Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Ottobre 2021

Convegno Unimore: si parla di beni confiscati alla criminalità mafiosa

MODENA- A Unimore si parla di beni confiscati alla criminalità mafiosa e corruttiva. L’iniziativa  è stata organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza e del corso di Diritto Amministrativo e la collaborazione del CRID di Unimore, di Libera, del Centro Studi Legalità e del Comune di Modena.

Il convegno dal titolo “Il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità mafiosa e corruttiva”, potrà essere seguito in diretta streaming sulla piattaforma Google Meet all’indirizzo https://meet.google.com/cee-mcjb-fpg e si svolgerà venerdì 12 marzo a partire dalle ore 15. 

Il Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore e il corso di Diritto Amministrativo di Unimore in collaborazione col CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità e Libera, il Centro Studi Legalità e il Comune di Modena organizzano una videoconferenza che pone l’accento su un tema, purtroppo, sempre molto attuale in Italia che riguarda i beni confiscati alle mafie e alla criminalità organizzata.

Dopo i saluti istituzionali del direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, il professore Elio Tavilla, e della professoressa Maria Paola Guerra, docente di Diritto Amministrativo a Unimore, toccherà a Davide Pati (dell’Ufficio Presidenza di Libera e responsabile settore beni confiscati) introdurre l’incontro con una relazione su ”La “conquista” della legge e l’impegno associativo per la promozione del riutilizzo sociale dei beni confiscati”.

Seguiranno, poi, gli interventi di Francesco Menditto, procuratore della Repubblica di Tivoli e componente del Consiglio direttivo dell’ANBSC, che parlerà de “La legge: bilancio e prospettive”, mentre Valentina Fiore del Consorzio Libera Terra Mediterraneo si soffermerà su “Le cooperative sociali per la gestione dei beni confiscati e sequestrati”.

L’appuntamento, aperto alla cittadinanza, sarà coordinato da Vincenza Rando, vice presidente di Libera, associazione che da anni intrattiene rapporti di collaborazione col CRID.

È per me motivo di grande soddisfazione che, nell’ambito delle attività del nostro Dipartimento, – commenta il professore Elio Tavilla – sia stato organizzato questo momento di studio e di dibattito particolarmente interessante e dall’alta valenza scientifica. La questione del riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità mafiosa e corruttiva è argomento relativamente nuovo ma deve rappresentare comunque un caposaldo nella formazione del giurista di oggi. Sono convinto che presenze così prestigiose, come quelle che prenderanno la parola nel corso dei lavori, riusciranno ad accendere un faro importante in un’ottica di maggiore consapevolezza, non solo della questione giuridica in sé ma anche e soprattutto delle realtà che quotidianamente si battono perché la legalità non resti solo una parola vuota ma accompagni realmente le nostre azioni“.

A 25 anni dalla sua introduzione, – afferma la professoressa Maria Paola Guerra di Unimore – il seminario s’incentra sul riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati alla criminalità organizzata previsto dalla legge 7 marzo 1996, n. 109. L’obiettivo è di sviluppare, con l’aiuto di testimoni ed esperti di particolare autorevolezza, una riflessione a tutto campo su questo fondamentale strumento di contrasto nei confronti delle organizzazioni mafiose. Se ne sottolineerà la forte valenza simbolica, per il valore di “restituzione” alle collettività territoriali vulnerate dall’infiltrazione mafiosa di beni illecitamente acquisiti dalle organizzazioni criminali, soffermandosi sulle esperienze virtuose ma anche sulle difficoltà incontrate nell’ampio arco temporale della sua applicazione, per illuminarne le prospettive”.

La registrazione del convegno sarà visibile all’indirizzo https://youtube.com/channel/UCfD9FjGaABKqwwz8MprpjWA

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Anna Confente racconta le Manigolde di Finale Emilia, la sartoria sociale e solidale
    L'ha intervista l'esperta di risorse umane di Mirandola Francesca Monari.[...]
    Bimbi esclusi dal nido, a Mirandola ora si danno fino a 300 euro di bonus per la babysitter
    E' una soluzione momentanea in attesa che si creino nuovi posti per i lattanti[...]
    A Villa Rosati un albero per inneggiare alla vita, il dono di Avo Mirandola a Cavezzo
    “L'albero che resiste, rifiorisce”: è con questo motto viene celebrata la XIII Giornata Nazionale dell'AVO, Associazione Volontari Ospedalieri[...]

    Curiosità

    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Al campione di Tavullia arrivati in dono prodotti tipici dell'Emilia-Romagna[...]
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]