Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
16 Settembre 2021

La biblioteca di Bomporto mette in vendita libri, l’intervista

La biblioteca di Bomporto mette in vendita i suoi libri. Non tutti, solo alcuni, 2 mila, quelli che è arrivato il momento di lasciar andare via perché sono in un’edizione ormai superata, o non adatti più al prestito. E’ possibile comprarli questi libri, al prezzo simbolico di 1 euro l’uno.

La biblioteca, nell’immaginario, è il posto che i libri li salva, non che li dà via. Abbiamo voluto capire di più su questa scelta intervistando Luca Verri, responsabile della biblioteca di Bomporto.

Come è nata l’idea?

La vendita dei libri a bancarella le grandi biblioteche è figlia di un progetto che è la revisione delle collezioni. Ogni due o tre anni si guardano le proprie collezioni e quello che è vecchio, logoro, non più opportuno al prestito viene tolto dagli scaffali.

E che succede?

I libri bagnati, unti, logori vengono mandati al macero. Il ciclo si chiude con la Croce Rossa che li macera e con i soldi finanzia la propria attività.
Gli altri vengono messi a bancarella perché troviamo utenti interessati a comprarli e con il ricavato ne compriamo di nuovi. Non è una attività che fa solo la biblioteca di Bomporto, anzi. Fa parte delle attività ordinarie delle biblioteche. A Modena, ad esempio, c’è una bancarella fissa con i libri usati. Sono vendite limitate nel tempo

Qual è il criterio con cui scegliete i libri di cui volete disfare?

C’è un freno morale, più che materiale, tutti inorridiamo al pensiero di buttare un libro. Ma non buttiamo l’idea, solo qualcosa che ha finito il suo percorso, e prendiamo magari lo stesso libro in una nuova edizione, più bello, più completo.
Si fa un servizio miglior se si supera lo scoglio emotivo del dono/vendita. E l’elenco dei libri da dismettere lo mandiamo prima alla Prefettura, controlla se ci sono poche copie in giro, io dismetto ciò che è numeroso in provincia, e solo se ce ne sono altri in altre biblioteche della provincia.  La vita di un libro è di cinque anni, diventa vecchio prima.

Da quanto portate avanti questo progetto?

Il progetto nasce nel 2017. Noi compravamo un po’ di tutto, sia narrativa che saggistica per cercare di rispondere ai vari interessi dei nostri utenti che fossero cucina, arte, filosofia. Ma questo tipo di acquisto era riduttivo perché non coprivi lo scibile coi soldi che avevamo, quindi abbiamo deciso di specializzarci in un uno settore o un paio di settori.
Teniamo tutta la narrativa ma sulla saggistica, ad esempio, siamo concentrati solo su alcuni settori: storia e legalità, avemdo qui  la casa della legalità, e tutto quello che riguarda il vino. Una letteratura alta sul vino, sennò,  dove te la vai a fare se non a Bomporto?
Viaggi e guide turistiche qui sono argomenti molto seguiti, c’è poi uno scaffale dedicato a letteratura e saggistica a condizione femminile, sulla parità e le lotte di genere. Prestiamo ovviamente attenzione agli autori locali, un settore che abbiamo mantenuto è la storia locale, i loro libri li teniamo conservati in più copie. Ne abbiamo numero significato e ne vorremmo di più.
Tutto quello che non c’entra abbiamo deciso si darlo via: da  32 mila volumi rianalizzati abbiamo tolto tutto quello che non rientrava nella direttrice fondamentale. Abbiamo molto asciugato la saggistica, è la terza revisione che facciamo e piano piano abbiamo ridotto: ora siamo a 24 mila libri.

I libri non sono mai troppi?

Dobbiamo fare i conti con un concetto di biblioteca che  deve essere più elastico e dinamico per un principio proprio fisico: non puoi accumulare dei volumi, non puoi fare nuovi scaffali ma devi fare delle scelte.
Io voglio offrire a Bomporto un panorama provinciale. Non siamo a livello universitario, ma chiunque ha bisogno di guide e testi di storia può venire qui.

Sarà possibile prenotare i volumi da acquistare fino alle 12 di sabato 9 gennaio 2021, per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Bomporto inviando una mail all’indirizzo cultura@comune.bomporto.mo.it.

Qui, le liste dei libri messi in vendita

http://www.comune.bomporto.mo.it/uffici/area_contabile_finanziaria_e_tributi_ragioneria__tributi/servizio_cultura/vendita_di_volumi_deteriorati_della_biblioteca_comunale_di_bomporto.htm

http://www.comune.bomporto.mo.it/uffici/area_contabile_finanziaria_e_tributi_ragioneria__tributi/servizio_cultura/vendita_di_volumi_deteriorati_della_biblioteca_comunale_di_bomporto.htm

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola diventa "galleria a cielo aperto" tra arte urbana e Divina Commedia
    Percorso di arte urbana ispirato a Dante Alighieri in partenza il 15 settembre.[...]
    Mascherina a scuola, gli psicologi ER: "Per bambini e adolescenti non rappresenta un problema"
    Giovani, mascherine e scuola: l'intervento della dottoressa Francesca Cavallini, coordinatrice del gruppo di lavoro di Psicologia Scolastica dell'Ordine degli Psicologi dell'Emilia-Romagna[...]

    Curiosità

    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]
    Il campione di canottaggio Abbagnale a Soliera per un tatuaggio olimpico da Alle Tattoo
    Il campione di canottaggio Abbagnale a Soliera per un tatuaggio olimpico da Alle Tattoo
    Non è il primo atleta che ha deciso di tatuarsi un ricordo indelebile di questa meravigliosa olimpiade[...]
    Droni in volo nei cieli di Soliera, ecco perché
    Droni in volo nei cieli di Soliera, ecco perché
    Il territorio comunale di Soliera sarà interessato dal rilievo delle case sparse tramite droni a partire da martedì 7 a sabato 25 settembre.[...]
    Cinema, le produzioni e i protagonisti dell’Emilia-Romagna alla Mostra di Venezia
    Cinema, le produzioni e i protagonisti dell’Emilia-Romagna alla Mostra di Venezia
    In concorso nella sezione Orizzonti un documentario sostenuto dalla Regione[...]
    Concorso "Miss Universe Italy": a San Felice la prima finale regionale
    Concorso "Miss Universe Italy": a San Felice la prima finale regionale
    A presentare l'evento "La strana coppia" di Radio Bruno.[...]