Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
12 Luglio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Bimbo di 4 anni privo di sensi in piscina a Mirandola, parla l’ostetrica Silvia Bertellini che lo ha salvato

Il racconto in presa diretta che l'ostetrica Silvia Bertellini fa di quanto accaduto l'altro giorno in piscina a Mirandola restituisce maggiori particolari rispetto a quanto era emerso in prima battuta. Anzitutto l'età del bambino coinvolto, non 6 anni bensì 4 anni: ancora più piccolo. 
 
Racconta la Bertellini:
 
Ieri ero in piscina a Mirandola con mio figlio, era la mia giornata di ferie, e stavo aspettando che mio figlio scendesse da uno scivolo. Ho visto all'improvviso questi ragazzi che stanno facendo notare che c'è un bambino a pancia in giù che non si muove. All'inizio pensavamo stesse giocando a trattenere il respiro come fanno i bimbi, però poi l'hanno toccato e il piccolo non si muoveva.
 
Cosa è accaduto?
 
Ho detto loro: "Tiratelo su", e il ragazzo più grande,  un educatore di un altro centro estivo, lo fa. Il bambino  era completamente privo di sensi. Lo faccio portare velocemente sul bordo piscina, mi sbraccio verso gli assistenti bagnanti della Coopernuoto e nel frattempo vedo che il piccolo non respira, è totalmente privo di sensi e ha le labbra viola. Provo a sentire la giugulare ma non si sentiva nulla nella concitazione del momento tra schizzi d'acqua e urla. Ho iniziato la respirazione bocca a bocca e da lì ho visto che buttava fuori acqua dal naso e dalla bocca - tantissima acqua  - e quindi ho proseguito e nel frattempo tra una manovra e l'altra mi sbracciavo per far venire più veloce possibile i bagnini.
Dopo varie respirazioni bocca a bocca ho iniziato il messaggio cardiaco, dopo sono subentrati i ragazzi della Coopernuoto che prontamente hanno iniziato anche loro le manovre di rianimazione: sono stati veramente bravi.
 
E poi? 
 
Dopo io sono andata a cercare mio figlio che nel frattempo era sceso dagli scivoli ma ne avevo perso le tracce perché c'era il delirio generale, avevano fatto uscire tutti i bagnanti dalla piscina, e sono tornata a vedere come era messo questo piccolino. Aveva aperto gli occhi e aveva aperto la bocca. Quindi aveva già i suoi movimenti, era vigile.
Gli tasto il polso per vedere se era bradicardico o quant'altro poi lascio fare ai bagnini. Nel frattempo era arrivato il 118, il bambino intanto era già sulle ginocchia dell'assistente bagnanti vigile e tranquillo.
E voglio aggiungere una cosa.
 
Prego. 
 
Io ringrazio ancora, e lo ripeto, questi ragazzi che non si sono disinteressati della cosa ma si sono sbracciati in tutti i modi per farsi notare, per far vedere che c'è un bambino rivolto verso il basso che non si muoveva in acqua. Quindi la collaborazione è stata fondamentale, la tempestività pure e per fortuna è andato tutto bene.
 
Il piccolo è stato fortunato a questo caso perché c'era lei che è di esperienza, ma quanto è importante conoscere le manovre di primo soccorso quando poi possono succedere episodi di questo tipo?
 
E' sempre fondamentale conoscere le manovre di primo soccorso. Ma è fondamentale anche mantenere il  sangue freddo perché i bagnini erano preparatissimi sulle manovre. Però in quel caso c'era tanta gente, molta confusione e magari non c'è potuto essere una immediatezza anche se si parlava di secondi.
In questo frangente magari i tempi risultano dilatati dalla percezione personale però sono stati comunque tempestivi e ringrazio perché stato fondamentale che tutti, dai ragazzini all'educatore che ha tirato su il bambino, poi le manovre immediate dei ragazzi della Coopernuoto che ripeto erano preparatissimi a riguardo, erano organizzatissimi sapevano cosa dovevano fare quindi bravi tutti. Brava la collaborazione e voglio specificare: non disinteressarsi delle cose in un mondo dove viviamo al telefono, i ragazzi sono tutti al telefono, guardano il loro singolo mentre in questo caso appunto c'è stato un'unione: l'unione fa la forza sempre io spero che tutti i giovani vengano sensibilizzati.
 
 
Pensa che se lei non fosse intervenuta cosa sarebbe intervenuto qualcun altro? 
 
Poco dopo sicuramente, però non era facile vedere il bambino tra persone in piedi, persone che scendevano dagli scivoli e la confusione perché era una giornata di pienone. Io non lo sapevo, ma era una giornata di centri estivi mi hanno detto poi le mie amiche mamme: un bambino che galleggia in mezzo a tante persone un po' in piedi un po' giù non è semplicissimo da vedere. Nonostante che i bagnini fossero sempre attenti, sempre vigili.
 
Secondo lei perchè il bambino ha perso i sensi?
 
Sicuramente aveva bevuto perché la quantità di acqua che è uscita fuori è stata esorbitante, io però non ho la più pallida idea perché un bambino così piccolo , 4 anni, non credo sapesse nuotare... però io non posso esprimermi. Purtroppo sono cose che passano così, può essere anche una congestione.
 
La video intervista a Silvia Bertellini
 
 

 

SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Gli indignati
Glocal - La nazionale azzurra di calcio ci ha deluso. Un sentimento di delusione che si è trasformato velocemente in un sentimento di indignazione sociale.
APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere delle noci brasiliane
Rubrica - Sono semi oleosi provenienti dalle piante di Bertholletia excelsa -in onore dello scienziato francese Claude-Louis Berthollet- e sono conosciute anche come noci dell’Amazzonia perché è nella foresta amazzonica che crescono.
Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    Il punto
    Bimbo di 4 anni privo di sensi in piscina a Mirandola, parla l'ostetrica Silvia Bertellini che lo ha salvato
    L'ostetrica del Policlinico era lì per caso, con suo figlio: "Non era facile vedere quel bimbo, grazie a chi non si è voltato dall'altra parte"
    Sport
    Mirandola, 3 Ori per lo "squaletto della Bassa" Asia Ammeli al Campionato Finp
    Grandi risultati per l'Asd Atlantide Nuoto Aps di Mirandola che, con sette atleti, ha partecipato al Campionato italiano estivo a Brescia dove in palio c'erano titoli e pass per le Paralimpiadi di Parigi.
    La storia
    Nadia Poletti nuova presidente del Lions Club Mirandola: il tema della sua annata è la Famiglia
    Passaggio di consegne fra vecchi e nuovi organi direttivi al Lions Club Mirandola

    Curiosità

    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Ambiente
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Preoccupa che oltre determinate soglie, la famiglia rischia di diventare familismo e l'amicizia 'clan', se non addirittura 'gang'
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Ultime notizie
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Sono stati 16 i posti di blocco effettuati in sette giorni dalla Municipale, con 179 mezzi controllati fra auto (168) e 11 fra autoarticolati e Tir
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Da sapere
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Con il mondo in ripresa dalla pandemia, gli italiani devono fronteggiare nuove e vecchie preoccupazioni che li rendono generalmente più insicuri rispetto alla media europea.
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    Curiosità
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    E' quanto rivela la ricerca "GenZ e Pasta: amore ai pasti e non solo...", condotta dai pastai di Unione Italiana Food in collaborazione con AstraRicerche
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    Arte
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    In classifica anche l'aceto balsamico di Stefano Pivetti di San Prospero
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa

    chiudi