Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Contributi alle associazioni raddoppiati, Bertolamasi: ”Aiuti per uscire da un anno drammatico”

MODENA- “Abbiamo raddoppiato gli sforzi per tenere vivo il settore della cultura: per non perdere un patrimonio pubblico che a Modena c’è e che vogliamo mantenere, nella consapevolezza che anche grazie a esso la nostra città potrà uscire da quest’anno drammatico”. Lo ha detto Andrea Bortolamasi, assessore alla Cultura, rispondendo in Consiglio giovedì 21 gennaio a un’interrogazione della consigliera Elisa Rossini di Fratelli d’Italia – Popolo della Famiglia, sulla delibera di Giunta che ha raddoppiato i contributi, per complessivi 89 mila euro, alle 40 associazioni culturali modenesi che avevano già partecipato a un precedente bando.

Ai quesiti posti dalla consigliera sull’iscrizione dei beneficiari all’Elenco comunale delle forme associative, e su quando e se l’Amministrazione intenda adeguare al Codice del Terzo settore i propri Regolamenti relativi alla concessione di contributi e al rapporto con le associazioni, l’assessore Bertolamasi ha chiarito che il Comune può destinare contributi alle associazioni indipendentemente dalla loro iscrizione all’Elenco (che ha una funzione essenzialmente ricognitiva), e che il Codice del Terzo Settore, peraltro non ancora pienamente operante, non impedisce di destinare contributi a sostegno di attività realizzate in piena autonomia dalle associazioni.

Rossini chiedeva, inoltre, “per quale motivo si è deciso di impegnare denaro pubblico per garantire sostentamento alle associazioni in un momento in cui famiglie e imprese sono in grandissima difficoltà a causa della pesante crisi economica conseguente all’emergenza epidemica e avrebbero dunque necessità di vedere su di loro concentrate tutte le risorse disponibili”. Bortolamasi si è soffermato sul punto affermando: “Credo rappresenti il non-detto alla base dell’interrogazione e rimarchi, se ce ne fosse ancora bisogno, la distanza tra due idee, diverse, di società, di città. E cosa sono le associazioni culturali se non famiglie e imprese? Cosa sono gli uomini e le donne, che hanno deciso di costruirsi un percorso di vita e lavoro, nella cultura?”.

Il settore cultura, ha sottolineato l’assessore, è un comparto produttivo che significa anche lavoro e mai come in questo momento ha dimostrato la sua estrema fragilità, con la pandemia che ha cancellato spettacoli dal vivo, incontri culturali in presenza e ogni possibile rassegna, mostra o iniziativa live per la maggior parte del 2020. Con la conseguenza che le associazioni culturali di rilevanza locale sono in gravissime difficoltà economiche: non solo per la mancanza di incassi da biglietti o da iscrizioni a corsi, ma anche per l’impossibilità di partecipare a bandi di finanziamento che richiedono di rendicontare le produzioni effettivamente veicolate al pubblico o di far circuitare le proprie produzioni.

Quanto al quesito posto dalla consigliera sul perché non fossero indicati nelle delibere bisogni specifici e definiti come previsto dal decreto legislativo per il coinvolgimento degli enti del terzo settore da parte delle amministrazioni pubbliche, Bortolamasi ha risposto che si deve definire cosa si intende per bisogni sociali. “La cultura per noi – ha detto l’assessore – è un bene comune che sta alla base dello stare bene, dello stare insieme, che costituisce un fondamento della comunità. Teatri, sale prove, circoli culturali sono molto diffusi a Modena, e stanno pagando un prezzo altissimo: compito del Comune è preservarli e tutelarli. Le associazioni di non professionisti e professionisti – ha proseguito – svolgono un ruolo importantissimo diffondendo e arricchendo il nostro patrimonio culturale che si esprime in musica, teatro, letteratura, arti visive, cinema. Alla domanda di definire quali bisogni si soddisfano utilizzando denaro pubblico per la cultura – ha concluso Bortolamasi -rispondo che si soddisfano bisogni primari della nostra società, che afferiscono a quella sfera di relazioni, socialità, incontro che rappresenta la base di ogni comunità”.

Dichiarandosi non soddisfatta, la consigliera Rossini ha ribattuto che l’interrogazione era diretta a capire “perché non si sono seguiti percorsi di coprogettazione e sono stati dati contributi a fondo perduto. Siamo d’accordo sull’importanza della cultura, ma il Comune ha deciso di aiutare queste associazioni in modo difforme rispetto alle indicazioni della normativa del terzo settore, in base alla quale l’amministrazione coinvolge le associazioni in un suo progetto, non eroga semplicemente contributi. Se, invece, vogliamo dare contributi a fondo perduto – ha concluso Rossini – allora diamoli anche a tutte le associazioni che si occupano di cura delle persone, per una questione di equità: ci sono altri settori e altre famiglie che stanno soffrendo”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]