Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
01 Agosto 2021- Aggiornato alle 03:18

Le start up innovative in Italia, il nuovo report

di Andrea Lodi

Nell’ultimo anno si è scritto e parlato molto di pandemia da Covid-19. E’ indubbio che la crisi pandemica ha determinato una pesante crisi economica, derivante dalle restrizioni imposte per evitare la diffusione del virus. Fortunatamente però ci sono settori dell’economia che non risentono particolarmente della crisi e che investono. E’ il caso ad esempio delle startup innovative.

Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, aggiornato a dicembre 2020, redatto dal MISE (DG per la Politica Industriale) in collaborazione con InfoCamere, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.

Distribuzione per settori di attività

Per quanto riguarda la distribuzione per settori di attività, il 74,4% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese. In particolare, prevalgono le seguenti specializzazioni:

  1. produzione di software e consulenza informatica (36,5%);
  2. attività di R&S (14,0%);
  3. attività dei servizi d’informazione (9,1%);

Il 17,2% opera nel manifatturiero, prevalentemente nella produzione di macchinari e prodotti elettronici.

Il 3,1% è impegnato in attività commerciali.

In alcuni settori economici l’incidenza delle startup innovative sul totale delle nuove società di capitali appare rilevante. È una startup innovativa l’8,8% di tutte le nuove società che operano nel comparto dei servizi alle imprese; per il manifatturiero, la percentuale corrispondente è 5,6%. In alcuni settori  la presenza di imprese innovative è particolarmente elevata: è una startup innovativa il 39,1% delle nuove aziende con codice Ateco C 26 (fabbricazione di computer), il 40,4% di quelle con codice J 62 (produzione di software) e addirittura oltre il 67,4% di quelle con codice M 72(ricerca e sviluppo).

Compagine sociale

Le startup innovative a “prevalenza femminile” (cariche amministrative detenute in maggioranza da donne) sono il 13,1% del totale (21,5% nelle imprese ordinarie), mentre nel 42,6% del totale almeno una donna è presente nella compagine sociale (46,1% nelle imprese ordinarie).

Le startup innovative a “prevalenza giovanile” (under 35) sono il 19,0% del totale (16,9% nelle imprese ordinarie), mentre nel 42,5% del totale almeno un giovane è presente nella compagine sociale (33,6% nelle imprese ordinarie).

Le startup innovative con compagine sociale a “prevalenza straniera” sono il 3,7% del totale (9,3% nelle imprese ordinarie).

Distribuzione territoriale

La Lombardia ospita oltre un quarto di tutte le startup italiane (27,0%). La sola provincia di Milano, rappresenta il 19,2% della popolazione, più di qualsiasi altra regione.

Seguono a ruota il Lazio con l’11,6%, (in gran parte localizzate a Roma), la Campania, con l’8,9% del totale nazionale, il Veneto con l’8,2%, l’Emilia-Romagna con il 7,8% e il Piemonte con il 5,5%. La regione con la maggiore densità di imprese innovative è il Trentino-Alto Adige, dove circa il 5,4% di tutte le società costituite negli ultimi 5 anni è una startup.

Fatturato

Le startup innovative sono soprattutto micro-imprese, vantando un valore della produzione complessivo pari a circa 1,4 miliardi di euro, con un valore medio unitario di poco superiore a 184,7 mila euro. Ciò è anche dovuto al ricambio costante cui è soggetta questa popolazione: per definizione, le imprese “best-performer”, più consolidate per età e fatturato, tendono progressivamente a perdere lo status di startup innovativa.

Redditività

Le startup innovative, per loro “natura” mostrano un’incidenza più elevata della media di società in perdita (oltre il 52,6% contro il 30,9% delle imprese ordinarie). Tuttavia, le società in utile mostrano “indicatori” particolarmente positivi in termini di redditività:

  • ROI (0,11 contro 0,06 delle imprese ordinarie)
  • ROE (0,23 contro 0,15 delle imprese ordinarie)
  • Valore aggiunto (0,35 contro 0,29 delle imprese ordinarie)

Infine, le startup innovative presentano un tasso di immobilizzazioni – uno dei principali indicatori della propensione a investire delle aziende – di circa sette volte più elevato rispetto alle altre aziende comparabili (29% rispetto a 4%).

La situazione in Europa

I numeri sopra riportati, se confrontati con quelli delle startup presenti in altri Paesi europei, evidenziano una situazione che necessiterebbe senz’altro di qualche correttivo.

In Gran Bretagna gli sgravi fiscali in ambito R&S ed un sistema di supporto che vede coinvolte università, imprese, finanza e agenzie per lo sviluppo, spingono le imprese ad investire fortemente nelle startup innovative.

La Germania, grazie ad un’ottima infrastruttura di base (simile a quelle inglesi e francesi) e ad una politica di forti investimenti soprattutto nel campo dell’istruzione, vanta il titolo di maggiore “incentivatore” nel campo dell’innovazione: Berlino è stata definita la “capitale europea delle startup”. Molti startupper europei scelgono la Germania come sede della loro attività.

In Francia è presente il più grande incubatore di startup del mondo: la cosiddetta “Station F”. Il Governo spinge molto su agevolazioni fiscali e un supporto infrastrutturale di alta qualità. Molti startupper europei, così come accade in Germania, scelgono la Francia come sede della loro attività.

Conclusioni

In definitiva, non esiste una sola strada per incentivare la nascita e la crescita delle startup innovative: alcuni Stati puntano su finanziamenti pubblici e agevolazioni fiscali, altri si propongono come collanti tra domanda ed offerta nella ricerca di capitale di rischio, mentre altri ancora, come la Germania, investono molto su un’istruzione tendente a sviluppare competenze nell’ambito dell’innovazione e del business.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]
    Medolla, riaperta al traffico via Galeazza
    Era stata chiusa nel marzo scorso[...]
    Scienza e robotica l'Uaar finanzia i progetti per le scuole
    L'idea è di far partire con un entusiasmante insegnamento alternativo alle ore di religione già dal prossimo anno scolastico.[...]

    Curiosità

    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Il brano, prodotto al Take Away Studios di Modena è un mix perfetto tra pop e reggaeton dalle sonorità latino-americane in grado di scaldare ulteriormente l'estate 2021[...]
    Registratore di cassa pieno di denaro abbandonato in strada: si cerca il proprietario
    Registratore di cassa pieno di denaro abbandonato in strada: si cerca il proprietario
    Per la restituzione l’esercente, a cui è stato rubato, si può presentare al Comando di Polizia Locale[...]
    Poste Italiane celebra la "Giornata mondiale dell'amicizia"
    Poste Italiane celebra la "Giornata mondiale dell'amicizia"
    La cartolina può essere acquistata in tutti gli uffici postali con sportello filatelico e negli Spazio Filatelia delle principali città al prezzo di 0,90€ e dal 28 luglio al 4 agosto[...]
    Centro "Il Pettirosso": arriva la 12° edizione della "Notte delle Civette"
    Centro "Il Pettirosso": arriva la 12° edizione della "Notte delle Civette"
    L'evento è in programma per giovedì 29 luglio, alle ore 20.30[...]
    Riccardo Muti compie 80 anni e festeggia in Romagna
    Riccardo Muti compie 80 anni e festeggia in Romagna
    Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha inviato al Maestro il suo messaggio di auguri.[...]