Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Ottobre 2022

A Mirandola la laicità dello Stato resta un valore? – LA RIFLESSIONE

MIRANDOLA – Le elezioni comunali del 2019 hanno segnato su gran parte del territorio della Bassa Modenese l’avvento di un nuovo gruppo di potere. Ampiamente legittimati dal voto popolare, coloro che per settant’anni erano stati relegati all’opposizione, si sono trovati “nella stanza dei bottoni”. Uomini nuovi, dirompenti rispetto al cosiddetto “modello emiliano”, che per oltre mezzo secolo ha plasmato questo lembo di terra che corre da Piacenza a Rimini. Uomini nuovi, questo è indubbio: ma sono forse nuovi i valori che li ispirano?

Quello che è successo a Mirandola fa riflettere. A Mirandola la cerimonia inaugurale della caserma della Polizia Locale ha offerto uno spaccato molto netto di quale sia l’immaginario simbolico a cui il nuovo potere leghista e di destra fa riferimento. Perché oltre le divise, oltre le autorità civili e militari, oltre il coro e il pubblico, alla cerimonia la giunta leghista del sindaco Alberto Greco ha invitato Sua Eminenza Ernest Simoni, un anziano prelato di origine albanese. Nessuno ha spiegato perchè al posto di un prete locale, come si fa tradizionalmente per una veloce benedizione, sia stato chiamato una personalità di tale dimensione. Nè quale legame esso  abbia con Mirandola o con il coprpo di Polizia Locale.
Ernest Simoni: la sua fama lo precede: teologo, di formazione francescana, esorcista, ha vissuto gran parte della propria esistenza terrena nell’Albania comunista di Enver Hoxha subendo le torture del regime. Nel 2016, è stato nominato da Papa Francesco “Principe della Santa Romana Chiesa”.

E proprio intorno a questo “principe”, si è svolta gran parte della cerimonia: la quasi metà del tempo è stata dedicata alla biografia del Cardinale, raccontata con dovizia di dettagli dal portavoce, cavaliere Vieri Lascialfari. Storia che ha commosso il pubblico presente, facendo addirittura mormorare qualcuno circa un’imminente santificazione del porporato. Il cardinale si è poi speso in una lunga benedizione in latino, accompagnata dalle preghiere dei presenti.

Dovremmo quindi chiederci: in uno Stato che professa la laicità come valore, è opportuno che in queste occasioni si crei una commistione simbolica così profonda fra ambito civile, militare ed ecclesiastico?
La laicità dello Stato è un valore che sulla carta risale al 1793, quando la Costituzione Giacobina sancì chiaramente la separazione fra Stato e Chiesa. Lo prevede anche la Carta Costituzionale Italiana in vigore dal 1947, e in altri paesi europei l’autonomia dello Stato rispetto alla religione è un valore profondamente radicato: basti pensare alla Francia, dove nemmeno la destra più conservatrice agita simboli religiosi, conscia della laicità della République. 

Nella giornata di oggi, tutto questo a Mirandola è stato dimenticato. Il nuovo potere si è ammantato di simboli antichi, in un tripudio di porpora, divise, segni della croce e rituali in latino. Poche parole sono state spese intorno al valore civile della Polizia Locale, che ha il compito di tutelare tutti i cittadini, cristiani e non. Un tempo, quando non era consuetudine degli uomini politici agitare il rosario ai comizi, si sarebbe parlato di “clericalismo”, ma oggi, forse, è il segno del nuovo che avanza.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPremiati a Nonantola i migliori produttori di Aceto Balsamico tradizionale
    • WatchOttobre rosa, le iniziative a San Felice sul Panaro e a Concordia sulla Secchia
    • WatchSan Felice rende onore all'Ammiraglio Bergamini

    La buona notizia

    Alluvione Marche, dalla Bassa la solidarietà della Polizia Locale Area Nord
    "Abbiamo restituito una briciola della solidarietà ricevuta durante il terremoto del 2012"[...]
    Tra Nonantola e Sant'Agata allo studio la Ciclabile delle Partecipanze
    Obiettivo, creare un interessante itinerario di rilievo naturalistico e turistico attraverso i territori delle Partecipanze agrarie dei due Comuni[...]
    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti