli interrogativi che sottendono “HIC SUNT DRACONES”, il progetto di riattivazione e rigenerazione urbana elaborato da Zuloark,
che ha già avuto luogo nel 2019 a Santa Cruz de la Palma (isole Canarie) e nel 2021 a Porto (Portogallo). Le attività sono pensate per mettere al centro la
pratica artistica collaborativa, che si sviluppa attraverso incontri, conversazioni e workshop, rendendo protagoniste le comunità a rischio di esclusione sociale – come, in questo caso, le persone con disabilità – in collaborazione con attori del territorio di appartenenza.

Il progetto si compone di tre fasi complementari:

1. la cosiddetta “MAPPA EMOZIONALE”, uno spazio fisico e di tempo che consente ai partecipanti di conoscersi ed immergersi nel progetto, facendosi ispirare dal contesto. Gli studenti del Liceo e i ragazzi e le ragazze di AstroNave_Lab hanno accompagnato gli architetti e i designer di Zuloark alla scoperta di Finale Emilia, conversando, fotografando, disegnando e catalogando oggetti e particolari architettonici e naturali. Federico Alberghini invece, responsabile dei progetti de La Stazione Rulli Frulli, ha guidato il gruppo all’interno del cantiere della ex-autostazione, così che tutti potessero focalizzare le reali esigenze dello spazio.

2. la “COSTRUZIONE COLLABORATIVA”, che ha come presupposto da un lato lo studio dei materiali e degli strumenti a disposizione, dall’altro la condivisione di idee e suggestioni e lo sviluppo dei disegni di progetto. Compito dei progettisti di Zuloark è studiare un sistema costruttivo consono alle competenze e inclinazioni dei partecipanti al workshop, per poi passare al momento di costruzione, a cui partecipano tutti, ciascuno con le proprie capacità. In considerazione delle caratteristiche del laboratorio AstroNave_Lab e dei ragazzi e delle ragazze che vi lavorano, la scelta dei materiali è caduta sul legno e sulle vernici ad acqua, che come di consueto sono state fornite dall’azienda Milesi di IVM Group, che da sempre sostiene il centro socio-occupazionale.

3. la “CELEBRAZIONE”, che crea una grande aspettativa nei partecipanti e contribuisce a creare un clima più dinamico e partecipativo all’interno dell’ambiente di apprendimento. In questo modo analizzare, imparare ed eseguire un progetto diventa una sfida entusiasmante e tanto più significativa quanto più si consolidano i legami personali.

L’obiettivo del progetto non era dunque semplicemente fornire lo spazio de La Stazione Rulli Frulli – in particolare il Bar inclusivo con il suo dehor, il laboratorio di falegnameria di AstroNave_Lab e la Sala polifunzionale – di arredi originali e funzionali. Il processo di creazione e la metodologia di lavoro sono essi stessi degli obiettivi: co-progettare significa condividere idee, competenze e abilità così da far emergere, e di conseguenza cercare di soddisfare, il maggior numero di requisiti.

A beneficiare dell’iniziativa non è stato solo il luogo in sé, ma soprattutto i partecipanti al workshop, che hanno acquisito nuove competenze trasversali, da quelle emozionali e relazionali a quelle tecniche e manuali, e hanno di fatto contribuito a costruire un pezzo della stessa comunità di cui sono parte. C’è un plus: la maggior parte degli arredi progettati e costruiti sono riproducibili in autonomia dal gruppo di lavoro di AstroNave_Lab e diventeranno così parte del catalogo dei prodotti destinati alla vendita.

I ragazzi e le ragazze del laboratorio socio-occupazionale sono sì entrati in contatto con una diversa scala di progettazione, ma nel rispetto delle tecniche, degli strumenti e dei materiali abitualmente impiegati. Ed ecco spiegato il nome pensato per il progetto: “Hic Sunt Dracones” indicava nelle antiche mappe il nostro limite, ma allo stesso tempo spalancava l’orizzonte, facendoci sedere sull’orlo dell’infinito. Ci rende responsabilmente operosi, ma senza la pretesa di sentirci onnipotenti o l’illusione che il mondo finisca dove si esaurisce la mia capacità di comprensione e di manipolazione. In breve, ridà fiato a sogni e desideri, ci riscuote dalla pigrizia. E in queste tre settimane, di pigrizia, proprio non se n’è vista!

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti