Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
08 Dicembre 2022

La Bologna Marathon si corre nel nome di Lucio Dalla. E si prepara una call per musicisti per onorarlo

Una Maratona è sempre intimamente legata alla città che la ospita, alla sua storia, arte, cultura e architettura, alle
energie che la animano e ai cittadini che la vivono.
La Bologna Marathon nasce in una città con un clima culturale e storico impareggiabile, ma anche in una città
internazionale, giovane, innovativa e al passo con i tempi, ai primi posti per la qualità della vita.
Bologna è anche Città creativa della musica Unesco, da sempre culla di tanti artisti di ogni genere che hanno fatto
la storia della musica italiana e non solo.
Quello della Musica è il tema che ha ispirato gli organizzatori della Bologna Marathon 2023 che hanno deciso di
dedicare la seconda edizione di questo importante evento podistico al ricordo di una figura di riferimento
fondamentale nel panorama musicale italiano, forse quella più istrionica e sui generis, il grande Lucio Dalla che
avrebbe compiuto 80 anni il 4 marzo 2023.
Oggi in via D’Azeglio, nella casa in cui Lucio Dalla visse ed operò, sono state presentate le medaglie ufficiali della
Maratona, della 30 Km dei Portici e della Unipol Move Run Tune Up di 21 Km, dedicate proprio al grande artista
bolognese.
La presentazione si è tenuta alla presenza di Andrea Faccani, presidente della Fondazione Lucio Dalla,
dell’assessora allo sport per il Comune di Bologna Roberta Li Calzi, della presidente di Bologna Sport Marathon
Teresa Lopilato e da Marco Checchi, CEO di Pelliconi Spa, in un’atmosfera molto emozionante.
Oltre che dall’iconico zuccotto con gli occhiali dell’artista, le medaglie ricordano Lucio e il suo legame con lo
sport con una strofa, incisa nel retro, dell’inno della Nazionale italiana cantato dall’artista in occasione delle Olimpiadi
di Pechino del 2008 dal titolo “Un uomo solo può vincere il mondo” (UN UOMO SOLO PUO’ VINCERE IL MONDO (L. Dalla, G. Di
Leva) / © 2008 BMG RIGHTS MANAGEMENT (ITALY) – PRESSING LINE). “Una strofa significativa e toccante – l’ultimo metro,
l’ultimo secondo…il sogno nel sogno…l’ultimo sogno…la libertà – che speriamo possa essere di ispirazione ai runner
accompagnandoli nelle corse che domenica 5 marzo attraverseranno la città di Lucio” commenta Andrea Faccani.
Il progetto è stato reso possibile grazie patrocinio e alla stretta collaborazione con la Fondazione Lucio Dalla, che
con gioia ha accolto l’invito di Bologna Marathon a condividere il ricordo di Lucio in occasione del grande evento
sportivo che coinvolgerà tutta la città di Bologna, celebrando insieme nel nome della musica, dello sport e dei valori
di cui lo stesso è portatore.
Anche Pelliconi Spa, azienda legata al territorio e da sempre attenta alla promozione ed al sostegno dello sport e
della cultura, temi che si intrecciano fortemente nell’evento in calendario il 5 marzo 2023, ha subito sposato con
entusiasmo l’iniziativa, come si evince dalle Parole di Claudia Gnudi, membro del cda di Pelliconi e runner: “Correre
è libertà, energia vitale, dialogo con la terra e con se stessi. Credo che per un’azienda sia una splendida metafora:
correre come sfida continua ai propri limiti per conquistare nuovi orizzonti”
Insieme…Bologna corre ricordando Lucio Dalla e una delle grandi passioni che lo animavano, lo sport, cui è infatti
dedicata un’intera sezione della mostra “LUCIO DALLA. Anche se il tempo passa” che, inaugurata a Bologna lo
scorso 4 marzo, dopo la seconda tappa a Roma, al Museo dell’Ara Pacis sino al 6 gennaio 2023, proseguirà a Napoli
l’itineranza che nel biennio porterà il racconto della vita dell’artista in tutta l’Italia. Lucio amava praticare diversi sport,
ma soprattutto amava il tifo condiviso con gli amici, con il cuore che batteva per la Virtus e il Bologna FC tanto che “la
condizione indispensabile per partecipare alle trasmissioni domenicali” ricorda Andrea Faccani, Presidente della
Fondazione Lucio Dalla “era quella di avere a disposizione una tv per non perdersi mai una partita”.
Questa collaborazione tra Bologna Sport Marathon e la Fondazione Lucio Dalla non si limita a celebrare il musicista
con questo indimenticabile cimelio dedicato a tutti i runner che porteranno a termine la gara, ma si sviluppa anche
con un’iniziativa di street art molto speciale, in collaborazione con l’Ufficio Musica del Comune di Bologna, intitolata
“Se io fossi un angelo” (SE IO FOSSI UN ANGELO (L. Dalla) / © 1985 EMI Music Publishing Italia – Universal Music Publishing Ricordi),
ricordando una delle canzoni che più rappresentano Lucio Dalla e il suo pensiero, il suo spirito libero, la sua arguzia e
la sua ironia.
Si tratta di una call aperta a tutti i musicisti che accoglieranno l’invito a suonare lungo il percorso della Bologna
Marathon 2023, brani di loro scelta unitamente a brani composti da Lucio Dalla, dando vita ad un affettuoso omaggio
musicale di tutta la Città nella ricorrenza di quello che sarebbe stato l’ottantesimo compleanno dell’artista.
Performer di ogni nazionalità ed età potranno candidarsi gratuitamente, dal 1 Dicembre 2022 al 31 Gennaio 2023, nei
siti www.bolognamarathon.run, fondazioneluciodalla.it, inviando una presentazione del proprio repertorio che dovrà
prevedere almeno una canzone di Lucio Dalla, per essere selezionati tra i 10 artisti che si esibiranno, Domenica 5
Marzo, lungo il percorso della maratona.
Una commissione, formata dal Presidente della Fondazione Lucio Dalla, Andrea Faccani, dal Presidente di Pressing
Line, Daniele Caracchi, dalla Presidente del Ferrara Buskers Festival, Rebecca Bottoni, dall’ideatore e direttore
artistico del Festival, Stefano Bottoni e da un membro designato da Bologna Sport Marathon, esaminerà i materiali e
selezionerà i partecipanti ammessi all’evento, per i quali è previsto un gettone di presenza.
L’arte di Dalla, nato e vissuto a Bologna, ha donato non solo dei capolavori ma anche tantissime perle, nascoste tra
le pieghe di un repertorio straordinario e sconfinato, che farà da ‘colonna sonora’ alla Bologna Marathon 2023.
www.bolognamarathon.run

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Giornata della disabilità, i ragazze e le ragazze di Anffas Mirandola si raccontano in un video
    La ricerca del benessere, la voglia di stare insieme, la socializzazione e l'inclusione sono sempre i principi ispiratori di qualsiasi esperienza ed attività proposta da Anffas[...]
    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]

    Curiosità

    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un nuovo studio, guidato dalle Università di Modena-Reggio Emilia e Padova, ha rivelato la natura sorprendente di un fossile proveniente dal Giurassico bellunese[...]
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Il sistema sviluppato all'interno di COWBOT affiancherà gli agricoltori nelle operazioni quotidiane, alleviandone la fatica e migliorando la condizione generale degli animali allevati.[...]
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile, in una carriera ormai ventennale ha dato alla luce brani entrati nelle playlist degli italiani come “Le cose che abbiamo in comune“, “Salirò”, “Cohiba” e “Il mio nemico”.[...]
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    • malaguti