Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

Infiltrazioni mafiose nella ricostruzione, la Cassazione: “Definitive le condanne del processo Aemilia”

Le condanne del processo Aemilia sulle infiltrazioni mafiose nella ricostruzione e la ‘Ndrangheta al Nord sono diventate definitive, con una sentenza di Cassazione che mette la parola fine all’inchiesta scattata nel 2015 con 117 arresti. Circa 70 le pene complessivamente comminate a vario titolo, con la Corte di Cassazione che ha ampiamente confermato (con una manciata di condanne annullate con rinvio ad un nuovo giudizio di appello) quanto deciso dalla Corte di appello di Bologna nel maxi-processo di ‘Ndrangheta ‘Aemilia’.

Già nel 2018 erano arrivate 40 condanne definitive agli imputati che avevano scelto l’abbreviato, tra cui l’ex responsabile dei lavori pubblici in Comune, Giulio Gerrini. E sempre nel 2018 erano stati assegnati i risarcimenti ai Comuni di Finale Emilia, Concordia, Mirandola e San Felice sul Panaro che si erano costituiti parte civile nel processo.

Per chi non ha scelto il rito abbreviato e ha percorso la via del dibattimento, la Corte di Appello di Bologna aveva inflitto a dicembre 2020 oltre 700 anni di carcere complessivi, a 91 persone. Erano 87 quelli ricorsi al terzo grado di giudizio. Tra questi anche l’imprenditore di San Felice sul Panaro Augusto Bianchini, che era stato condannato a 9 anni. Il terzo grado, la Cassazione, ha confermato le condanne, riducendone in alcuni casi l’ammontare ad esempio nel caso di  a Michele Bolognino, 20 anni e 10 mesi (rispetto ai 21 anni e 3 mesi inflitti in appello); Carmine Arena, 7 anni e 5 mesi (9 anni e 5 mesi). Confermata in toto, invece, la pena per Augusto Bianchini, 70anni, e anche l’aggravante mafiosa. L’imprenditore, appresa la decisione della Cassazione ha tentato di togliersi la vita. E’ accaduto nella sua casa a San Felice, dove l’uomo si è tagliato le vene. Lo notizie è riportata dalla stampa locale. I famigliari si sono accorti in tempo di quanto aveva fatto e hanno dato l’allarme: l’intervento del 118 ha permesso di portare i primi soccorsi e di scongiurare il peggio. L’uomo si trova attualmente ricoverato all’Ospedale di Baggiovara, in osservazione e non sarebbe in pericolo di vita.

Augusto Bianchini, titolare di una storica impresa di costruzioni di San Felice, venne arrestato nel gennaio del 2015 in piena inchiesta Aemilia. Secondo l’accusa aveva avuto legami con Michele Bolognino emissario nel nord Italia del clan di Cutro Grande Aracri. Secondo le indagini l’imprenditore san feliciano aveva fatto lavorare muratori di Bolognino nei cantieri aperti per risollevare la bassa modenese dalle macerie del terremoto del 2012. Accuse da lui sempre respinte che però gli sono valse la condanna per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa, proprio l’accusa più pesante che ha portato a quei 9 anni di condanna. Nel processo coinvolti anche la moglie Bruna Braga e il figlio Alessandro condannati rispettivamente a 2 anni e 18 mesi . Bianchini in questi sette lunghi anni di processi, condanne, arresti domiciliari e qualche mese di carcere a Parma ha manifestato problemi di salute. I suoi legali chiederanno una perizia per verificare se le sue condizioni sono compatibili con la detenzione in carcere.

“La sentenza ‘Aemilia’ con il suo passaggio in giudicato, la nona in ordine temporale per associazione di stampo mafioso in Emilia-Romagna, conferma che l’Emilia-Romagna è un distretto di mafia”.  Lucia Musti, procuratrice generale reggente a Bologna e che peraltro rappresentò la pubblica accusa nel processo di appello, così all’ANSA dopo l’esito della Cassazione, riprendendo le sue stesse parole per la relazione in apertura dell’anno giudiziario. La sentenza, prosegue Musti, “è il frutto del lavoro della Dda di Bologna, della Procura generale di Bologna e della Procura generale presso la Corte di Cassazione. Ringrazio tutta la polizia giudiziaria, in particolar modo i carabinieri dei comandi provinciali di Modena, Parma e Piacenza, per l’altissima professionalità e il massimo impegno profuso nelle indagini”.

 

LEGGI ANCHE

La famiglia Bianchini, il caso più complesso di Aemilia

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti