Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Settembre 2021

Disputa Nippon Express, ultimatum dell’azienda: trasferimento degli operai a Vicenza o licenziamento

BOMPORTO- Continua la dura battaglia dei lavoratori della Nippon Express. L’azienda – multinazionale leader della logistica tessile che gestisce contratti per tutti i primari marchi della moda – dopo settimane “nebulose” ha confermato, nella giornata di giovedì 14 gennaio, l’indisponibilità a reperire soluzioni alternative al trasferimento dei lavoratori presso la sede di Sala Breganze in provincia di Vicenza (a oltre 150 km di distanza) oppure la perdita del posto di lavoro.

Il segretario generale della Filt/Cgil di Modena Adriano Montorsi fa sapere che:

A fronte di tale perdita però l’azienda ha anche confermato la propria disponibilità ad una soluzione conciliativa particolarmente “allettante”, pari a 3 mensilità di stipendio in cambio dell’accettazione della perdita del posto di lavoro.

Se pensiamo che sul sito produttivo di Bomporto (ma prima ancora sui siti che erano presenti a Campogalliano e Soliera) alcuni di questi lavoratori hanno maturato un’esperienza e una anzianità anche di 25 anni, il solo pensiero che possano essere accantonati con una “buonuscita” di tre mesi di stipendio fa rabbrividire.

Questa è la logica delle multinazionali, questo è il valore del lavoro e della professionalità di un lavoratore del settore del tessile logistico per la Nippon Express. Una multinazionale in cui probabilmente basta un semplice clic sulla tastiera da parte di un qualsiasi dirigente nipponico per decidere arbitrariamente di tagliare un ramo (ovvero un magazzino) di lavorazione dei prodotti dei grandi marchi della moda che questa multinazionale giapponese tratta e distribuisce. Una multinazionale che, come da loro stessi affermato, non è affatto in crisi, ma che anzi ha ampliato il proprio portafoglio clienti nel nostro paese e che peraltro dal periodo di inizio della crisi Covid ad oggi ha visto incrementare il proprio valore azionario del 50% (probabilmente con scelte di dimagrimento effettuate a discapito dei dipendenti, siano essi diretti o in appalto).

Non è più tempo per lasciare passare senza colpo ferire queste logiche di mero sfruttamento della manodopera e di svuotamento irresponsabile di un territorio e delle professionalità che quello stesso territorio è stato storicamente in grado di esprimere.

Per queste motivazioni  non poteva che continuare ed esacerbarsi la lotta sindacale e la denuncia dei lavoratori insieme alla Filt Cgil rispetto al comportamento dell’azienda con la dichiarazione di un ulteriore pacchetto di 40 ore di sciopero che verrà effettuato ad oltranza a partire da oggi e sino al reperimento di risposte utili alla risoluzione della vertenza.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]