Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Dal Covid alla Yolo Economy

di Andrea Lodi

Uno degli effetti dell’“era Covid”, anche se è anacronistico definirla “era” trascorso poco più di un anno dall’inizio della pandemia, consiste nella consapevolezza, acquisita soprattutto dai nostri giovani inquilini, della necessità di reinventarsi un lavoro. E fin qui nulla di strano.

Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.

L’acronimo fu reso popolare dal rapper Drake dieci anni fa e da allora utilizzato dagli amanti del rischio.

Questo fenomeno indica la volontà delle nuove generazioni di staccarsi dal lavoro tradizionalmente concepito, in qualcosa di nuovo, di coinvolgente. Di qualcosa che li proietti verso un futuro diverso da ciò che hanno vissuto fino ad ora, decidendo di rischiare tutto.

Un numero consistente di giovani americani sta abbandonando lavori stabili e confortevoli per avviare nuove attività puntando anche sugli interessi personali, al fine di trasformare una passione in un lavoro a tempo pieno. Altri invece non sono più disposti a riprendere i loro posti di lavoro, avendo apprezzato il lavoro da casa.

L’acronimo, lanciato da Kevin Roose, sulle colonne del New York Times, indica, a detta del giornalista americano, “voglia di evasione e leggerezza, o forse solo voglia di normalità”.

I motivi della YOLO Economy

Il clima di incertezza, di precarietà che imperversa nell’era Covid, le conseguenze sull’economia e quindi sull’occupazione, la sofferenza fisica e psicologica, la morte di persone care, la sensazione di incapacità dei governi nell’affrontare la pandemia (con piani pandemici inesistenti), ha cambiato il modo di pensare il futuro, soprattutto nelle menti di chi si trova di fronte orizzonti lontani. Una situazione che spinge i nostri giovani a mollare gli ormeggi verso nuove mete. All’insegna della imprevedibilità ma con il conforto delle tecnologie.

La YOLO ECONOMY sta facendo reinventare la vita ai più giovani. La pandemia ha avuto un impatto, anche emotivo, su tutti. Ha alimentato l’ansia per la perdita di persone care e di posti di lavoro. Tutto questo sta spingendo molti millennial a rivalutare le proprie priorità. Alcuni stanno abbandonando lavori stabili per avviare nuove attività. Il rischio sembra essere il nuovo mantra, dopo mesi segnati da uno stato di ansia ed esaurimento”, scrive Roose.

Decine sono le storie riportate dal New York Times, come il caso dell’avvocato trentenne Brett Williams: “Mi sono reso conto che ero seduto al bancone della mia cucina dieci ore al giorno sentendomi infelice“, ha detto. “Ho solo pensato: Cosa ho da perdere? Potremmo morire tutti domani“. Così Williams ha lasciato il suo impiego e uno stipendio da grande azienda per accettare un lavoro in una piccola azienda gestita dal vicino di casa e per trascorrere più tempo con sua moglie e il cane.

Abbiamo avuto tutti un anno per valutare se la vita che stiamo vivendo è quella che vogliamo vivere“, ha detto Christina Wallace, docente senior presso la Harvard Business School. “Soprattutto per i giovani a cui è stato detto di lavorare sodo, ripagare i prestiti e un giorno ti godrai la vita, molti di loro mettono in dubbio questa equazione. E se volessero essere felici in questo momento?

Le aree e i settori emergenti

In un mercato di lavoro particolarmente dinamico, grazie anche allo smart working, cinque sono le aree strategiche emergenti: tecnologie dell’informazione, tecnologie digitali, logistica, finanza e sanità.

Lo conferma una ricerca realizzata da Deloitte, nella quale emerge che per circa il 50% degli intervistati, digitalizzazione, lavoro agile e nuovi canali di comunicazione sono le chiavi per gestire la ripartenza.

Circa il 60% ritiene necessaria una ridefinizione della struttura organizzativa aziendale, mentre il 65% ritiene necessario rivedere le esigenze del mercato. Ma c’è una new entry: per il 40% degli intervistati si torna a parlare di sostenibilità e di economia circolare.

Difficile dire se anche in Italia la YOLO ECONOMY troverà terreno fertile, con un mercato del lavoro ingessato, un tasso di disoccupazione giovanile che ha superato la soglia del 30% e un rapporto debito pubblico/PIL al 160%. C’è da sperare nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza varato dal Governo italiano, il piano di riforme che disegnerà il Paese dei prossimi trent’anni. Ma forse vale la pena almeno sperare che l’ultimo anno vissuto in questo modo sia servito a qualcosa. Del resto, si vive una volta sola.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Danza "sotto le stelle" con gli allievi della Danzarte di Concordia
    Il prossimo appuntamento è per giovedì 24 giugno alle 21.15 sempre in piazza Gina Borellini con la Rassegna teatrale – Una tenda in piazza e lo spettacolo L'incanto.[...]
    Bomporto, medaglia d'oro per Annalisa e Matteo al Campionato "Italian roller games"
    I due atleti si sono classificati al playhool per la categoria cadetti.[...]
    Novi, riapre l'alimentari di Sandra e Fabrizio
    L'inaugurazione si è svolta domenica 20 giugno, alle 17, alle presenza di sindaco e vicesindaco.[...]

    Curiosità

    Danza "sotto le stelle" con gli allievi della Danzarte di Concordia
    Danza "sotto le stelle" con gli allievi della Danzarte di Concordia
    Il prossimo appuntamento è per giovedì 24 giugno alle 21.15 sempre in piazza Gina Borellini con la Rassegna teatrale – Una tenda in piazza e lo spettacolo L'incanto.[...]
    Uno studio di Unimore indaga se l’altruismo sia legato a una particolare capacità cognitiva
    Uno studio di Unimore indaga se l’altruismo sia legato a una particolare capacità cognitiva
    Lo studio è stato condotto dai ricercatori di Unimore del laboratorio Rebel e pubblicato sulla rivista Nature Scientific Reports[...]
    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    L’iniziativa è del consigliere di Nonantola Francesco Cosimo Antonucci[...]
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    La studiosa mirandolese è Assistant Professor presso l’University College di Londra, dove dirige presso il Great Ormond Street Children’s Hospital[...]
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    L'idea nasce nell'ambito dell'iniziativa 'Un sasso per un sorriso'[...]
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]