Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Dicembre 2022

Ecco le rotonde della Bassa che finiscono nella classifica delle più brutte del modenese

MIRANDOLA, MEDOLLA, CAVEZZO, FINALE EMILIA, SAN FELICE, CONCORDIA, NONANTOLA E DINTORNI – Croce e delizia del traffico nostrano, la rotonda, da trent’anni a questa parte, si è imposta come uno degli elementi più iconici del paesaggio emiliano. Poste negli incroci più trafficati, le solerti rotatorie dovrebbero (teoricamente) favorire una maggiore scorrevolezza della viabilità automobilistica: sennonché, spesse volte, l’articolato gioco di precedenze porta malcapitati guidatori a ricevere sonori “vaffa”, proprio per aver distrattamente ignorato il sopraggiungere di un’altra vettura alla propria sinistra. Il tutto viene reso ancora più complesso dall’inconsapevolezza degli autisti che spesso ignorano come la svolta alla rotonda vada segnalata attraverso le frecce.

Insomma, la rotonda è uno degli snodi in cui maggiormente si concentra il nervosismo automobilistico. Forse, proprio per rendere più graziosi questi punti nodali del traffico urbano, da alcuni anni a questa parte architetti e tecnici si sono impegnati ad ingentilire le ampie aiuole centrali che caratterizzano le rotatorie: fiori, arbusti, alberi, ma anche sculture e “monumenti”, campeggiano ormai al centro di tanti incroci della nostra provincia. La resa estetica non è però sempre stata ottimale, tanto che l’artista modenese Tommaso Mori si è dilettato a stilare la classifica delle “quaranta rotonde più brutte della provincia”.  L’improbabile lista è rimbalzata sui social, ottenendo un successo notevole. Per capirne qualcosa in più, abbiamo contatto Mori, che ci ha spiegato i motivi della sua iniziativa.

Mori, com’è nata l’intenzione di classificare le quaranta rotonde più brutte della provincia? 

Domenica 15 novembre ero a Modena, a casa. Le autorità avevano diramato la notizia che l’Emilia Romagna sarebbe diventata zona arancione: come tutti sappiamo, questo significa l’impossibilità di spostarsi dal proprio comune. Annoiato, navigavo al pc cercando dati riguardo il perimetro territoriale di Modena, fino a che non ho aperto Google Maps e mi è caduto l’occhio sulla celebre “rotonda dell’uva”. All’improvviso, mi è tornata in mente una conversazione che avevo avuto tempo prima con la mia compagna: lei è americana, e una volta mi aveva fatto notare come le nostre rotonde fossero caratterizzate da monumenti “insoliti”, al limite del kitsch. Mi sono detto: perché non catalogare le più brutte? Incuriosito, ho cominciato a esplorare digitalmente il territorio, e nel giro di un pomeriggio sono riuscito a individuare le famose quaranta rotatorie della lista.

Rotonda dell’uva (Modena)

Anche la Bassa rientra nella tua classifica. Quali sono le rotatorie nostrane che hai individuato?

Premetto che spostandosi agli estremi margini della provincia, la quantità di rotonde presenti sul territorio diminuisce. In effetti, si tratta di un fenomeno urbanistico recente, che testimonia di uno sviluppo economico rapido e continuo. E’ un po’ come se le imprese che hanno fatto la fortuna economica di un’area volessero accaparrarsi uno spazio simbolico: sennonché, tante volte, queste sculture sconfinano nel naif  più spinto. Celebrare il distretto del Lambrusco con un grappolo d’uva… beh, è quantomeno ridondante. Detto questo, la Bassa presenta un numero di rotatorie inferiore rispetto alla zona periferica di Modena. Ne ho comunque individuate tre degne di nota: una nei pressi di Nonantola, dove campeggia il celebre “omino della pesa” (che nel 2014 fu addirittura trafugato e poi restituito alla comunità, infuriata per il furto); la seconda vicino a San Felice, che ho ribattezzato “Tutto fumo, niente arrosto”; infine, la terza, adiacente al polo scolastico di Concordia, da me identificata con l’appellativo di “Il pompiere paura non ne ha”.

Prendiamo invece in esame l’intera area provinciale. Riusciresti a stilare la top five delle rotatorie più brutte del Modenese? 

[Ride]. Bella sfida. Da artista, un po’ mi dispiace tacciare le cinque opere più brutte. Forse, se queste installazioni fossero alla Biennale, le guarderemmo con occhi diversi…  Sai, certe volte è più il contesto a definire l’artisticità, che l’opera stessa. Comunque, se proprio devo, al quinto posto colloco la rotatoria dei Tre Olmi, a Modena: al centro, è situata una piccola colonnina con la Madonna. Medaglia di legno invece per quella mastodontica cartolina in cemento a Pavullo, con la dedica incisa in basso: “saluti da Pavullo nel Frignano”. Sul gradino più basso del podio va indubbiamente una rotonda di Casinalbo: non è nemmeno una rotonda, la definirei piuttosto una “metarotonda”. Al secondo posto, colloco la predetta rotatoria dell’uva. Infine, credo che la medaglia d’oro vada assegnata a “Lambrutalismo”, una rotonda di Maranello situata in un vicolo cieco: un vero pugno nell’occhio!

Se desiderate visionare una mappa completa delle quaranta rotatorie più brutte della provincia, cliccate QUI

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]
    Per Angelica Ferri della Villa La Personala di Mirandola il premio Internazionale “Profilo Donna”
    Già prima del terremoto, concessa per matrimoni ed eventi molto esclusivi quale, tra gli altri, il matrimonio tra Maddalena Corvaglia ed il batterista di Vasco Rossi, Stef Burns, oggi Villa La Personala si afferma sempre più come location d’eccellenza[...]

    Curiosità

    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Protesta dei giocatori della Germania contro la decisione della Fifa di vietare la fascia arcobaleno con la scritta 'One love'[...]
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Seconda edizione della ricerca sugli stili di guida, commissionata da Anas e condotta da CSA Research - Centro Statistica Aziendale[...]
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Superscommesse e Supernews hanno lanciato un sondaggio che ha permesso a migliaia di appassionati di votare per la propria Nazionale del cuore in questo Mondiale 2022.[...]
    • malaguti