Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Settembre 2022

Un volontario a quattro zampe con le guardie zoofile, fiuterà bocconi avvelenati

Vigilanza ed educazione ambientale, ma anche presidio e prevenzione per il benessere animale, grazie alla “caccia” a eventuali bocconi avvelenati che fossero nascosti all’interno dei parchi. Sono le attività di Fareambiente, associazione di volontariato attiva nelle aree verdi della città, che ora può disporre di un nuovo volontario a quattro zampe che permetterà di limitare i rischi per gli animali da compagnia. Ziva, infatti, è una cagnolina con un’abilità speciale: un fiuto straordinario che le consente di riconoscere le sostanze tossiche, solitamente nascoste all’interno di porzioni di cibo. L’attività di presidio che la impegnerà partirà dal parco Novi Sad: da agosto, infatti, le guardie zoofile ambientali operano nell’ampia area verde a ridosso del centro storico, col coordinamento della Polizia locale di Modena, nell’ambito del progetto “Parco Novi Sad, azioni integrate per la sicurezza urbana” promosso dal Comune.

Ziva è una meticcia di cinque anni di origini siciliane con alle spalle una storia difficile fatta di randagismo a Pachino, in provincia di Siracusa, assieme alla sua famiglia. A salvarla da una probabile esistenza di stenti è stato il gesto di alcuni animalisti della zona, preoccupati per le sue condizioni, che avevano pubblicato su internet le fotografie del cane con l’invito a valutare un’adozione. Le immagini della cagnolina, che allora aveva appena due mesi, avevano in effetti richiamato l’attenzione di una ragazza modenese, Lietta Cernecca, che ha accolto Ziva a Modena. Da allora la meticcia vive in città con la sua padrona e adesso, dopo aver dimostrato una particolare attitudine nell’individuazione degli odori, la affianca nella sua attività per Fareambiente.

“Abbiamo avviato il percorso di addestramento in gennaio – racconta la volontaria – con un’istruttrice certificata ‘Fcc’, l’organismo europeo che regola il settore cinofilo. Dopo aver lavorato sulla ricerca olfattiva, il cane si è specializzato nella ricerca ad ampio spettro, individuando obiettivi ‘multitarget’. Significa che può fiutare sostanze chimiche e meccaniche di vario tipo sui terreni e sulle persone”. Questa specifica competenza è stata declinata nella ricerca di bocconi avvelenati, impiegando Ziva per contrastare, anche in maniera preventiva, il fenomeno che mette in pericolo gli animali che dovessero inavvertitamente ingerire sostanze tossiche o metalliche.

Con questo obiettivo finalizzato al presidio del benessere animale, quindi, il cane, dotato nel frattempo di apposita pettorina, supporta i volontari di Fareambiente in diverse aree verdi pubbliche della città, a partire dai controlli che vengono svolti al Novi Sad e nelle altre aree incluse nella convenzione col Comune, i parchi Cittadella e 1° maggio: “La nostra ‘collega’ a quattro zampe – prosegue Lietta Cernecca – può operare sul campo indicativamente una volta alla settimana, nell’ambito dei controlli ordinari che svolge la nostra associazione nei principali parchi di Modena. Naturalmente, poi, Ziva viene attivata subito se arrivano segnalazioni di situazioni sospette, con l’intervento immediato nel luogo in cui è richiesta una verifica sulla presenza di bocconi avvelenati. Lei riesce a individuarne le tracce anche se nel frattempo fossero stati rimossi”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]
    Pork Factor Concordia, 25 mila euro donati a cinque realtà dedicate ai bambini
    Oltre ai I fiol d’la schifosa altre associazioni hanno contribuito: Musicanima; Ciclisti amatoriali di Concordia; Tennis Club Concordia; Avis Concordia; Allenatori giovanili Pol Possidiesi[...]
    A Mirandola ripartono i corsi dell’Università della Libera Età “Bruno Andreolli”
    I corsi sono completamente gratuiti. Gli incontri si svolgeranno presso la “Sala Trionfini” in piazza Ceretti[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti