Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
16 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Lavoratore licenziato alla Coop di Nonantola: “Gravissima infrazione delle norme di sicurezza alimentare”

NONANTOLA - Avrebbe messo in vendita prodotti scaduti, per questo un dipendente della Coop di Nonantola è stato licenziato, cosa che il sindacato contesta, visto anche che il lavoratore è anche un delegato sindacale.

Ecco i comunicati stampa del datore di lavoro e del sindacato.


In merito alla vicenda del lavoratore licenziato per giusta causa dalla Coop di Nonantola, la Cooperativa fornisce la propria versione dei fatti:

"La Cooperativa, nel pieno rispetto di tutte le garanzie per il lavoratore previste dalla normativa vigente, ha dovuto procedere alla risoluzione del rapporto di lavoro in quanto ha rilevato, da parte del lavoratore, una gravissima infrazione inerente alle norme di sicurezza alimentare. Norme alle quali la Cooperativa non può, né tantomeno vuole, derogare.

Questo perché Coop Alleanza 3.0 applica le norme in materia di sicurezza alimentare attraverso prassi e procedure che le lavoratrici e i lavoratori dei negozi seguono costantemente e con scrupolo, a tutela del loro operato e soprattutto a tutela della salute dei soci e dei consumatori, che fanno la spesa nei negozi della Cooperativa con la certezza di portare a casa prodotti buoni, di qualità e soprattutto salubri da ogni punto di vista".

Questa la nota stampa in merito della Filcams Cgil Modena:

"Ad inizio gennaio P.B., lavoratore ed Rsu Filcams Cgil Modena del punto vendita di Coop Alleanza 3.0 di Nonantola (Modena) si è visto consegnare una lettera di contestazione nella quale veniva intimata una sospensione dal lavoro e dallo stipendio per mancato rispetto di una procedura del regolamento aziendale rispetto all’eliminazione di prodotti scaduti. A seguito delle controdeduzioni portate insieme al sindacato, la cooperativa ha impiegato oltre un mese a formalizzare la propria decisione in merito ai fatti avvenuti, comunicando al lavoratore che non avrebbe accettato le giustificazioni prodotte, e intimando il licenziamento in tronco.

La contestazione che ha portato al licenziamento del lavoratore e delegato, è stata di fatto costruita quasi esclusivamente su dichiarazioni di una collega che nel giorno in cui avvenivano i fatti contestati fungeva da capo reparto, ed era di conseguenza una delle principali responsabili delle procedure contestate. Questo provvedimento ricorda le modalità pretestuose già note alla Filcams Cgil per via di altre vertenze in Coop Alleanza 3.0 in anni passati. Come nel punto vendita di Castelfranco Emilia dove una lavoratrice è stata prima sospesa, poi licenziata e, infine, reintegrata sul suo posto di lavoro, con addebito delle intere spese processuali a carico di Coop Alleanza 3.0. O nel punto vendita di Vignola dove il giudice ha riconosciuto pieni diritti alla lavoratrice per insussistenza dei fatti. La Filcams Cgil sottolinea che il lavoratore e delegato colpito dal licenziamento, non è mai stato raggiunto da nessuna contestazione durante il suo percorso lavorativo ultradecennale presso Coop Alleanza 3.0, e questo rende ancora più sproporzionato il provvedimento disciplinare ricevuto.

“Non solo sproporzionato – dice Laura Petrillo, segretaria generale Filcams Cgil Modenama persino al di fuori della gradualità prevista dal contratto collettivo nazionale di lavoro del quale Coop Alleanza è, tra le parti aziendali firmatarie, la più rappresentativa in termini di lavoratori”.

E’ per questo che oltre a ritenere il licenziamento illegittimo e sproporzionato rispetto alla contestazione mossa – che appare persino parzialmente pretestuosa – la Filcams Cgil rileva come Coop Alleanza 3.0, ormai da tempo, non stia rispettando quello stesso contratto collettivo di cui costituisce parte attiva sull’attuale tavolo di rinnovo. Disconoscendo, nei fatti, il peso ed il valore dei contratti nazionali e, fatto ancora più grave, perché è una posizione messa in atto dalla cooperativa di consumo più grande in Italia con oltre 16.000 dipendenti.

“Confermiamo una certa preoccupazione – continua Laura Petrillo – sul fatto che questa modalità di interpretazione arbitraria delle norme contrattuali possa indurre ad emulazione aziende concorrenti o persino di altri settori. Il lavoratore, sostenuto dalla Filcams Cgil, ha quindi dato mandato ad uno studio legale di impugnare il licenziamento: continueremo a sostenere la battaglia del nostro delegato, con il quale ricorreremo in tutte le sedi possibili per garantirgli assistenza nella vertenza e per chiarire all’azienda che nessun procedimento unilaterale che colpisca la dignità del lavoro, del lavoratore e della contrattazione collettiva verrà lasciato passare, né oggi né mai”.

Immagine di repertorio

LEGGI ANCHE:
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude
    Il caso
    Finale Emilia, ha riaperto a Canaletto il circolo musicale Lato B
    Dopo tempi di incertezze torna la musica nella ex scuola elementare
    Ultime notizie
    Da Medolla Eurosets dona ossigenatori per le operazioni ai bambini in Camerun
    L'azienda sostiene il progetto “Cuori ribelli” della Onlus “Una voce per Padre Pio”

    Curiosità

    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”

    chiudi