Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Dicembre 2022

Somministrati per ricostruzione post-sisma, sindacati: “Si arrivi quanto prima a pagare il salario variabile”

Si è svolto da remoto, l’incontro sul premio di produttività per i lavoratori modenesi somministrati del sisma (oltre 220 addetti, sui 400 complessivi del cratere), richiesto nei giorni scorsi dalla Cgil di Modena, insieme ai sindacati Nidil e Fp, alla presenza degli assessori al personale e dei tecnici delle Unioni Terre d’argine, del Sorbara e dell’Area Nord, della regione Emilia Romagna, con la Struttura commissariale alla Rocstruzione, il Sottosegretario Baruffi e Filippo Molinari. Di seguito la nota diramata dai Sindacati:

Il confronto avuto nel suddetto incontro, è sostanzialmente stato sul tema del salario di produttivitànonché degli incentivi, previsti per i tecnici che stanno lavorando nei Comuni, alla luce dell’ordinanza regionale di ottobre 2019, che destina fondi specifici al salario variabile dei somministrati del sisma, a copertura del differenziale che in alcuni territori si è venuto a creare, per effetto del rinnovo dei contratti decentrati territoriali.

Tutte e tre le Unioni interessate hanno messo in piedi sistemi di valutazione individuali, che permetteranno la misurazione della performance anche per i somministrati della Struttura commissariale alla Ricostruzione, e conseguentemente di percepire il salario variabile previsto per l’anno 2019 che sarà pagato nei prossimi mesi, insieme a quello del personale assunto direttamente dalle Unioni e dai comuni del modenese.

Relativamente all’Unione Comuni Modenesi Area Nord, sarà però necessario attendere la conclusione della trattativa sul contratto decentrato dei lavoratori diretti sulla quale il sindacato della Funzione Pubblica sarà ancora impegnato nei prossimi giorni, in appositi incontri, con l’obiettivo di siglare una nuova piattaforma contrattuale, capace di rispondere alle richieste avanzate diversi mesi fa dai lavoratori e che ha portato ad una sospensione dello stato di agitazione del personale pubblico, per il profilarsi di possibili scenari di intesa tra le parti.

Confidiamo quindi che presto si possa avere notizia di uniformità di trattamento salariale, su tutto il territorio modenese, per quanto riguarda sia la produttività, che gli incentivi per i tecnici (ex-Merloni), che sono stati anch’essi inseriti nella relazione in approvazione, ma momentaneamente sospesi per effetto di istruttoria di controllo.

Nessuna apertura invece, per l’anno 2018, le cui spettanze sono state chiuse a gennaio 2019, in riferimento al personale diretto. Il personale somministrato del Commissario infatti non è stato valutato nel territorio modenese, per quell’anno, nonostante l’ordinanza regionale sulla produttività fosse uscita in tempo utile per applicare le medesime forme di valutazione anche al personale del sisma, come peraltro fatto, in alcuni territori, per i somministrati assunti direttamente dagli enti o dai comuni.

Su questo punto specifico, i Sindacati svolgeranno nelle prossime settimane nuove assemblee sindacali, con lo scopo di confrontarsi sulla mancanza di soluzioni capaci di recuperare il danno salariale, a tutela dei lavoratori somministrati del Commissario.

Infine, è stato fatto un passaggio su un tema molto spinoso, e sentito da tutti i territori coinvolti nella ricostruzione: la prospettiva occupazionale. Infatti, salgono ogni giorno le preoccupazioni di lavoratori e delegati, in riferimento alla mancanza di soluzione sul piano occupazionale per i 220 somministrati nei territori modenesi (oltre 400 operanti in tutta l’area del cratere), capace di andare oltre al 31/12/2020, data in cui scadrà l’appalto di fornitura di servizi in somministrazione ad oggi gestita dall’agenzia per il lavoro Randstad Italia Spa.

Nonostante sia stato esteso lo stato di emergenza per l’intero 2021 infatti, mancano le risorse per finanziare il proseguimento dell’appalto, o per definire un percorso alternativo, capace di assumere il personale direttamente dalla struttura commissariale, e parallelamente di istituire un percorso che favorisca la stabilizzazione per concorso, per i profili che servono ai comuni e alle unioni dei territori coinvolti.

Le Organizzazioni sindacali di tutti i territori coinvolti hanno richiesto infatti, unitariamente, un confronto con la Regione ed il Commissario, su questi temi che logicamente preoccupano le centinaia di lavoratori e lavoratici presenti nell’appalto. Incontro che proprio nella giornata di ieri, è stato convocato per il 10 luglio.

Confidando che nelle prossime settimane si possa arrivare ad una definizione del contratto decentrato di Ucman e si sblocchi la discussione che riguarda le previsioni occupazionali, la Cgil di Modena esprime soddisfazione per aver finalmente trovato una soluzione all’annoso problema delle differenze salariali, sulla parte variabile, che da sempre costituiscono un gap rispetto ai territori di Bologna e del personale assunto in Regione, nonostante il blocco causato sull’anno 2018, che sarà oggetto di discussione coi lavoratori, nelle prossime assemblee.

Si auspica inoltre che nell’incontro che si terrà il 10 di luglio, si possano creare le condizioni per avere un canale di finanziamento della Struttura commissariale, che oggi è chiamata ad un lavoro sulla ricostruzione che assume una rilevanza ancor più strategica, all’indomani dell’emergenza covid-19, per fare ripartire le economie locali, le cantierizzazioni, la ricostruzione di quei paesi fortemente danneggiati dal sisma del 2012.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]
    Per Angelica Ferri della Villa La Personala di Mirandola il premio Internazionale “Profilo Donna”
    Già prima del terremoto, concessa per matrimoni ed eventi molto esclusivi quale, tra gli altri, il matrimonio tra Maddalena Corvaglia ed il batterista di Vasco Rossi, Stef Burns, oggi Villa La Personala si afferma sempre più come location d’eccellenza[...]

    Curiosità

    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Protesta dei giocatori della Germania contro la decisione della Fifa di vietare la fascia arcobaleno con la scritta 'One love'[...]
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Seconda edizione della ricerca sugli stili di guida, commissionata da Anas e condotta da CSA Research - Centro Statistica Aziendale[...]
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Superscommesse e Supernews hanno lanciato un sondaggio che ha permesso a migliaia di appassionati di votare per la propria Nazionale del cuore in questo Mondiale 2022.[...]
    • malaguti