Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Avvio dello shopping di Natale, la rilevazione flash di Confesercenti

Sentiti da Confesercenti Modena cinquanta imprenditori di tutta la provincia dopo il primo “reale” weekend di acquisti legati alle prossime festività: “E’ un Natale anomalo, la preoccupazione si riflette sugli acquisti, ma nonostante tutto il commercio di vicinato sembra tenere. Speriamo di evitare ulteriori restrizioni”

Complice il sole, il ritorno alla zona Gialla, la riapertura (ridotta) dei ristoranti e la voglia di fare acquisti per Natale – ma soprattutto di normalità – i centri storici in tutta la provincia di Modena hanno registrato il pienone nel fine settimana appena concluso. Dopo il ponte dell’8 dicembre funestato dalle alluvioni, finalmente i modenesi hanno avuto weekend da dedicare allo shopping prenatalizio: acquisti sobri e contenuti, forte e prevedibile flessione delle vendite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma nei commercianti c’è una timida fiducia per i prossimi giorni.

A pesare su questa spendig review nei consumi, ovviamente, è la lunga emergenza. I modenesi arrivano alle feste 2020 stremati da un anno difficile, dal forte impatto psicologico ed economico, per questo non sarà un Natale come gli altri: si stima un calo dei consumi del 20,6% rispetto all’anno precedente, che – a livello nazionale – si traduce in – 4,7 miliardi di euro di spesa in meno.
“Mancano due settimane a Natale e questo è stato il primo weekend completo di parziale riapertura, dopo il passaggio alla zona gialla: diciamo che per molti è stato un fine settimana “esplorativo”, e le vendite vere e proprie non sono ancora pienamente avviate – spiega Mauro Rossi, Presidente Confesercenti Modena – Risulta però subito chiaro che la pandemia ha drasticamente ridotto i consumi anche nella nostra provincia ed è per questo che oggi sono a rischio molte attività provate da periodi di chiusure o semi-lockdown. Le persone, però, sono finalmente tornate nelle strade e nei negozi: questo ci fa sperare per i prossimi giorni. Un segnale importante è proprio il fatto che gli esercizi di vicinato sono tornati ad essere un riferimento per i cittadini, nonostante la concorrenza dei grandi gruppi sul web”.

Confesercenti Modena ha fatto una prima fotografia della situazione vendite già questa mattina, subito dopo il fine settimana che apre la corsa ai regali, intervistando cinquanta piccole imprese del commercio. Coinvolti i settori che di norma sono maggiormente interessati dalle vendite natalizie: abbigliamento, profumeria, elettronica, libri, alimentari, giocattoli e, naturalmente ristorazione.
La maggior parte delle attività segnala un calo delle vendite significativo, ma contenuto entro il 20%; tengono i negozi di alimentari e gastronimia, mentre chi è più in sofferenza sono senza dubbio i settori dell’abbigliamento e della ristorazione: ristoranti e pizzerie in particolare sono stati fortemente penalizzati delle misure restrittive sugli orari di apertura e le perdite superano il 40%. Da segnalare un’inversione del trend nel settore dell’elettronica: mentre fino allo scorso anno gli smartphone andavano per la maggiore in questo periodo, quest’anno si preferiscono pc portatili e tablet, utili per la didattica a distanza. Tutti i commercianti poi, in maniera trasversale, sottolineano come numerosi clienti facciano richiesta di consegna a domicilio degli acquisti (+30%): i negozi di prossimità, infatti, sono stati in grado di attrezzarsi rapidamente per rispondere a questa nuova esigenza e ora sono in gradi di fornire questo servizio aggiuntivo.

Infine Confesercenti sottolinea come le restrizioni imposte ai negozi fisici, ma anche agli spostamenti  della clientela tra i comuni abbiano finora fortemente penalizzato la rete fisica del commercio al dettaglio, orientando buona parte degli acquisti natalizi verso piattaforme dell’e-commerce. Per questo Confesercenti auspica che nei prossimi giorni non si aggiungano ulteriori restrizioni: “Si legge che sono al vaglio ulteriori misure restrivvite durante le festività, in particolare per il commercio e il terziario: sarebbe una colpo gravissimo a settori che hanno già pagato un prezzo eccessivamente alto in termini economici e come associazione di categoria esprimiamo da subito la nostra contrarietà” conclude Rossi.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l'intervista
    La biblioteca, nell'immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.[...]
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Giorgia Lupi, da Finale Emilia agli Stati Uniti per trasformare Dati in Opere d'Arte.
    Espone al Museo di Arte Moderna di New York, ed è sua una delle più belle copertine del New York Times. La "designer dell'informazione" si racconta a Francesca Monari[...]
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Prepara per scherzo una torta alla marijuana, in 3 finiscono in ospedale
    Era una "tenerina" portata a casa di amici per festeggiare il Capodanno[...]