Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
23 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Modena, a marzo al via i lavori per realizzare l’Ospedale di comunità

MODENA- Un’altra importante struttura sanitaria territoriale aprirà nel comune di Modena nei prossimi anni: dopo la presentazione dei progetti relativi alla nuova Casa della comunità adiacente alla Caritas e all’Hospice a Baggiovara, è stato presentato il 21 febbraio il progetto del nuovo Osco, Ospedale di comunità, che sorgerà sempre a Baggiovara, in un terreno in via Camillo Guidelli, e sarà dedicato, come gli altri tre Osco già presenti nella provincia di Modena – a Fanano, a Novi di Modena e a Castelfranco Emilia -  all’assistenza sanitaria intermedia tra il ricovero in ospedale e l’assistenza domiciliare.

Si tratta di un intervento finanziato con fondi PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) per un totale di 4 milioni di euro la cui procedura di gara è stata condotta da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa. I lavori sono già stati affidati e inizieranno a fine marzo 2024 per concludersi ed attivare la struttura nella seconda metà del 2025.

Anche per la realizzazione dell’Osco, come per altre strutture nel territorio di Modena, un fattore determinante è la collaborazione con il Comune che ha concesso all’Ausl a titolo gratuito il diritto di superficie sul terreno a Baggiovara per una durata di cinquant’anni.

Il progetto è stato presentato il 21 febbraio nella sede del Comune di Modena dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli, la direttrice generale dell’Ausl di Modena Anna Maria Petrini, il responsabile del Servizio unico attività tecniche di Ausl Modena ingegner Pasquale Romio, il direttore del Distretto sanitario di Modena Andrea Spanò, il medico di medicina generale referente per le Cure primarie del Distretto di Modena Michele Cavedoni, la dirigente delle professioni sanitarie del Distretto di Modena e Castelfranco Emilia Cecilia Pellicciari.

Le persone assistite negli Osco sono prevalentemente persone che, per un limitato periodo di tempo, hanno bisogno di cure difficilmente gestibili a domicilio o hanno malattie croniche che richiedono controlli periodici e terapie particolari. Sono ricoverati negli Osco, ad esempio, persone affette da patologie croniche che improvvisamente hanno una riacutizzazione ma il ricovero in ospedale non è necessario, oppure pazienti dimessi dall’ospedale che necessitano di un periodo di assistenza infermieristica continua o di un supporto riabilitativo-educativo prima di poter tornare a casa, o ancora pazienti che hanno bisogno di assistenza nella somministrazione di farmaci o nella gestione di presidi e dispositivi.

L’Osco di Modena, su una superficie lorda di circa 1400 metri quadrati avrà 15 posti letto e una gestione infermieristica con la presenza giornaliera dei medici di medicina generale. I pazienti saranno selezionati attraverso un coordinamento tra i professionisti ospedalieri e territoriali: verranno utilizzate specifiche procedure operative per garantire la continuità assistenziale e la tempestività degli interventi necessari, valorizzando la funzione di coordinamento e raccordo garantito dalle Cot, Centrali operative territoriali.

Con il nuovo Ospedale di comunità di Modena, reso possibile grazie alla forte collaborazione con il Comune, si rafforza l’offerta di assistenza territoriale ai cittadini – sottolinea la direttrice generale dell’Ausl Anna Maria Petriniquesta struttura consentirà di evitare ricoveri ospedalieri impropri e di garantire dimissioni protette in contesti idonei ai fabbisogni socio-sanitari delle persone, in accordo con tutti gli altri servizi del territorio. Gli Os.co, infatti, lavorano in forte integrazione con gli altri servizi sanitari del territorio, i servizi sociali, le associazioni di volontariato, la rete delle cure intermedie, i servizi di assistenza specialistica ambulatoriale ed i servizi di emergenza urgenza territoriali”.

Con l’avvio dei lavori per l’Ospedale di comunità di Modena a Baggiovara – afferma il sindaco Gian Carlo Muzzarelli - mettiamo un altro pilastro nella strategia di ampliamento della rete di servizi sanitari con l'obiettivo di portarli sempre più vicini alle famiglie. Per migliorare la vicinanza e l’appropriatezza dei servizi, valorizzare le integrazioni sanitarie e sociali e sostenere la presa in carico, è in atto un importante Piano di investimenti delle Aziende sanitarie. In questa articolata rete, che insieme stiamo sviluppando per garantire ai cittadini una migliore qualità della vita, l’Osco vuole essere un ponte tra l'ospedale e i servizi territoriali per quelle persone fragili bisognose di un'assistenza sanitaria che non può essere erogata a domicilio”.

 

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 1
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    Da sapere
    Internet of things, da Mirandola Picotronik lancia Master IoT per far parlare tra loro i dispositivi
    Obiettivo, creare un ecosistema in cui le macchine, i dispositivi e i sistemi possano comunicare ed interagire tra loro in tempo reale
    La storia
    Tanti applausi per i bimbi e le bimbe che fanno "Tiramisù" pulendo le strade di San Felice
    E' stata una iniziativa che ha raccolto consenso palpabile quella organizzata dal comitato genitori Crescere Insieme
    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude

    Curiosità

    Cosa si beve in Emilia-Romagna? I modenesi preferiscono il vino rosso
    Curiosità
    Cosa si beve in Emilia-Romagna? I modenesi preferiscono il vino rosso
    Con il Vinitaly, Coop Alleanza 3.0 racconta i trend di acquisto dei consumatori in materia di vini fotografandoli dall’osservatorio dei suoi oltre 350 negozi dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia.
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"

    chiudi