Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
16 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Hera investirà un miliardo per non sprecare l’acqua

il Gruppo Hera aderisce anche quest’anno alla Giornata Mondiale dell’Acqua- istituita dalle Nazioni Unite e che ricorre ogni 22 marzo- cogliendo l’occasione per sensibilizzare tutti, soprattutto le nuove generazioni, sull’importanza di ridurre gli sprechi di questa fondamentale risorsa e adottare comportamenti virtuosi.

Secondo operatore nazionale nel ciclo idrico integrato, il Gruppo si distingue per I livelli di efficienza, sicurezza e qualità dei propri servizi: risultati attestati da tempo anche dalle premialità̀ riconosciute dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera). Nel nuovo piano industriale, che prevede investimenti complessivi per oltre 4,4 miliardi di euro nel quinquennio 2023-2027, la multiutility ha destinato 1 miliardo e 200 milioni di euro al ciclo idrico integrato e previsto varie iniziative di economia circolare per il risparmio, recupero e riuso dell’acqua a fini agricoli e industriali, sia presso gli stabilimenti delle aziende partner, sia con riferimento alle attività̀ e alle sedi del Gruppo, anche mediante un’efficace ottimizzazione della gestione dei fanghi da depurazione e al riciclo di materia dai rifiuti del ciclo idrico con un’impiantistica dedicata e strumenti innovativi.

 

Un’acqua buona, sicura e riutilizzabile

Nei territori serviti dalla multiutility, la risorsa idrica è controllata da più di 3.200 analisi al giorno, che confermano tutte la stessa cosa: l’acqua di rubinetto è buona e soprattutto sicura. Il suo percorso inizia dalle falde, dalle sorgenti o dai corsi d’acqua, dove viene prelevata e resa potabile per essere distribuita tramite i quasi 42 mila km di reti. Così, l’acqua arriva nelle abitazioni e nelle aziende, dove è utilizzata per tantissime attività. E poi, attraverso quasi 19 mila km di reti fognarie e appositi impianti, viene depurata e restituita all’ambiente.

 

Tutelare il valore di ogni goccia grazie all’innovazione

Per tutelare il più possibile il valore di ogni goccia di una risorsa sempre più preziosa, lungo tutta la filiera la multiutility è attiva 24 ore su 24 nei quasi 400 impianti di potabilizzazione e negli oltre 850 impianti di trattamento. Senza dimenticare il lavoro invisibile di strutture all’avanguardia nel panorama nazionale come il sistema laboratori, che si occupa dei controlli di qualità, e del Polo tecnologico di telecontrollo di Forlì, che monitora costantemente gli impianti e le reti per garantire l’erogazione del servizio e consentire, attraverso sistemi e algoritmi, di individuare possibili perdite idriche. Nella gestione delle reti, Hera punta inoltre da tempo sulla manutenzione predittiva che, grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, consente di individuare i punti a maggior rischio di rottura, così da pianificare meglio gli interventi necessari sulla pluralità di reti gestite. Tutto questo a beneficio della clientela finale sia in termini di efficienza che di qualità del servizio, con una spinta sempre più forte verso la digitalizzazione.

 

A Modena l’interconnessione tra acquedotti per una rete più efficiente, dalla pianura alla montagna

Fornire acqua di qualità, attraverso un servizio idrico sempre più efficiente, resiliente e omogeno in tutta la provincia. E’ questo l’obiettivo di alcuni importanti investimenti che il Gruppo Hera ha previsto nel Modenese e che riguardano, in modo particolare, le interconnessioni tra acquedotti. Oggi, infatti, l’acquedotto gestito dalla multiutility sul territorio modenese è quasi un’unica rete: il sistema interconnesso consente di regolare l’alimentazione delle varie aree utilizzando la risorsa dei pozzi di pianura, delle sorgenti montane o dei corsi d’acqua superficiali a seconda delle disponibilità. Il 2023 ha visto la fine di cantieri importanti, mentre sono tuttora in corso interventi a Prignano e Montegibbio (Sassuolo), zone di influenza del fiume Secchia: qui, le due nuove dorsali in corso di realizzazione, per un investimento di oltre 1 milione di euro, permetteranno di distribuire l’acqua della pianura alla zona montana in modo particolare durante i periodi di siccità. Per quanto riguarda invece il versante relativo al fiume Panaro, si sono conclusi l’anno scorso due importanti interventi di interconnessione tra pianura e montagna a Spilamberto e Marano, con la posa di condotte per oltre un chilometro e mezzo e un investimento che si aggira sugli 800mila euro. Particolarmente rilevante per garantire la resilienza delle reti di pianura, infine, l’opera di interconnessine tra gli acquedotti che insistono su Secchia e Panaro, concluso di recente con la realizzazione di una condotta di oltre 2 chilometri tra Spilamberto, Castelvetro e Castelnuovo, per un investimento di circa 800mila euro.

 

Raccontare l’acqua ai più piccoli: l’evento green de La Grande Macchina del Mondo

Si terrà proprio il 22 marzo, in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, il secondo evento green de La Grande Macchina del Mondo per le scuole dell’infanzia, dedicato all’importanza della risorsa acqua e alla necessità di non sprecarla. Un incontro organizzato nell’ambito del progetto di educazione ambientale su cui il Gruppo Hera investe da quasi 20 anni con un’offerta formativa per gli istituti di ogni ordine e grado, che mira ad approfondire temi di grande attualità, in coerenza con gli obiettivi fissati dall’Agenda Onu 2030, come l’economia circolare, la sostenibilità, il risparmio delle risorse, la raccolta differenziata, ma anche il cambiamento climatico e l’innovazione scientifica.

L’evento gratuito, in diretta online su piattaforma digitale, ospiterà Giulia Guerra, atelierista e illustratrice che grazie alla sua creatività e passione per i temi ambientali accompagnerà bambini e bambine alla scoperta dei colori e delle sonorità del mare, evocati da alcune opere d’arte a tema. Insieme costruiranno uno strumento musicale speciale, La busta del mare, in grado di riprodurre suoni diversi, come in una grande orchestra della natura, per sensibilizzare i piccoli sull’importanza di rispettare questa risorsa e non inquinarla. 

 

Hera per una informazione consapevole sul servizio idrico

Raccontare l’importanza della risorsa idrica in modo dettagliato e certificato è fondamentale per sensibilizzare i cittadini affinché, attraverso comportamenti virtuosi, facciano la loro parte per tutelarla.

Avere le idee chiare in fatto di acqua e di servizio idrico non è affatto semplice: per questo il Gruppo Hera mette a disposizione gratuitamente diversi canali, dai più tradizionali come l’etichetta dell’acqua presente in bolletta a quelli più interattivi come, ad esempio, il Diario dei consumi, uno strumento intuitivo per valutare i propri consumi di acqua e poter così migliorare i propri comportamenti. Un’operazione di trasparenza integrata dall’app gratuita Acquologo che, oltre a fornire ulteriori informazioni sulla qualità dell’acqua potabile, consente ai titolari di un contratto con la multiutility di fare l’autolettura e ricevere avvisi sulle interruzioni programmate del servizio. Inoltre, il Gruppo Hera pubblica annualmente il report ‘In buone acque’, unico nel suo genere e giunto alla quindicesima edizione: dedicato alla qualità dell’acqua, il report fornisce informazioni utili sulla percezione della qualità della risorsa e sui costi del servizio e illustra l’impegno della multiutility per garantire a 3,6 milioni di cittadini un’acqua potabile e sicura, con benefici sia economici che ambientali.

Perché l’acqua è un bene primario e come tale occorre impegnarsi per risparmiarla e non sprecarla.

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude
    Il caso
    Finale Emilia, ha riaperto a Canaletto il circolo musicale Lato B
    Dopo tempi di incertezze torna la musica nella ex scuola elementare
    Ultime notizie
    Da Medolla Eurosets dona ossigenatori per le operazioni ai bambini in Camerun
    L'azienda sostiene il progetto “Cuori ribelli” della Onlus “Una voce per Padre Pio”

    Curiosità

    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”

    chiudi