Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Settembre 2022

Vaiolo delle scimmie, la prof. Mussini tra i firmatari di un articolo pubblicato sul New England Journal of Medicine

mussiniLa prof.ssa Cristina Mussini, direttrice delle Malattie Infettive del Policlinico di Modena e docente Unimore, è tra i firmatari di un articolo, pubblicato sul prestigioso New England Journal of Medicine di luglio, che ha studiato la diffusione nell’uomo del Vaiolo delle Scimmie in 16 Paesi. L’articolo è il frutto del lavoro di un gruppo internazionale di clinici che hanno raccolto un’ampia casistica per descrivere la presentazione, il decorso clinico e gli esiti delle infezioni da virus del vaiolo delle scimmie confermate dalla reazione a catena della polimerasi.

“Prima dell’aprile 2022 – ha spiegato la prof.ssa Cristina Mussini – l’infezione da virus del vaiolo delle scimmie negli esseri umani era raramente segnalata al di fuori delle regioni africane dove è endemica. Attualmente, i casi si stanno verificando in tutto il mondo. La trasmissione, i fattori di rischio, la presentazione clinica e gli esiti dell’infezione sono scarsamente definiti. Scopo del nostro lavoro è colmare questa lacuna nelle nostre conoscenze”.

Lo studio ha analizzato 528 infezioni diagnosticate tra il 27 aprile e il 24 giugno 2022, in 43 aree di 16 paesi. Complessivamente, il 98% delle persone con infezione erano uomini omosessuali o bisessuali; il 75% erano bianchi e il 41% aveva un’infezione da virus dell’immunodeficienza umana; l’età media era di 38 anni

“Uno dei nostri primi sospetti – aggiunge la prof.ssa Mussini – è stato che la trasmissione avvenisse per via sessuale. Effettivamente, abbiamo rilevato infezioni sessualmente trasmissibili concomitanti al vaiolo delle scimmie in 109 delle 377 persone (29%) che sono state testate. Tra le 23 persone con una chiara storia di esposizione, il periodo di incubazione mediano è stato di 7 giorni (range, da 3 a 20). Questo dato non è ancora decisivo per affermare con certezza che quella sessuale sia l’unica forma di trasmissione, anche perché il virus è stato riscontrato in diversi liquidi biologici quali saliva, urine, feci e sangue”.

In particolare, il DNA del virus Monkeypox è stato rilevato in 29 delle 32 persone in cui è stato analizzato il liquido seminale. Sottolineo come anche i liquidi biologici di alcuni dei nostri pazienti inclusi nello studio siano stati analizzati presso il laboratorio di microbiologica dell’IRCCS Sant’Orsola di Bologna diretto dalla professoressa Tiziana Lazzarotto. Il trattamento antivirale è stato somministrato al 5% delle persone in totale e 70 (13%) sono state ricoverate in ospedale; le ragioni del ricovero sono state la gestione del dolore, principalmente per il dolore anorettale grave (21 persone); superinfezione dei tessuti molli (18); faringite che limita l’assunzione orale (5); lesioni oculari (2); danno renale acuto (2); miocardite (2); e finalità di controllo delle infezioni (13). Non sono stati segnalati decessi tra i partecipanti a questo studio.

In questa serie di casi, il vaiolo delle scimmie si è manifestato con una varietà di reperti clinici dermatologici e sistemici. L’identificazione simultanea di casi al di fuori delle aree in cui il vaiolo delle scimmie è stato tradizionalmente endemico evidenzia la necessità di una rapida identificazione, della diagnosi rapida dei casi per contenere un’ulteriore diffusione nella comunità e la prescrizione del vaccino alle popolazioni a maggiore rischio.

“Questo studio – conclude la prof. Mussini – è un punto di partenza, un mattone di una casa della conoscenza di questa malattia che deve essere ancora costruita. Il nostro campione di casi si riferiva a persone che presentavano sintomi che le portavano a cercare assistenza medica. Non abbiamo testato, quindi, gli asintomatici. I sintomi sono stati registrati dal momento della presentazione e quindi i primi sintomi potrebbero essere stati sottostimati, limitando le informazioni sul periodo di incubazione. Poiché i virus non conoscono confini, il mondo ha bisogno di muoversi in modo coeso e rapido per colmare le lacune nella conoscenza e contenere l’epidemia che ha già raggiunto i 14000 casi dall’inizio dell’anno, con 5 decessi. Senza un trattamento o una profilassi ampiamente disponibili, l’identificazione rapida dei casi è vitale per il contenimento”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIncendio a Dogaro. Nella frazione di San Felice è andata a fuoco una roulotte
    • WatchIts Biomedicale Mirandola, la cerimonia di consegna dei diplomi
    • WatchUn cimitero medievale, in ottime condizioni, scoperto a Mirandola

    La buona notizia

    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]
    Pork Factor Concordia, 25 mila euro donati a cinque realtà dedicate ai bambini
    Oltre ai I fiol d’la schifosa altre associazioni hanno contribuito: Musicanima; Ciclisti amatoriali di Concordia; Tennis Club Concordia; Avis Concordia; Allenatori giovanili Pol Possidiesi[...]
    A Mirandola ripartono i corsi dell’Università della Libera Età “Bruno Andreolli”
    I corsi sono completamente gratuiti. Gli incontri si svolgeranno presso la “Sala Trionfini” in piazza Ceretti[...]

    Curiosità

    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    EmiliaFoodFest, a Carpi andrà in scena il "processo al gnocco fritto"
    EmiliaFoodFest, a Carpi andrà in scena il "processo al gnocco fritto"
    Domenica 25 settembre, alle 16, presso il Cortile d’onore di Palazzo dei Pio, avrà luogo “Gnocco e i suoi fratelli”, titolo scelto per questo originale talk show-spettacolo[...]
    • malaguti