Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Giugno 2022

Ciclismo, Campionato Italiano Donne Elite e Under 23: il percorso attraverserà il territorio dei Comuni Modenesi Area Nord

MEDOLLA, SAN FELICE – È stato presentato ufficialmente ieri, martedì 7 giugno, il percorso del Campionato italiano di ciclismo su strada 2022 per Donne Elite e Under 23, che si svolgerà domenica 26 giugno con partenza a Medolla e arrivo a San Felice sul Panaro. Per dettagli sulla corsa: corsa: www.extragiro.it/campionato-italiano-donne-2022/.

La presentazione ha visto la partecipazione di Giammaria Manghi, capo della Segreteria politica della Presidenza della Giunta regionale Emilia-Romagna, Alberto Calciolari, presidente Unione Comuni Modenesi Area Nord e sindaco di Medolla, Marco Selleri, direttore ExtraGiro, gruppo che curerà l’organizzazione del Campionato Italiano, Serena Danesi, consigliera della Federazione Ciclistica Italiana, e Paolo Sangalli, Commissario Tecnico della Nazionale femminile di ciclismo su strada.

Presenti in sala, portando il saluto dei Comuni Modenesi Area Nord in ordine simbolico di transito della corsa, oltre al sindaco di Medolla Alberto Calciolari, il sindaco di Finale Emilia Claudio Poletti, la sindaca di Camposanto Monja Zaniboni, il sindaco di San Prospero Sauro Borghi, la sindaca di Cavezzo Lisa Luppi, il sindaco di Concordia sulla Secchia Luca Prandini, il consigliere comunale di Mirandola Marcello Furlani e, a chiudere il percorso simbolico come sede di arrivo, il sindaco di San Felice sul Panaro Michele Goldoni.

La gara, che misurerà 147,6 km, è pianeggiante e va a toccare idealmente tutti i nove Comuni dell’Unione: Camposanto, Cavezzo, Concordia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero. Il percorso è completamente pianeggiante, ma la sua conformazione, con tanti chilometri e tante curve, potrebbe prestarsi a diverse soluzioni e a opportunità di vittoria per tante atlete. Di grande rilievo la partecipazione attesa, a partire dalla campionessa del mondo in carica Elisa Balsamo, e dalla campionessa italiana in carica Elisa Longo Borghini.

L’organizzazione sarà curata da ExtraGiro, nell’ambito delle iniziative promosse nel 10° anniversario dal terremoto del 2012, con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, Sport Valley Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia Romagna, Unione Comuni Modenesi Area Nord, Federazione Ciclistica Italiana. Il territorio modenese è stato tra i più colpiti da quella tragedia che ha segnato tutto il territorio emiliano-romagnolo. Ma dopo la prima tragica fase, l’Emilia si è trasformata in un laboratorio a cielo aperto,ricostruendo e progettando un nuovo futuro, con Istituzioni, sindaci e amministratori, comunità locali, professionisti e cittadini. Un’esperienza corale e civile, avviata dopo il trauma del sisma, che viene oggi testimoniata e condivisa con una serie di iniziative dedicate al Decennale (info: https://decennalesisma2012.it/).

«In occasione del Decennale – hanno detto Giammaria Manghi, capo della Segreteria politica della Presidenza della Giunta regionale Emilia-Romagna e Alberto Calciolari, presidente Unione Comuni Modenesi Area Nord, -, ci è sembrato importante coniugare il racconto di quel che il territorio ha fatto in questi anni con un grande evento sportivo, grazie alla capacità di narrazione dello sport e del ciclismo in particolare. Che questo evento sia dedicato alle donne porta un significato ulteriore di maturità culturale e civile. Questo evento è un esempio di lucidità e di sport collocato nella contemporaneità. Ringrazio Selleri, Pavarini ed ExtraGiro, i Sindaci dei Comuni membri dell’Unione per la loro disponibilità a un appuntamento che genera significative opportunità per il territorio».

«Credo che la nostra attività recente sia il termometro della nostra Regione, della nostra cultura, delle nostre persone che hanno idee e voglia di fare – è il commento di Marco Selleri, direttore di ExtraGiro -. Sono certo che il connubio tra giovani e donne e l’impegno per questi eventi sia un messaggio importante per questo bellissimo sport e per la nostra società. Avremo la fortuna di vedere in gara in questo Campionato Italiano le atlete più forti al mondo, per quello che le Azzurre stanno dimostrando in gara. Ringrazio le Istituzioni, tutti i sindaci per la collaborazione e Paolo Pianesani che ci ha dato una grande mano per la definizione del percorso. Il ciclismo è uno sport che fa vedere il cuore e l’anima del territorio come nessun altro sport riesce a fare».

«Porto i saluti del presidente della Federciclismo Cordiano Dagnoni e mi aggancio alle parole di chi mi ha preceduta – ha commentato Serena Danesi, consigliera della Federazione Ciclistica Italiana -, ringraziando Selleri, Pavarini ed ExtraGiro, i Sindaci e i territori. Il nostro movimento ciclistico femminile sta crescendo, tutti invidiano le nostre ragazze che stanno dimostrando di essere forti, competitive, ragazze che pedalano bene, insieme e su tutti i differenti terreni di gara. Si sfideranno su questo percorso del campionato italiano, sarà molto bello e sicuramente ne uscirà una degna campionessa nazionale che porterà la maglia Tricolore per un anno».

«Trovo ci siano tutte le componenti per un Campionato Italiano di alto livello – ha aggiunto Paolo Sangalli, Commissario Tecnico della Nazionale femminile di ciclismo su strada -. La Federazione investe su tutte le squadre Nazionali di ogni disciplina per avere risultati di ottimo livello, questa organizzazione ha dimostrato con i Mondiali 2020 di poter fare grandi cose, le nostre atlete sono di alto livello. Sarà una corsa non banale, pianeggiante ma con chilometraggio importante, con tante curve, quindi ogni metro può essere occasione di attacco. Credo sarà un grande campionato italiano».

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    Beatrice Valli e Marco Fantini finalmente sposi: cerimonia da sogno sul mare
    Beatrice Valli e Marco Fantini finalmente sposi: cerimonia da sogno sul mare
    Cerimonia da sogno per il matrimonio della coppia nella suggestiva cornice di Villa Lysis: l'edificio liberty a Capri che fu la dimora del barone Fersen.[...]
    L'ex liceo Pico a Mirandola rinasce a nuova vita dopo il terremoto
    L'ex liceo Pico a Mirandola rinasce a nuova vita dopo il terremoto
    Sono quasi conclusi i lavori sulla grande struttura dove troverà casa la biblioteca. Secondo le stime sarà pronta a fine anno[...]
    • malaguti