Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
21 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Centrali operative territoriali, 4mila le segnalazioni in due mesi di attività

Una “centrale di controllo” che, a partire dai bisogni del paziente, organizza le risposte più appropriate, in costante collegamento con il medico di riferimento, territoriale o ospedaliero, e con tutte le altre figure sanitarie e sociali che si prendono cura di quel cittadino.

È questo il senso della Centrale operativa territoriale – la “COT” – una struttura introdotta dal Decreto ministeriale 77 e parte del percorso di riforma dell’assistenza territoriale modenese insieme a Case e Ospedali di Comunità, Hospice e Centrale di telemedicina. Anche grazie ai finanziamenti previsti dal PNRR, che ammontano complessivamente a 2milioni e 400mila euro tra investimenti strutturali, interconnessione e dispositivi, nella nostra provincia sono ormai realtà, infatti nel corso della Conferenza territoriale e sanitaria della provincia di Modena che si è tenuta il 20 marzo, l’Azienda USL ha fatto il punto sullo stato delle 7 COT provinciali – tutte già attive – e presentato i primi dati di attività: quasi 4mila segnalazioni in due mesi di attività.

La scelta, nel modenese, è stata quella di lavorare prima di tutto al modello organizzativo e al collegamento tra i diversi nodi delle reti assistenziali, in modo da poter attivare tutte le COT in breve tempo, anche prima della collocazione definitiva. Aprendo un confronto nei Comitati di distretto e in CTSS sullo stato dei servizi che già si occupavano di dimissioni protette e percorsi territoriali, sono stati individuati i punti di forza e le criticità e si è avviata la sperimentazione per il miglioramento dei percorsi stessi. E così, dalla prima COT attivata Carpi a giugno 2022 (e oggi già al lavoro nella nuova sede presso la Casa della Comunità inaugurata lunedì), sono state progressivamente avviate le altre 6 centrali operative modenesi. Nel distretto di Modena sono state individuate nella COT distrettuale alcune funzioni “hub” (es. Centrale di Telemedicina, coordinamento trasversale, rapporti con Azienda Ospedaliero - Universitaria, ecc).

Le COT, attive 365 giorni all’anno e 7 giorni su 7 dalle 8 alle 20, possono essere contattate da qualsiasi professionista della rete sanitaria e sociale, anche dal medico del PS o dal pronto intervento sociale a fronte di problemi sanitari. Non è dunque un servizio con accesso del pubblico, diretto o telefonico, ma ha benefici diretti sul paziente e il nucleo familiare. Dal primo contatto è infatti possibile attivare una catena di servizi come ad esempio predisporre l’assistenza domiciliare o la presa in carico da parte dell’infermiere di comunità, programmare la visita di un OSS per l’igiene giornaliera o organizzare l’arrivo della protesica necessaria dopo un ricovero. Tutto ciò avviene in coordinamento con i Servizi sociali che nella COT sono presenti. L’attività della COT mira dunque a garantire interventi tempestivi nel rispetto dell’appropriatezza delle risorse impiegate; aumentare condivisione e integrazione con medici, pediatri e rete ospedaliera; promuovere co-progettazione e sinergia con le associazioni di volontariato, per assicurare prossimità, continuità, correttezza della presa in carico.

Quali sono i primi risultati? In un arco di due mesi presi a riferimento, ottobre e novembre 2023, sono state 3768 le segnalazioni totali, provenienti per il 41% dagli Ospedali, per il 26% dai Servizi sociali, per il 15% dai medici di medicina generale. Dai primi indicatori individuati, si è ridotta dell’11,8% la percentuale di ricorso al re-ricovero urgente dei pazienti nei 30 giorni successivi al precedente ricovero. I risultati saranno da analizzare ulteriormente in una visione di insieme rispetto alle diverse azioni messe in campo negli ultimi anni sul territorio, dall’Infermieristica di Comunità alla Telemedicina, dall’estensione a 7 giorni su 7 del servizio di Assistenza domiciliare allo sviluppo degli Ospedali di Comunità, senza dimenticare i numerosi interventi in coprogettazione con l’Associazionismo.

In conclusione, le COT- secondo l'Ausl- consentono oggi un miglioramento del percorso di valutazione e presa in carico “multidimensionale” dei pazienti; si è rafforzata sui territori la prossimità dei servizi sanitari, in particolare nei passaggi tra contesti di assistenza differenti, come Ospedali, Ospedali di Comunità, Case residenza anziani, assistenza domiciliare, servizi sociali, associazionismo e l’importante rete dei Medici di medicina generale e Pediatri di libera scelta.

“Con le COT, attivate in anticipo rispetto alle tappe previste dal PNRR, si rafforza ulteriormente la nostra rete territoriale e la prossimità ai nostri cittadini – dichiara la Dg Ausl Anna Maria Petrini – a garanzia dell’efficienza, efficacia ed equità delle cure erogate. Con queste strutture innovative è oggi possibile connettere, integrare, raccordare sempre di più e meglio i professionisti del territorio, degli ospedali, appartenenti a tutte le tre aziende sanitarie provinciali, e con loro anche la parte dei servizi sociali, con evidenti benefici sui pazienti e sui loro caregiver”.

“Prosegue il forte gioco di squadra in Ctss e sul territorio per assicurare, nell’ambito dell’evoluzione formativa e tecnologica, le risposte più efficaci – conclude Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Ctss – a partire dalle Centrali operative territoriali, dalla loro collocazione e dai modelli organizzativi attuati per avere più integrazione dei servizi e dei professionisti e assicurare così risposte in rete più funzionali e di qualità. Il nostro obiettivo è avere città sempre più in salute operando in profondità per affrontare le mutazioni sociali e le richieste ‘di salute’ in una realtà territoriale dove si vive di più”.  

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

L'anniversario
RESTO D'ITALIA E MONDO60 anni di Nutella, il vasetto di tutti (o quasi)

Rubriche

Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto

Sul Panaro on air

    • WatchTiziana Baccolini è la candidata sindaca del centrosinistra a Nonantola
    • WatchRiapre il Circolo Lato B in località Canaletto a Finale Emilia
    • WatchEcco le barriere anti inondazione per salvare Bomporto dalle alluvioni
  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude
    Il caso
    Finale Emilia, ha riaperto a Canaletto il circolo musicale Lato B
    Dopo tempi di incertezze torna la musica nella ex scuola elementare
    Ultime notizie
    Da Medolla Eurosets dona ossigenatori per le operazioni ai bambini in Camerun
    L'azienda sostiene il progetto “Cuori ribelli” della Onlus “Una voce per Padre Pio”

    Curiosità

    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”

    chiudi